Agenzia delle Entrate Riscossione: nuovo elenco avvocati, domande dal 2 aprile

Rosy D’Elia - Pubblica Amministrazione

Agenzia delle Entrate Riscossione: selezione per l'elenco avvocati 2019. Domande dalle ore 8 del 2 aprile 2019 alle ore 16 del 7 maggio 2019. Requisiti e istruzioni.

Agenzia delle Entrate Riscossione: nuovo elenco avvocati, domande dal 2 aprile

Agenzia delle Entrate Riscossione: selezione per l’elenco avvocati. Aggiornato il Regolamento per la costituzione e la gestione dell’Elenco degli avvocati per l’affidamento di incarichi di rappresentanza e difesa in giudizio con i requisiti da rispettare per essere ammessi e le istruzioni per presentare la richiesta.

Le domande potranno essere inviate esclusivamente con modalità telematica dalle ore 8 del 2 aprile 2019 alle ore 16 del 7 maggio 2019.

L’esigenza di affidarsi a professionalità esterne e di aggiornare l’elenco del 2018, ormai in scadenza, nasce dall’alto numero di controversie che l’Agenzia delle Entrate Riscossione, Ex Equitalia, si trova ad affrontare.

Nel regolamento si legge che si sottoscriverà un accordo con ciascun professionista iscritto nell’elenco in base al quale verranno di volta in volta conferiti i singoli incarichi di rappresentanza e difesa.

Dai 150 euro per le cause davanti al giudice di pace fino a oltre 1,5 milioni di euro per le liti che arrivano in Cassazione le tariffe previste per i professionisti.

PDF - 215.5 Kb
Agenzia delle Entrate Riscossione: nuovo elenco avvocati - Avviso in Gazzetta del 1° febbraio 2019
Aggiornamento del regolamento per la costituzione e la gestione dell’elenco avvocati per l’affidamento di incarichi di rappresentanza e difesa in giudizio.

Agenzia delle Entrate Riscossione, nuovo elenco avvocati: requisiti

Con il documento pubblicato sul sito nella sezione Bandi e Avvisi, l’Agenzia delle Entrate Riscossione indica le regole per l’istituzione di un nuovo elenco di Avvocati a cui affidare singoli incarichi di assistenza, difesa e rappresentanza in giudizio, nelle controversie che nascono dall’attività di riscossione svolta dall’Istituzione.

L’elenco si articola in tre sezioni:

  • Sezione A: Contenzioso della riscossione1 dinanzi a tutte le Autorità Giudiziarie competenti in materia di contenzioso della riscossione (ad eccezione delle procedure concorsuali) con esclusione della Corte di Cassazione e Magistrature Superiori;
  • Sezione B: Contenzioso della riscossione con esclusivo riferimento ai giudizi davanti alla Corte di Cassazione e Magistrature Superiori;
  • Sezione C: Contenzioso della riscossione con esclusivo riferimento alle procedure concorsuali.

Le sezioni A e C sono suddivise in aree geografiche corrispondenti ai territori che riguardano i Distretti di Corte di Appello e i relativi Circondari di Tribunale.

Il regolamento per la costituzione e la gestione dell’elenco avvocati per l’affidamento di incarichi di rappresentanza e difesa in giudizio fornisce tutte le istruzioni utili per presentare domanda e descrive i requisiti a cui i professionisti devono rispondere per l’ammissione.

Possono presentare domanda dal 2 aprile 2019 a partire dalle ore 8 le seguenti categorie:

  • i liberi professionisti;
  • i liberi professionisti associati in associazioni professionali o soci di società costituite ai sensi dell’art. 4 bis della Legge n. 247 del 2012, introdotto dalla Legge 4 agosto 2017, n. 124;
  • le associazioni professionali;
  • le società di persone, società di capitali, società cooperative costituite ai sensi dell’art. 4 bis della Legge n. 247 del 2012, introdotto dalla Legge 4 agosto 2017, n. 124.

Nel caso in cui il singolo avvocato, in possesso dei requisiti previsti dal regolamento, faccia parte di un’associazione professionale o di una società di cui all’art. 4 bis della legge n. 247 del 2012 e intenda iscriversi individualmente, dovrà presentare apposita domanda.

I requisiti per l’iscrizione e la permanenza nell’elenco sono i seguenti:

  • insussistenza dei motivi di esclusione menzionati nell’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, relativamente alle ipotesi applicabili;
  • iscrizione, al momento della presentazione della domanda, da almeno cinque anni, all’Albo degli avvocati. Per la sezione B, è necessaria l’iscrizione all’Albo speciale per il patrocinio davanti alla Corte di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori;
  • non avere in corso o, in alternativa, di impegnarsi a rinunciarvi al momento dell’iscrizione nell’Elenco, in qualità di difensore di altre parti, cause promosse contro AdER e Agenzia delle Entrate, né in qualità di parte, cause promosse contro AdER;
  • non aver avuto, nei 5 anni precedenti alla data di pubblicazione dell’Avviso sulla Gazzetta Ufficiale il 1° febbraio 2019, alcun procedimento disciplinare dinanzi al Consiglio Distrettuale di Disciplina forense, all’esito del quale sia stata irrogata la sanzione di sospensione dall’esercizio della professione;
  • dal 1° gennaio 2015 alla data di pubblicazione dell’Avviso sulla Gazzetta Ufficiale, aver realizzato un fatturato specifico in attività analoghe a quelle oggetto della specifica Sezione per la quale si chiede l’iscrizione pari ad almeno a 50.000 euro, IVA e CPA escluse, o in alternativa, aver svolto nel medesimo periodo almeno 50 incarichi in attività analoghe.

Agenzia delle Entrate Riscossione, nuovo elenco avvocati: le istruzioni per presentare domanda dal 2 aprile

I professionisti che intendono richiedere l’iscrizione all’elenco avvocati dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, anche quelli iscritti nell’elenco del 2018, sono tenuti a presentare la propria domanda di iscrizione dal 2 aprile 2019, secondo le modalità indicate nel regolamento.

Le domande potranno essere presentate all’Agenzia delle Entrate Riscossione solo in via telematica. Gli avvocati devono utilizzare il portale dedicato elencoavvocati.entrateriscossione.it attivo dalle ore 08.00 del 2 aprile 2019 e fino alle ore 16.00 del 17 maggio 2019.

Il professionista dovrà procedere nel modo che segue:

  • creare un profilo personale, in modo da accedere all’area del portale web riservata alla presentazione delle domande;
  • creare una domanda di iscrizione compilando i campi obbligatori;
  • allegare tutti i documenti richiesti per attestare il possesso dei requisiti;
  • sottoscrivere con firma digitale la domanda di iscrizione, contenente la dichiarazione rilasciata anche ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, generata automaticamente dal sistema;
  • inviare la domanda di iscrizione tramite il sistema.

Un messaggio tramite PEC e il riepilogo dei dati inseriti nella domanda confermerà l’invio e la presa in carico della domanda.

Gli interessati possono chiedere chiarimenti fino alle ore 12.00 del 30 aprile 2019, all’indirizzo PEC [email protected], l’Agenzia delle Entrate Riscossione pubblicherà le risposte alle domande frequenti sul suo sito.

Tutti i dettagli e i documenti utili nel Regolamento.

PDF - 547.1 Kb
Agenzia delle Entrate Riscossione: regolamento per nuovo elenco avvocati 2019
Scarica il Regolamento per la costituzione e la gestione dell’elenco avvocati per l’affidamento di incarichi di rappresentanza e difesa in giudizio dell’Agenzia delle Entrate Riscossione.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it