Pensioni, ultime novità: al via al tavolo fra Governo e sindacati

Guendalina Grossi - Pensioni

Si è aperto oggi il tavolo di confronto tra Governo e sindacati per trovare possibili soluzione che riformino il sistema previdenziale. La Catalfo ha spiegato che le novità verranno inserite nella Nota di aggiornamento al Def di settembre.

Pensioni, ultime novità: al via al tavolo fra Governo e sindacati

Si è aperto oggi, 27 gennaio 2020, il tavolo di confronto tra il Governo e i sindacati per capire quali misure potrebbero essere adottate per riformare il sistema previdenziale e superare così la Legge Fornero.

Questo confronto durerà parecchi mesi, infatti, la ministra del lavoro, Nunzia Catalfo, ha già annunciato che le nuove misure verranno inserite nella Nota di aggiornamento al DEF di settembre.

C’è ancora tantissima strada, dunque, da fare per superare Quota 100 e consentire così ai lavoratori di lasciare anticipatamente il mondo del lavoro senza dover raggiungere l’età pensionabile.

Pensioni, ultime novità: al via al tavolo fra Governo e sindacati per riformare il sistema previdenziale

Il Ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha giudicato in modo positivo l’incontro con i sindacati che si è tenuto oggi nella sede del Ministero di via Flavia.

Tra i temi discussi, riferiti dai sindacati, una maggiore flessibilità in uscita, il tema del lavoro discontinuo e della pensione di garanzia per i giovani.

Le nuove misure per riformare il sistema previdenziale , ha spiegato il Ministro del Lavoro, saranno inserite nella Nota di aggiornamento al DEF di Settembre.

Quindi il Governo ha ancora parecchio tempo per capire quali misure proposte dai sindacati dovranno essere inserite nella prossima manovra.

Incontro fra Governo e sindacati sulla riforma previdenziale: i vari passi da seguire

Il Governo ha chiarito che per riformare il sistema previdenziale verranno istituite tre commissioni:

  • la prima sulla separazione tra previdenza e assistenza;
  • la seconda sui lavori gravosi e sull’impatto economico delle misure;
  • ed infine una per la pensione di garanzia per i giovani.

Sono stati fissati poi altri tre incontri tecnici sul tema previdenziale: il 3 febbraio alle 15 su pensioni di garanzia per i giovani, il 7 febbraio su rivalutazione pensioni ed il 10 febbraio sulla flessibilità in uscita.

A settembre poi ci sarà un incontro per fare il punto della situazione. Il Ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha spiegato che ci sono dei vincoli di risorse e che nella terza commissione, quella che dovrà valutare l’impatto economico delle proposte, ci saranno esperti dell’INPS, del Mef, del Ministero della Funzione pubblica ed infine del Ministero del Lavoro.

Dopo l’incontro anche i sindacati sono rimasti soddisfatti, il leader della Cgil, Maurizio Landini, ha infatti chiarito che quello di stamattina è stato un incontro importante ed una trattativa seria sul tema della riforma previdenziale.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it