Tregua fiscale

Con il termine tregua fiscale si fa riferimento - nel gergo della stampa specializzata - ad un insieme di misure in materia di riscossione dei tributi introdotte dalla Legge numero 197/2022 (Legge di Bilancio 2023).

Nello specifico, la cd tregua fiscale consta di una serie di sanatorie che consentono ai contribuenti di recuperare il mancato, incompleto o tardivo versamento di tributi di vario tipo. È una politica fiscale che riprende quella che, in precedenza, veniva denominata pace fiscale.

Nel 2023 sono state introdotte, in particolare, le seguenti misure:

  • rottamazione quater;
  • stralcio delle cartelle di importo inferiore a 1.000,00 euro;
  • regolarizzazione degli omessi pagamenti da istituti deflattivi;
  • rinuncia agevolata delle controversie in Cassazione;
  • conciliazione agevolata delle controversie tributarie;
  • definizione delle liti pendenti;
  • definizione agevolata degli atti del procedimento di accertamento;
  • ravvedimento speciale;
  • sanatoria delle irregolarità formali;
  • definizione agevolata degli avvisi bonari.
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network