Invalidità civile, INPS: pagamenti più veloci e meno burocrazia

Francesco Rodorigo - Pensioni

L'INPS punta a migliorare il servizio della prestazione di invalidità civile riducendo la burocrazia, velocizzando i pagamenti e automatizzando le procedure. Sono state limitate anche le visite mediche in presenza. L'Istituto sta lavorando a un servizio dedicato agli utenti fragili, unirà lo Sportello Mobile e lo Sportello Voce in un'unica applicazione con nuove funzionalità.

Invalidità civile, INPS: pagamenti più veloci e meno burocrazia

Invalidità civile, procedure sempre più semplificate.

L’INPS mira a migliorare la qualità del servizio riducendo la burocrazia e velocizzando i pagamenti.

A fare il punto delle novità e dei passi compiuti grazie alle semplificazioni introdotte è il comunicato stampa del 16 giugno 2022.

Meno oneri burocratici a carico delle persone fragili. La presentazione della documentazione online e la riduzione delle visite mediche in presenza consentono di ridurre i tempi di attesa e l’impatto sui beneficiari.

Nel 2021, l’84 per cento dei trattamenti di accompagnamento è stato liquidato automaticamente. Nel primo trimestre del 2022 sono 320.000 le domande di indennità regolate in questo modo.

Inoltre, l’Istituto sta lavorando ad un nuovo servizio dedicato agli utenti più fragili.

Invalidità civile, INPS: meno burocrazia e pagamenti più veloci

L’INPS nel comunicato stampa del 16 giugno 2022 fa il punto della strategia che punta a migliorare la qualità del servizio relativo al trattamento di invalidità civile.

Le persone fragili avranno meno oneri burocratici a carico, grazie alla semplificazione delle procedure di riconoscimento dello stato di invalidità, e pagamenti più veloci e automatizzati.

Questo l’obiettivo a cui aspira l’Istituto, che sta realizzando anche con l’aiuto dei fondi del PNRR.

In particolare la strategia si articola in tre punti cardine:

  • velocizzare e automatizzare il processo di liquidazione dei sostegni economici;
  • offrire informazioni aggiornate a tutti gli attori coinvolti nel processo;
  • rendere disponibile, al personale medico, informazioni utili per la valutazione dello stato di invalidità, utilizzando algoritmi di intelligenza artificiale.

Gli interventi sulle procedure, dunque portano a ridurre i tempi di attesa per i beneficiari del trattamento economico.

La presentazione della documentazione online, compresa la possibilità di ridurre le visite mediche in presenza, ha permesso, e consentirà ancora di più, un miglioramento della qualità del servizio per gli utenti.

Si tratta di un cambiamento importante soprattutto per quelle persone, come gli invalidi civili che percepiscono l’indennità di accompagnamento, per le quali non è facile spostarsi frequentemente.

Secondo i dati forniti dall’INPS, nel 2021 circa l’84 per cento delle domande per ricevere l’indennità di accompagnamento sono state liquidate in modalità automatica.

Nei primi tre mesi del 2022, poi, i trattamenti processati in questo modo sono già 320.000.

Da aprile 2022, inoltre, specifica l’Istituto, sono state automatizzate le procedure di pagamento dell’assegno mensile di assistenza e della pensione di inabilità.

Invalidità civile INPS, in arrivo un nuovo servizio di assistenza

L’INPS, sempre nell’ottica di migliorare la qualità dei servizi offerti, ha sottolineato che sta lavorando alla realizzazione di un nuovo servizio per le persone più fragili.

Si tratta di un’applicazione di informazione e consulenza dedicata ad utenti come persone con disabilità e anziani.

Nello specifico la novità riguarda:

  • lo Sportello Mobile, che permette alle persone che non possono spostarsi da casa di risolvere direttamente eventuali problematiche;
  • lo Sportello Voce, riservato agli utenti con disabilità uditive che comunicano tramite la lingua italiana dei segni e il linguaggio labiale.

Questi due servizi verranno uniti e integrati in un’applicazione che prevede nuove funzionalità come il riconoscimento automatico del numero di telefono, un centralino in cloud e assistenza sia video sia tramite chatbot.

INPS - Comunicato stampa del 16 giugno 2022
Invalidità civile: Inps al fianco delle persone fragili

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network