Dichiarazione IVA 2022, dalle ultime novità alle istruzioni: webinar gratuito il 21 marzo

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazione IVA

Dichiarazione IVA 2022, focus sulle novità e sulle istruzioni per l'invio telematico: è in programma il 21 marzo alle ore 15 il webinar gratuito organizzato da TeamSystem e Informazione Fiscale. Dai soggetti obbligati alle sanzioni, nel corso dell'evento formativo verranno analizzate punto per punto le regole di riferimento.

Dichiarazione IVA 2022, dalle ultime novità alle istruzioni: webinar gratuito il 21 marzo

Dichiarazione IVA 2022 al centro dell’evento formativo gratuito in programma il 21 marzo alle ore 15.

Con l’avvicinarsi della scadenza per l’invio telematico del modello IVA, nel corso del webinar organizzato da Informazione Fiscale e TeamSystem verrà fatto il punto delle istruzioni da tenere a mente, con uno sguardo alle ultime novità che caratterizzano la dichiarazione annuale.

Relatori dell’evento saranno il Dottor Giuseppe Guarasci e la Dottoressa Anna Maria D’Andrea, e partendo dall’analisi della normativa di riferimento verrà fornito un quadro completo delle regole per la predisposizione e l’invio della dichiarazione IVA 2022.

Nel corso dell’evento sarà inoltre possibile approfondire tutte le funzionalità del modulo “Dichiarazioni Fiscali” di TeamSystem, soluzione che consente di gestire in maniera automatizzata tutte le tipologie di dichiarativi, sia per le persone fisiche che per le società.

Dichiarazione IVA 2022, dalle ultime novità alle istruzioni: webinar gratuito il 21 marzo

Il modello IVA 2022 e le relative istruzioni sono stati pubblicati dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 14 gennaio.

La stagione della dichiarazione IVA 2022 è partita come di consueto lo scorso 1° febbraio, e per l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate ci sarà tempo fino alla scadenza del 2 maggio.

L’evento formativo online in programma il 21 marzo 2022 alle ore 15, al quale è possibile iscriversi gratuitamente, rappresenta quindi l’occasione per fare il punto di istruzioni, scadenze e novità.

Dopo il primo appuntamento del 28 febbraio, termine previsto per l’invio delle LIPE del quarto trimestre con la dichiarazione annuale, alle date da tenere a mente ai fini della trasmissione telematica si affianca quella per il versamento del saldo IVA 2021, fissata al 16 marzo.

È quindi un calendario serrato quello previsto per la predisposizione e l’invio della dichiarazione IVA 2022, adempimento obbligatorio per tutti i titolari di partita IVA che esercitano attività d’impresa, artistiche o professionali.

Rientrano tra i soggetti esonerati i contribuenti che hanno registrato nel corso del periodo d’imposta 2021 solo operazioni esenti o ancora, a titolo esemplificativo, i contribuenti in regime dei minimi e i forfettari.

Nel corso del webinar gratuito in programma il 21 marzo 2022 alle ore 15 i relatori si soffermeranno sulla platea dei soggetti obbligati all’invio, così come sugli esoneri previsti e sulle istruzioni da tenere a mente.

Le principali novità della dichiarazione IVA 2022

L’evento formativo, parte del ciclo di approfondimenti organizzati da TeamSystem e Informazione Fiscale, è inoltre l’occasione utile per fare il punto delle novità che caratterizzano la stagione della dichiarazione IVA 2022.

Come riportato nelle istruzioni dell’Agenzia delle Entrate:

  • nel quadro VE, nella sezione 1, rigo VE3, la percentuale di compensazione del 6 per cento è stata sostituita con la percentuale del 6,4 per cento, prevista dal decreto ministeriale 19 dicembre 2021. Alla luce delle misure a sostegno dei settori agricoltura, pesca, acquacultura e del settore agrituristico previste dall’articolo 68, comma 1 del decreto legge Sostegni bis, le percentuali di compensazione del 7,65 e 7,95 per cento sono state sostituite con la percentuale di compensazione del 9,5 per cento. A livello operativo, sono stati rinumerati i righi della sezione.
  • la modifica alle percentuali di compensazione interessa anche il quadro VF, nella sezione 1, rigo VF4, con la conseguente rinumerazione dei righi della sezione;
  • sempre nel quadro VF, nella sezione 3-A, rigo VF34, il campo 7 è stato ridenominato “Operazioni esenti art.19, co.3, lett. a-bis) e d-bis)” per consentire l’indicazione delle operazioni esenti di cui all’articolo 10, terzo comma, equiparate alle operazioni imponibili ai fini della detrazione. Il campo 9 per quest’anno è stato inoltre denominato “Operazioni esenti legge n. 178/2020” per tenere conto in sede di determinazione della percentuale di detrazione delle operazioni relative alle cessioni della strumentazione per diagnostica e per i vaccini Covid-19, comprese le prestazioni di servizi connessi alla vaccinazione;
  • le novità riguardano anche il quadro VO, con la ridenominazione nella sezione 1 dei righi VO10 e VO11, “Vendite a distanza intracomunitarie di beni– Art. 41, primo comma, lett. b), d.l. n. 331 del 1993”, alla luce delle novità introdotte dal decreto legislativo n. 83/2021.

Queste ed ulteriori novità relative alla dichiarazione IVA per l’anno d’imposta 2021 saranno analizzate nel corso del webinar del 21 marzo 2022, al quale sono invitati ad iscriversi gratuitamente tutti i professionisti impegnati nella campagna dichiarativa.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network