Scioperi PA, al via il Cruscotto della Funzione pubblica: date ed adesioni in chiaro

Stefano Paterna - Pubblica Amministrazione

Scioperi nella Pubblica Amministrazione, parte il nuovo servizio Cruscotto del Ministero che consente di conoscere nel dettaglio tutte le date, gli enti interessati, le adesioni e non solo. Le novità nel comunicato stampa del 10 febbraio 2020.

Scioperi PA, al via il Cruscotto della Funzione pubblica: date ed adesioni in chiaro

Scioperi nella pubblica amministrazione? Non saranno più un imprevisto. Date, settori ed enti interessati sono racchiusi nel nuovo servizio avviato dal Ministero.

È partito in questi giorni il nuovo Cruscotto degli scioperi a cura del Dipartimento della Funzione pubblica, una sorta di griglia informativa a disposizione dei cittadini che consentirà di conoscere i dati essenziali delle prossime astensioni dal lavoro del comparto pubblico: date; modalità di svolgimento; di differimento; eventuali revoche; sigle sindacali che le hanno proclamate; il personale interessato; i dati ufficiali di adesione dichiarati dalle diverse amministrazioni.

In allegato e scaricabile si troverà la documentazione con le ragioni addotte per la proclamazione dello sciopero e le relative delibere della Commissione di Garanzia sullo Sciopero nei servizi pubblici essenziali.

Il Cruscotto degli scioperi è in realtà l’interfaccia informatica di una esigenza di legge prevista da tempo, ovvero dalla legge 146 del 1990 e che obbliga alla comunicazione dei dati essenziali in materia di scioperi nel pubblico impiego.

Scioperi PA, il Cruscotto è frutto di una collaborazione articolata

La nuova pagina informativa è il prodotto della collaborazione che ha visto coinvolti la redazione web e l’Ufficio relazioni sindacali del Dipartimento guidato dal ministro Fabiana Dadone.

Per il lavoro di progettazione e sviluppo del Cruscotto ci si è avvalsi anche dei risultati di un test di usabilità, al fine del miglioramento della fruibilità dei dati, dell’accessibilità e della leggibilità.

La pagina infatti consente facilmente l’individuazione univoca dello sciopero e di tutti i dati analitici che sono consultabili nel box “Dettaglio”. Un ulteriore test sulla fruizione da parte degli utenti verrà svolto dopo la recente pubblicazione.

Le informazioni presenti nella griglia - si legge nel comunicato del Dipartimento - riguardano i comparti delle Amministrazioni e degli Enti che stipulano contratti collettivi nazionali di lavoro con l’ARAN, nonché il Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Nella voce "Settori", inoltre, sono indicate le specifiche articolazioni delle PA (ad es.: Ministeri, Aziende Sanitarie Nazionali, Università, CNR ecc..)”.

Scioperi: date, tipologia e adesioni: le informazioni disponibili sul Cruscotto

Il cruscotto offre le informazioni essenziali sugli scioperi, impaginandole in una tabella di facile lettura attraverso le seguenti colonne:

  • Data dello sciopero,
  • Settore - Ente - Comparto,
  • Personale coinvolto,
  • Tipologia,
  • Proclamato da,
  • Dati adesione.

Nella colonna Tipologia sono riportate le seguenti definizioni di sciopero:

  • Sciopero generale (interessa tutti i comparti e settori);
  • Sciopero nazionale (riguarda singoli comparti e settori).

I comparti sono costituiti da tutte le Amministrazioni ed Enti che stipulano contratti collettivi nazionali di lavoro con l’ARAN, nonché il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco; mentre per settori, si individuano le specifiche articolazioni, ad esempio, Aziende Sanitarie Nazionali, Ministeri, Università, CNR ecc.

Le elaborazioni sull’adesione allo sciopero sono effettuate sui dati trasmessi dalle amministrazioni tramite la procedura GEPAS, banca dati che raccoglie le comunicazioni in materia di scioperi relativi al pubblico impiego.

Ulteriori informazioni sul singolo sciopero sono disponibili cliccando sul bottone Dettaglio presente nel Cruscotto sotto la data di svolgimento.

Disponibile infine un Archivio scioperi sulle recenti astensioni dal lavoro.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it