Cassetto previdenziale INPS, novità per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata

Rosy D’Elia - Ordini e casse professionali

Cassetto previdenziale INPS, novità per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata. Da oggi, 3 agosto, attivi nuovi servizi online utili per la partecipazione agli studi associati, per la presentazione di domande di rimborso e l'aggiornamento dei contatti. Istruzioni nel messaggio numero 3019 del 31 luglio 2020.

Cassetto previdenziale INPS, novità per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata

Cassetto previdenziale INPS, nuove funzioni disponibili per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata. A darne notizia è lo stesso Istituto con il messaggio numero 3019 del 31 luglio 2020.

Da lunedì 3 agosto sono attivi nuovi servizi online utili per comunicazioni specifiche di componenti di studi associati, presentazione di domande di rimborso e aggiornamento dei contatti.

Tutte le istruzioni da seguire.

INPS - Messaggio numero 3019 del 31 luglio 2020
Gestione separata liberi professionisti. Cassetto previdenziale per i liberi professionisti della Gestione separata. Nuove implementazioni: “Partecipazione Studio Associato”, “Domande di rimborso” e “PEC e Contatti”.

Cassetto previdenziale INPS, novità per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata

Per utilizzare i nuovi servizi online, i liberi professionisti iscritti alla Gestione separata, o i loro intermediari, devono in primis accedere al Cassetto previdenziale INPS secondo il percorso che segue:

  • portale INPS;
  • servizi online;
  • autenticazione con il PIN dispositivo di accesso abbinato al proprio codice fiscale.

Dal 3 agosto ai servizi disponibili sul web se ne aggiungono di nuovi:

  • partecipazione a uno studio associato;
  • domande di rimborso telematizzate;
  • PEC e contatti.

La prima funzione è disponibile seguendo il percorso riportato nel messaggio INPS 3019 del 31 luglio 2020:

  • Cassetto previdenziale per i liberi professionisti della Gestione Separata;
  • Partecipazione a studio associato.

La funzione permette ai liberi professionisti già iscritti alla Gestione separata INPS di segnalare la partecipazione a un’associazione tra professionisti o società semplice indicando i seguenti dati:

  • la partita IVA dell’associazione tra professionisti o società semplice;
  • la data di inizio della partecipazione nell’associazione tra professionisti o nella società semplice;
  • la data di fine partecipazione nell’associazione tra professionisti o nella società semplice, in questo caso la partecipazione risulterà chiusa.

Il servizio online, quindi, permette di visualizzare, nel caso in cui siano presenti, le partecipazioni del soggetto a uno o più studi associati o società semplici, con l’indicazione degli intervalli temporali.

Il messaggio specifica:

“La nuova funzione permette, anche ai fini del DURC, l’aggiornamento della posizione anagrafica e, di conseguenza, l’aggiornamento della posizione assicurativa”.

Cassetto previdenziale INPS, domanda di rimborso online per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata

L’altra novità del Cassetto previdenziale INPS per i liberi professionisti riguarda le domande di rimborso, accessibile sempre dal cassetto previdenziale all’interno del menu “Domande telematizzate”.

La nuova funzione sostituisce la precedente modalità di trasmissione delle istanze di rimborso e permette le seguenti operazioni:

  • inserimento automatico dell’istanza di rimborso tra le domande da lavorare da parte delle Strutture territorialmente competenti;
  • la verifica puntuale dello stato dell’iter del rimborso.

La domanda deve riportare i seguenti dati:

  • l’anno di rimborso, ossia l’anno di imposta in cui è maturato il credito a disposizione;
  • la motivazione del rimborso (ad esempio, eccedenza di massimale oppure errato versamento, ecc.);
  • l’indirizzo PEC;
  • il codice IBAN, tale informazione è obbligatoria in quanto non è possibile rimborsare con assegno domiciliato;
  • l’importo del rimborso.

Il messaggio INPS specifica:

“Si segnala che deve essere presentata una distinta domanda di rimborso per ogni anno di imposta, essendo necessario effettuare specifici controlli”.

Cassetto previdenziale INPS, aggiornamento contatti: istruzioni per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata

Infine, alle funzioni disponibili nel Cassetto previdenziale INPS si aggiunge anche l’aggiornamento dei contatti, che consente al professionista o all’intermediario di modificare le informazioni inserite.

Il servizio online è all’interno della sezione “Anagrafica Soggetto”, cliccando su “Modifica”, la procedura restituisce una maschera che consente di inserire o modificare i dati presenti.

Come si legge nel manuale operativo diffuso dall’INPS, per confermare la nuova PEC e i nuovi contatti è necessario cliccare sul tasto “Aggiorna”.

INPS - Messaggio numero 3019 del 31 luglio 2020, Allegato 1
Manuale sulle nuove funzionalità del cassetto previdenziale INPS dei liberi professionisti.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network