Reddito di cittadinanza 2022 e lavoro autonomo: nuova scadenza per la comunicazione INPS

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Reddito di cittadinanza 2022, in caso di lavoro autonomo o attività imprenditoriale è necessario procedere con la comunicazione INPS prima dell'avvio. La nuova scadenza non riguarda, invece, i lavoratori dipendenti che hanno a disposizione 30 giorni di tempo. L'Istituto con il messaggio numero 625 del 9 febbraio illustra le novità introdotte dall'ultima Legge di Bilancio.

Reddito di cittadinanza 2022 e lavoro autonomo: nuova scadenza per la comunicazione INPS

I beneficiari del reddito di cittadinanza 2022 che intraprendono la strada del lavoro autonomo o danno vita a un’attività imprenditoriale devono inviare la comunicazione all’INPS prima dell’avvio.

A chiarire questa nuova scadenza per la trasmissione del modello “Rdc Com Esteso” è lo stesso Istituto con il messaggio numero 625 del 9 febbraio 2022.

Il documento illustra, dal punto di vista pratico, le novità introdotte dall’ultima Legge di Bilancio che non riguardano invece i tempi da rispettare in caso di nuovo lavoro dipendente.

Reddito di cittadinanza 2022 e lavoro autonomo o attività d’impresa: nuova scadenza per la comunicazione INPS

Nello specifico i beneficiari del reddito di cittadinanza che intraprendono una nuova attività imprenditoriale o di lavoro autonomo devono comunicare la variazione all’INPS “il giorno antecedente all’inizio della stessa a pena di decadenza dal beneficio”.

L’articolo 1, comma 74, lettera b), n. 2, della Legge di Bilancio 2022 infatti ha modificato l’articolo 3, comma 9, del DL n. 4 del 2019, il testo che regola la misura di sostegno.

Tra le novità introdotte dall’ultima Manovra, viene modificata la scadenza per inviare la comunicazione all’INPS in caso di variazione occupazionale: dai 30 giorni successivi all’inizio delle attività si passa al giorno precedente all’avvio come termine ultimo per procedere.

Nel messaggio INPS n. 625 del 9 febbraio 2022 si legge:

“Pertanto, con decorrenza dal 1° gennaio 2022, data di entrata in vigore della citata legge n. 234/2021, la variazione della condizione occupazionale nelle forme dell’avvio dell’attività d’impresa o di lavoro autonomo da parte di uno o più componenti del nucleo familiare percettore del Reddito di cittadinanza (Rdc)deve essere comunicata all’INPS, mediante il modello “RdC-Com Esteso”, non più entro 30 giorni dall’inizio dell’attività, ma entro il giorno antecedente l’inizio della medesima attività”.

Reddito di cittadinanza 2022 e lavoro autonomo o attività d’impresa: scadenza breve anche per il bonus aggiuntivo

La nuova scadenza per la comunicazione della variazione occupazionale all’INPS da parte dei beneficiari del reddito di cittadinanza 2022 riguarda le seguenti novità lavorative:

  • avvio di un’attività d’impresa;
  • avvio di un’attività di lavoro autonomo.

La regola vale sia in caso di attività in forma individuale che di partecipazione da parte di uno o più componenti il nucleo familiare.

Ma è necessaria una precisazione: le novità della Legge di Bilancio 2022 non riguardano l’inizio di un lavoro dipendente, in questo caso resta in vigore il termine di 30 giorni per la presentazione del modello “RdC-Com Esteso”.

Variazione della condizione occupazionaleScadenza per la comunicazione INPS
Inizio lavoro dipendente 30 giorni dalla data di inizio
Avvio attività imprenditoriale Entro il giorno di avvio
Avvio attività di lavoro autonomo Entro il giorno di avvio

Questa nuova scadenza ha un suo impatto anche sulle richieste del bonus aggiuntivo per l’imprenditorialità.

In base a quanto previsto dall’articolo 8 del DL n. 4 del 2019, i beneficiari del reddito di cittadinanza che avviano una loro attività, entro i primi dodici mesi di fruizione del beneficio, hanno diritto all’erogazione di sei mensilità in un’unica soluzione, nei limiti di 780 euro mensili.

L’INPS conclude:

“Ne consegue, pertanto, che per accedere al beneficio addizionale per le attività iniziate dal 1° gennaio 2022, entro i primi dodici mesi di fruizione del RdC, il modello “RdC-Com Esteso” deve essere stato inviato all’INPS entro il giorno antecedente all’avvio dell’attività stessa”.

Tutti i dettagli nel testo integrale del messaggio numero 625 del 9 febbraio 2022.

INPS - Messaggio numero 625 del 9 febbraio 2022
Articolo 1, comma 74, lett. b), n. 2, della legge 30 dicembre 2021, n. 234 (legge di Bilancio 2022). Comunicazione di variazione della condizione occupazionale ai fini del Reddito di cittadinanza.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network