Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali

Il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2020 - Legge numero 160 del 2019 - ed ha sostituito le agevolazioni fiscali precedentemente note come super ammortamento ed iper ammortamento.

L’articolo 185 della Legge di Bilancio 2021 in fase di discussione prevede nuove e più alte percentuali per il credito d’imposta corrispondente agli ex super ed iper ammortamento.

In particolare, dal prossimo periodo d’imposta 2021:

  • la nuova percentuale di il credito d’imposta sarà pari al 10% (ex super ammortamento) per i beni strumentali (materiali) nuovi ;
  • la nuova percentuale sarà del 10 o 30 o 50% a seconda dei casi (per una elencazione esaustiva dei beni di cui alla presente classificazione occorre fare riferimento all’allegato A della Legge di Bilancio 2017) per i beni immateriali di cui all’ex iper ammortamento o piano Industria 4.0;
  • la nuova percentuale sale al 20% per i beni immateriali di cui all’allegato B della Legge di Bilancio 2017.

Il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali (beni materiali nuovi) e beni immateriali potrà essere utilizzato in compensazione tramite modello F24.

Affinché l’agevolazione sia valida è necessario che la fattura riporti la dicitura prevista dalla legge, per tutti i dettagli su questo punto si veda il nostro approfondimento dedicato alla documentazione idonea a dimostrare l’effettivo sostenimento della spesa e la corretta determinazione dei costi agevolabili.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network