Bonus pubblicità 2020, come effettuare la prenotazione online

Rosy D’Elia - Dichiarazioni e adempimenti

Bonus pubblicità 2020, in vista della scadenza del 30 settembre, una guida su come effettuare la prenotazione online. Istruzioni, passo dopo passo, per presentare la richiesta di accesso. Il modello di comunicazione per la fruizione del credito di imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali da utilizzare è in linea con le novità introdotte dal Decreto Rilancio.

Bonus pubblicità 2020, come effettuare la prenotazione online

Bonus pubblicità 2020, una guida, passo dopo passo, su come effettuare la prenotazione online. In vista della scadenza del 30 settembre ripercorriamo i passi da compiere sul portale dell’Agenzia delle Entrate per procedere con la richiesta di accesso.

Il 1° settembre si è aperta una nuova finestra temporale per la presentazione delle domande: necessario, in questa fase, utilizzare il nuovo modello di comunicazione per la fruizione del credito di imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali dell’Agenzia delle Entrate adeguato alle novità del Decreto Rilancio, che porta il suo valore al 50% e fa venire meno il requisito dell’incremento.

Bonus pubblicità 2020, come effettuare la prenotazione: il nuovo modello da utilizzare

Prima di entrare nel vivo dei passaggi da compiere online per effettuare la prenotazione del bonus pubblicità 2020, infatti, è utile analizzare il modello per la presentazione delle richieste, riproposto anche in versione online sulla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate.

Oltre alla parte introduttiva con la sezione dedicata al trattamento dei dati personali, il documento si divide principalmente in cinque parti:

  • Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta con i dati degli investimenti e del credito richiesto;
  • Dichiarazione sostitutiva, da rendere solo se il credito di imposta è superiore a 150.000 euro, anche online questa sezione si abilita solo in caso di investimenti superiori a 300.000 euro (dal momento che il bonus è pari al 50%);
  • Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati, è quella presentata a gennaio e compilata online con lo strumento web “attestazioni”;
  • Impegno alla presentazione telematica, in caso di intermediario;
  • Elenco soggetti sottoposti alla verifica antimafia.
Comunicazione accesso bonus pubblicità - modulo domanda
Scarica il modulo per accedere al credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari (aggiornato dall’Agenzia delle Entrate il 28 agosto 2020)

Il modello, in particolare sulla parte dedicata ai dati degli investimenti, evidenzia le novità introdotte dal Decreto Rilancio che ha eliminato il requisito dell’incremento dell’investimento e ha portato la misura del bonus pubblicità al 50% (75% previsto in via ordinaria).

Nello strumento online, infatti, le voci che riguardano l’incremento analitico sono tutte disabilitate.

Bonus pubblicità 2020, come effettuare la prenotazione: i passaggi da seguire online

Ma passiamo dalla teoria alla pratica e spostiamoci sul portale dell’Agenzia delle Entrate per effettuare la prenotazione del bonus pubblicità 2020, accessibile al percorso indicato di seguito:

  • schede informative e servizi;
  • Agevolazioni;
  • investimenti pubblicitari incrementali
  • come fruire del credito.

Dalla homepage, pagina principale del sito, così come dalle pagine interne di navigazione è possibile accedere alla propria area riservata cliccando sull’icona caratterizzata dal catenaccio, sulla destra del menu principale.

Gli intermediari per accedere possono utilizzare le credenziali Entratel, mentre gli altri possono inserire nome utente, password e codice pin Fisconline.

Appare, in questo modo, la propria “scrivania” da cui è possibile accedere a tutti i servizi disponibili online, tra cui anche il modello per la prenotazione del bonus pubblicità 2020.

Nella schermata principale dell’area dedicata al credito di imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali sono disponibili tutti gli strumenti a disposizione per la gestione delle domande:

  • Comunicazione;
  • Dichiarazione sostitutiva;
  • Attestazioni;
  • Rinuncia.

Un messaggio mette in guardia sulle novità che derivano dalle regole introdotte dal Decreto Rilancio e specifica:

“Le comunicazioni presentate fino al 31 marzo 2020 restano valide e su di esse il calcolo per la determinazione del credito spettante sarà effettuata in base alle nuove disposizioni, anche se la ricevuta a suo tempo rilasciata contiene dati non aggiornati.

In ogni caso, chi vorrà ampliare i propri investimenti pubblicitari per usufruire delle più favorevoli condizioni previste dalla norma potrà sostituire la comunicazione già inviata con una nuova dal 1° al 30 settembre 2020”.

Bonus pubblicità 2020, come effettuare la prenotazione: la compilazione della comunicazione

Per effettuare la prenotazione del bonus pubblicità 2020 bisogna procedere con la comunicazione, cliccando sul primo box disponibile contraddistinto da una matita.

Il primo dato da inserire per avviare la compilazione è il codice fiscale del beneficiario del credito di imposta per gli investimenti pubblicitari.

A questo punto appare il modulo compilabile online diviso in quattro sezioni:

  • soggetto beneficiario, con la richiesta dei dati che seguono:
    • codice fiscale;
    • Dimensione/Tipologia impresa;
    • Posta elettronica certificata;
  • soggetti diversi dalle persone fisiche, in cui inserire due informazioni:
    • Denominazione;
    • Natura giuridica;
  • rappresentante firmatario della comunicazione, tre i campi da compilare:
    • codice fiscale firmatario;
    • codice Carica;
    • codice fiscale società;
  • dati degli investimenti e del credito richiesto, suddivisi per settore:
    • Stampa;
    • Emittenti TV e Radio;
    • Totali.

A chiudere il modulo è la firma. Come si vede dall’immagine di seguito, lo strumento di compilazione permette, poi, di salvare una bozza o di inviare.

Un’attenzione particolare deve essere dedicata al campo Dimensione/Tipologia di imprese che prevede un menu a tendina con le seguenti scelte:

  • micro impresa;
  • piccola impresa;
  • media impresa;
  • start up;
  • altro.

Si tratta di un dettaglio di particolare importanza dal momento che, fino al 2019, la dimensione e la tipologia di impresa poteva essere determinante per la percentuale del credito di imposta: start up e PMI innovative avevano diritto a un bonus pari al 90%. Adesso, invece, il valore del 50% è valido per tutti.

Bonus pubblicità 2020, correzione domanda errata o incompleta e nuovo invio

Una volta compilati tutti i campi e inviata la comunicazione, sul portale appare un messaggio di conferma e un riepilogo di alcuni importanti riferimenti.

Nel caso in cui sia necessario procedere alla correzione di una domanda inviata che risulta errata o incompleta, è possibile trasmettere nuovamente il modulo presente online.

Il portale dell’Agenzia delle Entrate, infatti, rientrando nella schermata di compilazione segnala:

“Per il beneficiario indicato risulta già inviata una comunicazione. In caso di ulteriore invio, si considera valida l’ultima trasmessa”.

In altre parole, in caso di necessità tramite lo stesso portale è possibile inviare una nuova prenotazione del bonus pubblicità 2020 che sostituisce la precedente.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network