FNC E CNDCEC: la fatturazione elettronica nel settore dei subappalti

Guendalina Grossi - Ordini e casse professionali

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti di concerto con il CNDCEC hanno pubblicato il documento relativo alla fatturazione elettronica nel settore dei subappalti.

FNC E CNDCEC: la fatturazione elettronica nel settore dei subappalti

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti di concerto con il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha pubblicato sul proprio sito il documento relativo alla fatturazione elettronica nel settore dei subappalti.

Ricordiamo che il settore dei subappalti è tra i primi a sperimentare l’introduzione dell’obbligo di fattura elettronica nelle operazioni fra privati, che è stato introdotto dalla Legge di bilancio 2018 al fine di combattere l’evasione fiscale e promuovere la razionalizzazione e la digitalizzazione dei processi di fatturazione.

Vediamo nel dettaglio quali dati sono usciti dal documento pubblicato dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti di concerto con il CNDCEC.

FNC e CNDCEC: il documento sulla fatturazione elettronica nel settore dei subappalti

Il 27 settembre 2018 la Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha pubblicato sul proprio sito il documento relativo alla fatturazione elettronica nel settore dei subappalti.

PDF - 361.8 Kb
La fatturazione elettronica nel settore dei subappalti
Ecco il documento pubblicato dalla FNC di concerto con il CNDCEC il 27 settembre 2018 sulla fatturazione elettronica nel settore dei subappalti

Il settore dei subappalti pubblici è tra i primi a sperimentare l’introduzione dell’obbligo di fattura elettronica nelle operazioni fra privati.

In tale settore, infatti, tale obbligo si è reso applicabile alle fatture emesse a partire dal 1° luglio 2018, in anticipo rispetto al prossimo 1° gennaio 2019, data di decorrenza per tutte le altre operazioni fra privati.

Il documento pubblicato dalla FNC di concerto con il CNDCEC fornisce un’illustrazione delle novità relative all’obbligo nel settore dei subappalti pubblici, alla luce del provvedimento dell’Agenzia delle entrate del 30 aprile 2018, prot. n. 89757 e delle prime indicazioni operative fornite dalla stessa nei propri documenti di prassi.