Bonus assunzioni giovani 2021: arriva la circolare INPS, ma l’esonero è bloccato

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

Bonus assunzioni giovani 2021: pubblicata la circolare INPS con le istruzioni per fruire dell'esonero contributivo previsto dalla legge di Bilancio 2021, la n. 56 del 12 aprile 2021. La domanda è ancora bloccata in attesa dell'approvazione della Commissione Europea.

Bonus assunzioni giovani 2021: arriva la circolare INPS, ma l'esonero è bloccato

Bonus assunzioni giovani 2021: disponibili le istruzioni INPS per fruire dell’esonero contributivo per chi impiega lavoratori under 36, ma la domanda è ancora bloccata. Non è ancora possibile inserire l’agevolazione nelle dichiarazioni contributive.

L’INPS, con la circolare numero 56 del 12 aprile, rende disponibili le prime istruzioni in merito all’agevolazione prevista dalla legge di Bilancio 2021 per le nuove assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel 2021 e nel 2022.

Lo stanziamento delle risorse per l’attuazione della misura in questo biennio, però, necessita dell’apposita autorizzazione dell’Unione Europea che non è ancora arrivata.

In ragione del fatto che sulla questione si attende l’orientamento della Commissione europea, con la quale è stata avviata una interlocuzione, si precisa che, con apposito messaggio, che verrà pubblicato a conclusione della suddetta interlocuzione, saranno emanate le istruzioni per la fruizione della misura di legge in oggetto, con particolare riguardo alle modalità di compilazione delle dichiarazioni contributive da parte dei datori di lavoro”.

Si legge nella circolare del 12 aprile.

Bonus assunzioni giovani 2021: arriva la circolare INPS, ma l’esonero è bloccato

Nell’attesa che vengano rese disponibili le istruzioni definitive, a seguito del nulla osta della Commissione Europea, l’INPS offre le prime indicazioni operative.

Il bonus è riconosciuto nella misura del 100 per cento, per un periodo massimo di trentasei mesi, nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui con riferimento ai soggetti che, al momento della prima assunzione incentivata, non abbiano compiuto il trentaseiesimo anno di età.

In particolare, con la circolare numero 56, l’Istituto ha provveduto a riepilogare i seguenti aspetti con riferimento alle novità introdotte dall’ultima manovra:

  • Le fonti normative della misura a sostegno dell’occupazione giovanile, dalla legge di Bilancio 2018 all’estensione della platea dei beneficiari eseguita dalla legge di Bilancio 2021;
  • i datori di lavoro che possono accedere al beneficio;
  • i rapporti di lavoro incentivati;
  • l’assetto e misura dell’incentivo;
  • le condizioni di spettanza dell’incentivo;
  • le condizioni generali;
  • le condizioni specifiche;
  • le condizioni per il riconoscimento del diritto all’incentivo con focus sui casi particolari;
  • la compatibilità con la normativa in materia di aiuti di Stato;
  • il coordinamento con altri incentivi.

Per ogni ulteriore dettaglio si rimanda al testo integrale della circolare.

INPS- circolare n. 56 del 12 aprile 2021
Scarica la circolare Articolo 1, commi da 10 a 15, della legge 30 dicembre 2020, n. 178 (legge di Bilancio 2021). Esonero per l’assunzione di giovani a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021-2022. Prime indicazioni operative

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network