Superbonus, adempimenti e ultime novità al centro dell’evento formativo del 24 maggio

Redazione - Dichiarazioni e adempimenti

Superbonus 110 per cento, adempimenti e ultime novità: il 24 maggio 2022 nuovo evento formativo gratuito organizzato da TeamSystem e Informazione Fiscale. Il Decreto Aiuti allunga il termine per i lavori sulle unifamiliari: ci sarà tempo fino al 30 settembre 2022 per raggiungere il SAL del 30 per cento, con nuovi criteri per il calcolo. Nel corso del webinar gratuito il punto delle regole da conoscere.

Superbonus, adempimenti e ultime novità al centro dell'evento formativo del 24 maggio

Superbonus 110 per cento: è tempo di fare il punto degli adempimenti da tenere a mente, anche alla luce delle ultime novità.

Il Decreto Aiuti approvato in via definitiva dal Governo il 5 maggio 2022 riscrive nuovamente le regole relative al superbonus.

Le modifiche introdotte saranno al centro dell’evento formativo in programma il 24 maggio 2022, organizzato da TeamSystem e Informazione Fiscale , rivolto a commercialisti, CAF, amministratori di condominio e imprese che si occupano della gestione delle pratiche per l’accesso all’agevolazione.

Dalla ridefinizione delle scadenze alle novità sulla cessione del credito, il webinar gratuito in programma dalle ore 15.00 alle 16.15 è l’occasione utile per fare il punto degli adempimenti per la fruizione del superbonus.

Relatore dell’incontro sarà il Dottor Armando Guarini, affiancato dalla Dottoressa Anna Maria D’Andrea.

Nel corso del webinar formativo sarà inoltre possibile conoscere funzioni e potenzialità delle soluzioni Ecobonus di TeamSystem dedicate a studi tecnici, aziende costruttrici, CAF, commercialisti e imprese. I software consentono di gestire l’intero processo e amministrare tutta la documentazione utile per beneficiare delle agevolazioni, dalla verifica della fattibilità alla cessione del credito, per qualsiasi tipologia di intervento.

Superbonus, adempimenti e ultime novità al centro dell’evento formativo del 24 maggio

È già possibile iscriversi al webinar gratuito in programma il 24 maggio 2022, occasione per fare il punto delle ultime novità introdotte nell’ambito del superbonus del 110 per cento.

Il Decreto Aiuti approvato definitivamente il 5 maggio 2022 ha introdotto delle nuove modifiche alla misura disciplinata dall’art. 119 del dl 34/2000.

La nuova norma salva l’agevolazione del superbonus 110 per cento per gli interventi eseguiti da persone fisiche sugli edifici unifamiliari per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2022, purché il 30 per cento dei lavori sia eseguito entro il termine del 30 settembre 2022.

Rispetto al precedente termine del 30 giugno 2022, per i lavori sulle abitazioni unifamiliari viene quindi prevista una proroga di 3 mesi, concessa non per effettuare i pagamenti degli interventi ma per poter eseguire almeno il 30 per cento dell’intervento complessivo.

Nell’attesa che venga pubblicato il testo definitivo del Decreto Aiuti, l’ultima bozza disponibile, modificando quanto previsto dall’articolo 119, comma 8-bis del decreto Rilancio, dispone che:

“Per gli interventi effettuati su unità immobiliari dalle persone fisiche di cui al comma 9, lettera b), la detrazione del 110 per cento spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022, a condizione che alla data del 30 settembre 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 30 per cento dell’intervento complessivo, nel cui computo possono essere compresi anche i lavori non agevolati ai sensi del presente articolo.”

A cambiare anche i criteri per il calcolo del SAL minimo del 30 per cento.

Superbonus 110 per cento, novità sul calcolo del SAL minimo del 30 per cento

La nuova formulazione della norma prevista dal decreto approvato definitivamente il 5 maggio 2022 consente di raggiungere più facilmente l’asticella del limite fissato.

Oltre ad avere 90 giorni in più per eseguire le lavorazioni, il calcolo del SAL non sarà legato all’asseverazione dei lavori superbonus ma anche di quelli non agevolati.

In questo modo, il decreto amplia il concetto di intervento complessivo non prevedendo più distinzioni tra gli interventi e quindi facendo rientrare anche i lavori non agevolati.

Le nuove scadenze per i lavori di superbonus sugli edifici unifamiliari rimangono, quindi, due:

  • la prima al 30 settembre e consiste nell’obbligo di pagare un SAL ed effettuare lavori pari ad almeno il 30 per cento;
  • la seconda prevede la chiusura del cantiere entro il prossimo 31 dicembre per poter accedere al superbonus.

Due termini sui quali, nonostante la proroga, è bene muoversi per tempo per arrivare pronti ed avere chiaro il quadro degli adempimenti da rispettare.

Nel corso dell’evento formativo del 24 maggio 2022 sarà quindi possibile fare il punto delle regole e delle istruzioni tecniche da tenere a mente. L’invito è aperto a commercialisti, CAF, amministratori di condominio e imprese.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network