Dichiarazione IVA 2019: software di compilazione e controllo

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazione IVA

Dichiarazione IVA 2019: ecco i software dell'Agenzia delle Entrate per la compilazione ed il controllo del modello da inviare in modalità telematica entro la scadenza del 30 aprile.

Dichiarazione IVA 2019: software di compilazione e controllo

Dichiarazione IVA 2019, software di compilazione e controllo dell’Agenzia delle Entrate: sarà necessario compilare ed inviare il modello IVA entro la scadenza del 30 aprile.

Sebbene il termine ultimo per l’invio sia ancora lontano, sono molti i contribuenti che “anticipano” la presentazione della dichiarazione IVA 2019 dopo l’invio delle Lipe del quarto trimestre 2018.

I software dell’Agenzia delle Entrate consentono di compilare la dichiarazione IVA 2019 e di effettuare il controllo necessario per evidenziare eventuali errori, anomalie o incongruenze tra i dati indicati nel modello IVA o IVA base e le relative specifiche tecniche.

I software per la dichiarazione IVA 2019 completano il quadro delle novità attese dall’Agenzia delle Entrate, utili a dare il via ufficiale alla trasmissione del modello relativo all’anno d’imposta 2018.

Software compilazione dichiarazione IVA 2019

Il software per la compilazione della dichiarazione IVA 2019 consente di determinare, attraverso una serie di domande, quale sia il modello IVA più adatto alle esigenze del contribuente (se quello ordinario o quello Base).

Tutte le indicazioni sono fornite dall’Agenzia delle Entrate all’interno delle pagine dedicate rispettivamente al modello IVA e al modello IVA Base.

In fase di avvio e sulla base delle risposte date dal contribuente vengono predisposti dal sistema i quadri per la compilazione della dichiarazione annuale, che in ogni caso potranno essere variati selezionando o deselezionando l’apposita casella nel Frontespizio.

Il software dichiarazione IVA 2019 utile per la compilazione è disponibile al seguente link.

Software controllo dichiarazione IVA 2019

Dopo la compilazione e prima dell’invio telematico, è necessario eseguire la procedura di controllo della dichiarazione IVA 2019, utilizzando il relativo software messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Il software di controllo consente di evidenziare, mediante appositi messaggi di errore, le anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione IVA o IVA Base e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.

Si ricorda che per gli utenti abilitati al Servizio Telematico, il software di controllo potrà essere eseguito installando preventivamente il Desktop Telematico, all’interno del quale sono presenti le applicazioni dell’Agenzia delle Entrate per l’invio e la ricezione dei documenti telematici.

Gli utenti non abilitati al Servizio Telematico dovranno invece eseguire il software di controllo della dichiarazione IVA 2019 cliccando al seguente link ed eseguendo la procedura ordinaria.

Scadenza dichiarazione IVA 2019

La scadenza per l’invio telematico della dichiarazione IVA è fissata al 30 aprile 2019, ma già dal 1° febbraio è possibile effettuare la trasmissione all’Agenzia delle Entrate.

Il modello IVA 2019 è stato pubblicato con il provvedimento pubblicato il 15 gennaio sul sito delle Entrate e nelle istruzioni per la compilazione sono state recepite le novità.

Tra queste si segnala che nel rigo VO34, è stata inserita la casella 3 per i contribuenti che nel corso del 2015 avevano optato per l’applicazione del regime fiscale di vantaggio previsto dal DL n. 98/2011, e che dal 2018 hanno revocato la scelta accedendo al regime forfetario della legge n. 190 del 2014.

Insieme al modello di dichiarazione IVA, con il provvedimento del 15 gennaio 2019 l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione anche il modello IVA Base, con l’allegato delle relative istruzioni. In ambedue i casi la scadenza per l’invio resta fissata al prossimo 30 aprile.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it