Reddito di cittadinanza, data pagamento e quando arriva la Card. I tempi dopo la domanda

Alessio Mauro - Leggi e prassi

Reddito di cittadinanza, qual è la data del pagamento e quando arriva la Card delle Poste per l'accredito dell'importo riconosciuto? Facciamo il punto sui tempi previsti dopo aver presentato domanda.

Reddito di cittadinanza, data pagamento e quando arriva la Card. I tempi dopo la domanda

Reddito di cittadinanza al via con molti dubbi. Uno tra questi è la data di pagamento, ovvero quando viene pagato l’importo riconosciuto dall’INPS, passaggio successivo alla consegna della Card da parte delle Poste.

Per chi ha già presentato domanda, quasi 30.000 solo fino alle ore 14 del 6 marzo, primo giorno di avvio reale del reddito di cittadinanza, bisognerà attendere fino alla metà di aprile per la consegna della Card RdC mentre l’arrivo del primo accredito è previsto per il mese di maggio.

I tempi per il momento sono tutt’altro che chiari, soprattutto in merito alla data di pagamento del RdC. La misura, finalizzata al contrasto di povertà e disoccupazione, ha preso ufficialmente il via nonostante i molti dubbi.

Quanto dovrà attendere chi ha presentato domanda prima di ricevere il primo accredito del reddito di cittadinanza e quali saranno, a regime, le date previste?

Ecco le notizie ad oggi disponibili sui tempi previsti in primis per la ricezione dell’esito, per la successiva consegna della Card RdC e per l’accredito della somma spettante.

Reddito di cittadinanza, i tempi dopo la domanda: consegna Card dal 19 aprile

A fornire dettagli sui tempi e sulla tabella di marcia prevista è stato il Direttore Generale dell’INPS, Gabriella Di Michele, nel corso dell’Audizione tenutasi alla Camera in vista della conversione in legge del decreto n. 4/2019.

La prima data da tenere a mente, dopo aver presentato domanda, è quella del 15 aprile: sarà questo il giorno in cui, secondo le dichiarazioni attuali, arriveranno i primi esiti relativi all’accoglimento della richiesta, con il calcolo esatto dell’importo riconosciuto.

Le domande saranno inviate da poste e CAF all’INPS a partire dal 20 marzo e sarà soltanto successivamente che prenderà avvio l’iter concreto per il riconoscimento del reddito di cittadinanza.

L’INPS, dopo aver effettuato la verifica dei requisiti, comunicherà al cittadino l’esito della propria domanda, se è stata accolta o rifiutata. Nel primo caso sarà Poste Italiane ad avvisare il beneficiario, con un sms o tramite mail, su quando sarà possibile ritirare la Card RdC.

Secondo quanto dichiarato dalla Di Michele, la fase di consegna delle card durerà circa due settimane e soltanto successivamente è previsto l’arrivo del primo accredito dell’importo riconosciuto. Ma non è chiaro quale sarà la data di pagamento.

I tempi per l’erogazione del reddito di cittadinanza

Ulteriori dettagli sulle tempistiche previste per l’erogazione ed il pagamento del beneficio, dalla data di presentazione della domanda fino alla consegna della Card RdC, sono contenuti nella guida INPS al reddito di cittadinanza.

Le istruzioni generali prevedono che, dopo aver presentato domanda, si deve:

  • attendere la comunicazione dell’Inps di accoglimento o rigetto tramite email e/o sms ai recapiti indicati dal richiedente nel Modello di domanda
  • in caso di accoglimento, attendere la successiva comunicazione di Poste in cui viene fissato l’appuntamento per recarsi all’ufficio postale a ritirare la Carta Rdc ed il relativo Pin. La carta sarà intestata al richiedente e non è possibile avere più carte;
  • entro 30 giorni dalla mail o da sms di Inps che comunica l’accoglimento della domanda, tutti i componenti il nucleo devono rendere la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID) (salvo per i soggetti esonerati).

Quando arriva il reddito di cittadinanza: pagamento da maggio

L’importo del reddito di cittadinanza riconosciuto sarà accreditato mensilmente sulla Card RdC che sarà consegnata da Poste Italiane e che somiglierà ad una normale PostePay.

Il tempo per l’accredito ed il pagamento, dopo aver fatto domanda, è fissato al mese successivo a quello in cui è stata inviata la richiesta. Per la prima mensilità, la somma accreditata è utilizzabile una volta ritirata la carta presso Poste nei tempi comunicati per l’appuntamento.

Quando arriva il reddito di cittadinanza per chi ha presentato domanda a partire dal 6 marzo? La situazione è abbastanza confusa al momento.

L’ipotesi più plausibile è che il primo pagamento del reddito di cittadinanza arriverà nel mese di maggio, anche se è plausibile che già entro la fine di aprile vi siano i primi accrediti.

Ottimista sui tempi è Pasquale Tridico, il neo-presidente INPS designato dal Governo per il post Boeri.

Quel che è certo è che sarà necessario attendere innanzitutto la comunicazione dell’INPS e la convocazione di Poste per il ritiro della Card. Soltanto tra qualche settimana i tempi di attesa saranno più chiari (si spera).

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it