Carta di Identità Elettronica, novità nell’accesso ai servizi online con CIEId

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Carta di Identità Elettronica, novità nell'accesso ai servizi online con CIEid: nel decreto del Ministero dell'Interno pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 ottobre 2022 le modalità di utilizzo. Credenziali con tre livelli di sicurezza e portale per la gestione dei dati.

Carta di Identità Elettronica, novità nell'accesso ai servizi online con CIEId

La Carta di Identità Elettronica diventa sempre più un passportout per accedere ai servizi online erogati dalla pubblica amministrazione ma anche dai privati: CIEId è destinata a fare concorrenza a SPID.

Tre i livelli di sicurezza delle credenziali: normale, significativo ed elevato.

Le modalità di utilizzo dell’identità digitale sono contenute nel decreto del Ministero dell’Interno pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 ottobre. Ora si attendono le indicazioni operative.

Carta di Identità Elettronica per l’accesso ai servizi online: novità in arrivo con CIEId

I servizi online delle pubbliche amministrazioni, ma non solo, diventano sempre più accessibili con CIEId, l’identità digitale rilasciata al cittadino e associata alla Carta di Identità Elettronica.

Sarà possibile configurare le credenziali per l’utilizzo tramite il portale istituzionale www.cartaidentita.it. Con il Decreto Ministeriale pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 ottobre, si pongono le basi per l’operatività: ma si attendono ancora le istruzioni per procedere.

In ogni caso, il provvedimento traccia i contorni dello strumento candidato a fare concorrenza a SPID.

Alla CIEId sono associati i seguenti dati:

  • Nome;
  • Cognome;
  • Codice fiscale;
  • Data di nascita;
  • Luogo di nascita;
  • Sesso;
  • Estremi della carta d’identità;
  • IdANPR (prelevato dall’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente se disponibile);
  • Numero di telefonia mobile;
  • Indirizzo di posta elettronica;
  • Residenza anagrafica;
  • Domicilio digitale (facoltativo);
  • Numero di telefonia fissa (facoltativo).

I servizi online saranno accessibili tramite questa tipologia di Identità Digitale anche dai minorenni, sempre sotto il controllo genitoriale: al Garante della privacy spetta il ruolo di definire le misure da adottare.

Carta di Identità Elettronica per l’accesso ai servizi online: tre livelli di sicurezza per CIEId

Le nuove credenziali di accesso ai servizi online associate alla Carta di Identità Elettronica possono avere tre diversi livelli di sicurezza:

  • livello 1, basso: un solo fattore di autenticazione;
  • livello2, significativo: doppio fattore di autenticazione;
  • livello 3, elevato: bisogna materialmente avere a disposizione la CIE a cui si associa un altro fattore di autenticazione.

I cittadini e le cittadine in possesso della CIEId attraverso il portale dedicato potranno gestire e controllare tutte le azioni associate alla loro Identità Digitale.

Effettuando l’accesso, sarà possibile avere una panoramica sull’utilizzo, come ad esempio:

  • visualizzare e stampare la lista di tutti gli accessi ai servizi online effettuati negli ultimi 24 mesi;
  • inserire e aggiornare alcuni dati che riguardano contatti telefonici e mail;
  • richiedere l’invio di una mail per ogni accesso ai servizi online.

Dopo la fase di avvio delle novità, inoltre, sarà anche possibile manifestare il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti in caso di morte.

Tra le possibilità offerte a coloro che associano alla propria identità digitale un indirizzo di posta elettronica o un numero di telefonia mobile c’è anche quella di recuperare online il PUK della Carta di Identità Elettronica, codice di sblocco necessario alla riattivazione del PIN, senza doversi recare allo sportello del comune.

“Le nuove funzionalità della carta di identità elettronica, la cui realizzazione sarà affidata all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, renderanno l’identità digitale CIEId uno strumento completo, di facile utilizzo, a disposizione di tutti i cittadini”.

Con queste parole, il comunicato stampa diffuso dal Ministero dell’Interno il 6 ottobre 2022 riassume in estrema sintesi le novità in arrivo.

Ministero dell’Interno - DM dell’8 settembre pubblicato in GU il 5 ottobre 2022
Modalità di impiego della carta di identità elettronica.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network