Concorsi pubblici, via l’obbligo di tampone e Green Pass: il nuovo protocollo di sicurezza

Alessio Mauro - Pubblica Amministrazione

Concorsi pubblici senza più obbligo di tampone e Green Pass, mentre resta la necessità di essere muniti di mascherina FFP2. Le novità sono contenute nel protocollo di sicurezza pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 maggio 2022. Torna a 180 minuti la durata massima delle prove, contro i 60 previsti nel periodo d'emergenza.

Concorsi pubblici, via l'obbligo di tampone e Green Pass: il nuovo protocollo di sicurezza

Concorsi pubblici, si allentano le regole per prevenire i contagi da Covid-19.

Nel nuovo protocollo di sicurezza pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2022 viene cancellato l’obbligo per i partecipanti ai concorsi di esibire un tampone negativo, così come viene meno la verifica preventiva del Green Pass.

Resta invece necessario indossare la mascherina FFP2 e mantenere la distanza minima di 1 metro.

Tra le novità, anche l’aumento della durata massima delle prove, che da 60 minuti passano a 180 minuti.

Facciamo quindi il punto delle nuove regole in materia di concorsi pubblici contenute nel protocollo aggiornato con ordinanza del Ministero della Salute del 25 maggio 2022.

Concorsi pubblici, via l’obbligo di tampone e Green Pass: il nuovo protocollo di sicurezza

Avrà effetto fino al 31 dicembre 2022 la nuova ordinanza emanata dal Ministero della Salute, su proposta del Ministero della Pubblica Amministrazione, che aggiorna le linee guida in materia di concorsi pubblici.

Nonostante sia evidenziato che persiste la necessità di contrastare la diffusione del Covid-19, l’evolversi della situazione comporta un allentamento delle regole anti-contagio, anche nell’ambito dei concorsi pubblici.

Per poter accedere alle sedi non sarà quindi più necessario esibire il tampone che attesti la negatività, effettuato entro le 48 ore che precedono lo svolgimento della prova.

Nel nuovo protocollo viene meno anche l’obbligo di verifica preventiva della validità del Green Pass, ma resta necessario rispettare la distanza interpersonale minima di 1 metro così come di indossare una mascherina FFP2 per tutto il tempo di permanenza nella sede in cui si svolge il concorso pubblico.

Mascherina FFP2 obbligatoria per i concorsi pubblici, la durata sale a 180 minuti

In merito all’obbligo di mascherina, il nuovo protocollo in materia di sicurezza e prevenzione dei contagi da Covid-19 prevede che tutti i candidati debbano essere muniti di dispositivi di protezione delle vie aeree.

Saranno le amministrazioni a rendere disponibili le mascherine FFP2 e i candidati potranno utilizzare in sede di concorso esclusivamente i dispositivi forniti.

In caso di rifiuto non sarà possibile partecipare alle prove, così come non dovrà essere consentito da parte dell’amministrazione interessata consentire l’utilizzo di mascherine chirurgiche o in possesso del candidato nell’area concorsuale.

Ulteriore punto da evidenziare riguarda la durata delle prove: dai 60 minuti previsti dalla precedente ordinanza, si passa ora a 180 minuti.

Protocollo concorsi pubblici - Ordinanza Ministero della Salute del 25 maggio 2022
Scarica il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 maggio 2022

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network