Bando ISI INAIL 2020 entro dicembre: dopo la revoca, salvi gli incentivi alle imprese

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

Bando ISI INAIL 2020, in arrivo entro dicembre l'avviso pubblico per l'accesso agli incentivi destinati alle imprese che investono in progetti di sicurezza sul lavoro. Dopo che le risorse erano state spostate sui contributi per l'adeguamento degli ambienti di lavoro alle disposizioni dell'emergenza coronavirus, durante la scorsa estate è stato avviato l'iter di acceso ai fondi solo per il settore dell'agricoltura. Entro fine anno via libera anche agli altri settori.

Bando ISI INAIL 2020 entro dicembre: dopo la revoca, salvi gli incentivi alle imprese

Bando ISI INAIL 2020, in arrivo entro dicembre gli incentivi per le imprese che investono in progetti di sicurezza sul lavoro.

Dopo che le risorse erano state spostate dal Decreto Rilancio sui contributi per le aziende che hanno dovuto adeguare gli ambienti alle nuove misure imposte a causa dell’emergenza coronavirus, durante la scorsa estate è stato avviato l’iter di acceso ai fondi solo per l’agricoltura.

Nel frattempo, però, la legge di conversione del DL numero 34 del 2020 ha stanziato 200 milioni di euro per poter avviare entro la fine dell’anno il bando ISI INAIL 2020 anche per gli altri settori.

Bando ISI INAIL 2020, in arrivo entro dicembre gli incentivi per le imprese

La storia dell’avviso pubblico INAIL per il finanziamento di progetti di investimento delle imprese impegnate nel migliorare la salute e la sicurezza sul lavoro è tutta nell’articolo 95 del Decreto Rilancio.

Dopo una prima revisione del calendario di scadenze all’inizio dell’emergenza coronavirus, il DL numero 34 del 2020 ha spostato le risorse dal bando ISI 2020 ai contributi per le aziende che dovevano mettersi in linea con le misure di sicurezza per l’emergenza coronavirus e provvedere all’acquisto di strumenti e attrezzature capaci di ridurre il rischio di contagio da Covid 19.

Per il 2020, quindi, era arrivato il blocco totale sulla possibilità di accedere agli incentivi INAIL sui progetti di sicurezza sul lavoro delle imprese, tranne che per le imprese agricole.

Con il comma 6 bis dell’articolo 95, inserito durante l’iter di conversione in legge del Decreto Rilancio, sono stati stanziati però 200 milioni di euro per poter garantire il bando ISI 2020 anche alle aziende degli altri settori.

Nel testo si legge:

“Al fine di garantire la ripresa delle attività produttive delle imprese in condizioni di sicurezza, in via eccezionale per l’anno 2020, l’INAIL utilizza una quota parte delle risorse derivanti dall’attuazione dell’articolo 8, comma 15, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, pari a 200 milioni di euro.

Al medesimo fine di cui al primo periodo, l’INAIL adotta, entro il 15 settembre 2020, un bando per il concorso al finanziamento di progetti di investimento delle imprese ai sensi dell’articolo 11, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, con modalità rapide e semplificate, anche tenendo conto degli assi di investimento individuati con il bando di finanziamento ISI 2019 revocato ai sensi del comma 5
del presente articolo”
.

Bando ISI INAIL 2020, in arrivo entro dicembre gli incentivi per le imprese

L’emergenza, quindi, costa 50 milioni di euro in termini di possibilità di finanziamento alle imprese, ma il bando per il 2020 è salvo. La dotazione iniziale, infatti, ripartita su base regionale era pari a 250 milioni di euro.

Con qualche mese di ritardo rispetto alla tabella di marcia prevista dal Decreto Rilancio, a breve arriveranno le indicazioni dall’Istituto per le aziende che hanno intenzione di richiedere i finanziamenti per migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

Ad annunciarlo è l’INAIL con la notizia pubblicata il 16 ottobre 2020:

“È in corso di predisposizione l’Avviso Isi generalista 2020 per il finanziamento di progetti di investimento delle imprese, con modalità rapide e semplificate, per risorse complessive pari a 200 milioni di euro, come previsto dall’art. 95, co. 6 bis, d.l. 34/2020 (“Decreto Rilancio”), introdotto dalla legge di conversione n. 77 del 17 luglio 2020.

Il bando, che sarà destinato a tutte le imprese con esclusione di quelle a cui è rivolto l’avviso Isi Agricoltura, sarà suddiviso in assi di finanziamento per l’erogazione di contributi a fondo perduto finalizzati alla realizzazione di progetti destinati a migliorare i livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La pubblicazione dell’Avviso pubblico è prevista entro il corrente anno.”

Mentre si attendono le indicazioni su modalità di domanda e scadenze per il bando ISI 2020 generalista, per le imprese agricole e i giovani imprenditori che hanno presentato domanda entro la scadenza del 24 settembre 2020 prosegue l’iter di accesso ai finanziamenti.

Scadenza bando Isi Agricoltura 2019-2020Data
Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda 24 settembre 2020
Download codici identificativi Dal 25 settembre 2020
Regole tecniche per l’inoltro della domanda online e date dell’apertura dello sportello informatico Entro 7 giorni dalla chiusura della procedura informatica
Pubblicazione elenchi cronologici provvisori Entro 14 giorni dall’apertura dello sportello informatico
Upload della documentazione Periodo di apertura della procedura comunicato con la pubblicazione degli elenchi cronologici
Pubblicazione degli elenchi cronologici definitivi Alla data comunicata contestualmente alla pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori

Entro il 9 novembre arriveranno le regole tecniche per l’inoltro della domanda online e le date dell’apertura dello sportello informatico.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network