Rimborso supercashback 2021, classifica stabilita: quando arriva il pagamento dei 1500 euro?

Alessio Mauro - Imposte

Rimborso supercashback 2021, i pagamenti entro il 30 novembre per i primi 100.000 soggetti in classifica. Negli scorsi giorni le comunicazioni del MEF, tramite app IO, ai partecipanti al programma che ne hanno diritto. Misura cancellata dal prossimo anno con la Legge di Bilancio 2022.

Rimborso supercashback 2021, classifica stabilita: quando arriva il pagamento dei 1500 euro?

Rimborso supercashback 2021: manca poco all’ultimo passaggio, quello del pagamento dei 1500 euro.

Nei giorni scorsi, dopo che è stata stabilita la classifica definitiva, è arrivata la comunicazione ai primi 100.000 classificati.

Gli stessi otterranno i rimborsi entro la scadenza del 30 novembre 2021, così come disposto dal DL numero 99 del 2021.

Le somme saranno accreditate direttamente sul conto corrente, si deve quindi verificare di aver inserito correttamente l’IBAN all’atto dell’iscrizione al programma.

Rimborso supercashback 2021, classifica stabilita: quando arriva il pagamento dei 1500 euro?

Manca poco al rimborso del supercashback di Stato 2021.

Da qualche giorno i primi 100.000 classificati hanno ricevuto la comunicazione dell’erogazione del premio entro la data del 30 novembre 2021.

La scadenza dell’accredito è stata spostata in avanti dal DL 30 giugno 2021, n. 99.

Stabilita la classifica definitiva, per verificare chi avrà diritto ai 1.500 euro è necessario controllare, ad esempio nell’app IO, se è presente la comunicazione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Il messaggio di chi riceverà il rimborso è il seguente:

“Congratulazioni, hai diritto al Super Cashback!

Complimenti, sei tra i 100mila partecipanti in testa alla classifica Super Cashback e hai diritto a un rimborso di 1500 Euro!

L’importo ti sarà accreditato entro il 30 novembre 2021, come previsto dal regolamento.

Riceverai un messaggio quando sarà effettuato il bonifico sull’IBAN che hai già comunicato.

Grazie per aver partecipato!”

Ultimo passaggio, quindi, prima del probabile addio al cashback di Stato.

Come specificato nelle apposite FAQ del sito della Consap, la concessionaria dei servizi assicurativi pubblici s.p.a. incaricata alla liquidazione dei rimborsi, restano “fermi i tempi bancari tecnici per l’accredito dei bonifici.”

La stessa Consap indica quindi la possibilità di un ritardo fino a 10 giorni, nel caso in cui i pagamenti siano erogati l’ultimo giorno utile.

Rimborso supercashback 2021, la cancellazione con la Legge di Bilancio 2022

I rimborsi del supercashback 2021 sono relativi alle transazioni effettuate con metodi di pagamento tracciato in esercizi fisici nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021.

La misura è infatti stata resa operativa esclusivamente per il 1° semestre dell’anno in corso, dopo il periodo sperimentale del mese di dicembre 2020.

L’accredito dei rimborsi arriva dopo diversi mesi dal termine del periodo e dopo che si è chiuso da tempo il termine per eventuali reclami di errata contabilizzazione, con scadenza allo scorso 29 agosto.

I pagamenti rappresentano l’ultimo atto di una misura che dovrebbe essere cancellata.

La data del 30 novembre 2021 è stata stabilita dal DL 30 giugno 2021, numero 99, provvedimento che ha anche sospeso sia il cashback sia il supercashback per il 2° semestre dell’anno in corso.

Anche se formalmente solo “sospeso” il programma dovrebbe essere “cancellato” dalla prossima Legge di Bilancio 2022.

Non riprenderà, quindi, a partire dal prossimo anno. Il risparmio che deriva dallo stop al cashback, che si attesta in 1,5 miliardi di euro, dovrebbe essere utilizzato per la riforma degli ammortizzatori sociali.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network