Ufficiale: proroga rottamazione al 7 dicembre. Comunicato MEF

Giuseppe Guarasci - Imposte

È ufficiale la proroga della rottamazione delle cartelle al 7 dicembre 2017. Nella serata di ieri è arrivato il comunicato stampa ufficiale del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Ufficiale: proroga rottamazione al 7 dicembre. Comunicato MEF

Nella serata di ieri il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha diramato una nota ufficiale in cui viene confermata la proroga della scadenza della rottamazione al prossimo 7 dicembre 2017.

Alcuni dubbi erano sorti nelle scorse settimane a causa dell’inter contorto di approvazione del DL 148/2017, soprattutto nella parte in cui la proroga ufficiale veniva ancorata alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento. Pubblicazione che in realtà si avrà soltanto lunedì 4 dicembre.

Ecco il testo della nota diramata dal Mef in data 1 dicembre 2017:

La Camera dei deputati ha approvato definitivamente il decreto legge 16 ottobre 2017, n. 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili. Modifica alla disciplina dell’estinzione del reato per condotte riparatorie sul quale il Governo aveva posto la fiducia. Il testo, che è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è identico a quello approvato dal Senato in prima lettura. Il decreto è “collegato” al ddl di bilancio in quanto contiene una parte delle coperture finanziarie definite dalla manovra di fine anno.

Durante l’iter di conversione parlamentare, il decreto fiscale ha subito diverse modifiche rispetto alla versione originaria approvata dal Consiglio dei Ministri il 13 ottobre scorso. Tra le principali si segnala l’introduzione della proroga dei termini di pagamento delle rate per la definizione agevolata dei carichi fiscali, la cosiddetta “rottamazione delle cartelle”, il cui ambito applicativo è stato anche esteso. La scadenza precedentemente fissata al 30 novembre 2017 è stata posticipata al 7 dicembre 2017 mentre il termine per il pagamento delle rate in scadenza nel mese di aprile 2018 è fissato nel mese di luglio 2018.

Il decreto estende la possibilità di definizione agevolata alle cartelle notificate fino a settembre 2017.

Proroga rottamazione cartelle: ecco le nuove scadenze

Il DL 148/2017 modifica tutte le scadenze previste per la rottamazione.

Il primo effetto è la proroga di tutte le rate scadenti nel 2017 al 7 dicembre; ma la revisione delle scadenze riguarda anche il 2018.

I contribuenti con piani di dilazione non in regola al 31 dicembre 2016, potranno aderire alla rottamazione delle cartelle presentando domanda entro il 15 maggio 2018 e pagando le rate scadute entro il 31 luglio 2018.

Il pagamento, in questo caso, potrà essere dilazionato in tre rate, in scadenza rispettivamente il:

  • 31 ottobre 2018, versamento 40% dell’importo;
  • 30 novembre 2018, versamento 40% dell’importo;
  • 28 febbraio 2019, versamento 20% dell’importo.

Le stesse scadenze di cui sopra dovranno essere rispettate per i contribuenti con cartelle notificate tra il 2000 e il 2016 e che non avevano presentato precedente domanda di adesione alla rottamazione Equitalia dei ruoli.

Per le cartelle affidate ad Equitalia e all’AdER fino a settembre 2017 la domanda dovrà essere presentata entro il 15 maggio 2018 e le scadenze per pagare le rate saranno così articolate:

  • 31 luglio 2018, versamento prima rata o importo complessivo;
  • 30 settembre 2018, versamento seconda rata;
  • 31 ottobre 2018, versamento terza rata;
  • 30 novembre 2018, versamento quarta rata;
  • 28 febbraio 2019, versamento quinta rata.