Bonus aumenti di capitale: istituito il codice tributo per utilizzare il credito di imposta

Rosy D’Elia - Imposte

Bonus aumenti di capitale: arriva il codice tributo che le società devono utilizzare per beneficiare del credito di imposta introdotto dal Decreto Rilancio con il pacchetto di agevolazioni per la patrimonializzazione delle imprese. I dettagli nella risoluzione numero 46 del 12 luglio 2021.

Bonus aumenti di capitale: istituito il codice tributo per utilizzare il credito di imposta

Bonus aumenti di capitale: con la risoluzione numero 46/E del 12 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo che le società conferitarie devono utilizzare per beneficiare del credito di imposta a cui hanno diritto. L’agevolazione rientra nel pacchetto di misure per la patrimonializzazione delle imprese previsto dal Decreto Rilancio.

L’articolo 26 del Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020 ha introdotto due crediti di imposta:

  • uno pari al 20 per cento dei conferimenti in società, destinato ai soggetti che tra il 20 maggio 2020 e il 31 dicembre 2020 hanno effettuato conferimenti in denaro in esecuzione di aumenti di capitale deliberati ed eseguiti nello stesso periodo dalle società di capitali;
  • un altro per gli aumenti di capitale accessibile dalle società conferitarie: il beneficio è pari al 50 per cento delle perdite eccedenti il 10 per cento del patrimonio netto, al lordo delle perdite stesse, fino a concorrenza del 30 per cento dell’aumento di capitale a pagamento deliberato dopo il 19 maggio 2020, con integrale versamento entro il 30 giugno 2021. Quest’ultima percentuale arriva al 50 per cento per gli aumenti di capitale deliberati ed eseguiti nel primo semestre del 2021.

Bonus aumenti di capitale: istituito il codice tributo per il credito d’imposta delle società

L’Agenzia delle Entrate lo scorso 11 marzo con un provvedimento ad hocha stabilito le regole e i tempi per richiedere i crediti di imposta.

Tipologia di domandaScadenze
Istanza credito d’imposta per conferimenti in società dal 12 aprile 2021 al 3 maggio 2021
Istanza credito d’imposta per aumenti di capitale dal 1° giugno 2021 al 2 novembre 2021

Una volta ottenuto, il bonus aumenti di capitale può essere utilizzato dalle società esclusivamente in compensazione tramite modello F24 a partire dal decimo giorno successivo a quello di effettuazione dell’investimento, “successivamente all’approvazione del bilancio per l’esercizio 2020 ed entro la data del 30 novembre 2021”.

Per procedere secondo le regole stabilite, le imprese devono utilizzare il codice tributo 6943 denominato “Credito d’imposta per il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni – società – art. 26, c. 8, DL n. 34 del 2020” istituito dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione numero 46 del 12 luglio 2021.

Codice tributoDenominazione
6943 Credito d’imposta per il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni – società – art. 26, c. 8, DL n. 34 del 2020

Bonus aumenti di capitale: come compilare il modello F24 per utilizzare il credito di imposta

Le società che hanno diritto al credito di imposta per il rafforzamento patrimoniale delle imprese possono verificare l’importo del bonus accedendo all’area personale del portale istituzionale nella sezione dedicata al “Cassetto fiscale” e più in particolare ai “Crediti IVA / Agevolazioni utilizzabili”.

Come di consueto, nello stesso documento vengono fornite anche tutte le istruzioni da seguire per la compilazione del modello F24.

Il codice 6943 per il bonus aumenti di capitale deve essere indicato nella sezione “Erario”, e più in particolare nella colonna “importi a credito compensati”.

Le società che, invece, dovranno procedere al riversamento dell’agevolazione dovranno indicarlo nella colonna “importi a debito versati”.

Il campo “anno di riferimento” deve essere valorizzato con il periodo d’imposta in cui è stato effettuato l’investimento nel formato per esteso, ad esempio 2021.

Tutti i dettagli sono contenuti nel testo integrale della risoluzione numero 46/E del 12 luglio 2021.

Agenzia delle Entrate - Risoluzione numero 46 del 12 luglio 2021
Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta, in favore delle società, per il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni di cui all’articolo 26, comma 8, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network