Fattura elettronica e cooperativa agricola: una numerazione per ogni socio

Fattura elettronica e cooperativa agricola: una numerazione distinta per ogni socio. L'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti e istruzioni con la risposta all'interpello numero 30 del 2019.

Fattura elettronica e cooperativa agricola: una numerazione per ogni socio

Fattura elettronica e cooperativa agricola: una numerazione progressiva diversa per i singoli soci. L’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti e istruzioni con la risposta all’interpello numero 30 del 7 febbraio 2019.

A fornire lo spunto per fare luce sulla questione è una cooperativa agricola che emette fatture elettroniche, per conto dei soci, in seguito al conferimento dei prodotti, come previsto dal Decreto IVA.

La cooperativa ha comunicato al socio che può delegarla alla trasmissione elettronica delle fatture e assolvere agli obblighi introdotti dal 1° gennaio 2019.

Il socio si rivolge all’Agenzia delle Entrate per avere chiarimenti sulla procedura e specifica che la cooperativa non è in possesso delle sue fatture, in quanto la stessa cooperativa emette fatture per conto, con propria numerazione, alle quali l’agricoltore attribuisce un suo numero progressivo per la registrazione.

PDF - 292.7 Kb
Agenzia delle Entrate - Risposta all’interpello numero 30 del 7 febbraio 2019
Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Obblighi di fatturazione di un agricoltore socio di una cooperativa agricola.

Fattura elettronica e cooperativa agricola: una numerazione per ogni socio

Le argomentazioni dell’Agenzia delle Entrate partono da un riferimento chiave: l’articolo 34 del decreto IVA, Regime speciale per i produttori agricoli.

Il comma 7 stabilisce:

“I passaggi dei prodotti di cui al comma 1 [«prodotti agricoli e ittici compresi nella prima parte dell’allegata tabella A) effettuate dai produttori agricoli», ndr.] agli enti, alle cooperative o agli altri organismi associativi indicati al comma 2, lettera c), ai fini della vendita, anche previa manipolazione o trasformazione, si considerano effettuati all’atto del versamento del prezzo ai produttori agricoli soci o associati. L’obbligo di emissione della fattura può essere adempiuto dagli enti stessi per conto dei produttori agricoli conferenti; in tal caso a questi è consegnato un esemplare della fattura ai fini dei successivi adempimenti prescritti nel presente titolo”.

E infatti nella risposta all’interpello numero 30 del 7 febbraio 2019 si legge che la cooperativa agricola di conferimento può emettere fatturazione elettronica per conto del conferente seguendo precise istruzioni: deve adottare una numerazione progressiva diversa per ogni socio, in modo tale che la numerazione risulti differente da quella utilizzata dal socio stesso per la vendita ad altri clienti.

Fattura elettronica e cooperativa agricola: le istruzioni per la numerazione

L’Agenzia delle Entrate sottolinea che aveva affrontato la questione anche in un’altra occasione e fa riferimento alle FAQ sulla fatturazione elettronica, le risposte alle domande ricorrenti pubblicate sul suo sito. In particolare la numero 47 affronta questo aspetto.

Il documento chiarisce:

Si ritiene che la società cooperativa agricola di conferimento può emettere la fattura per ogni singolo socio utilizzando una distinta numerazione per ciascun conferente (es. 1/Cop__, 2/Cop__, ecc). In tal modo, le fatture emesse dalla cooperativa per conto del socio risulteranno progressive con riferimento al singolo socio, e saranno distinte da tutte le altre fatture emesse dal socio stesso ad altri clienti, che seguiranno una numerazione progressiva diversa (ad esempio per gli altri clienti il socio numererà le fatture con 1, 2, 3, ecc.).

Nel testo si leggono anche le istruzioni da seguire: nel caso di emissione della fattura da parte della società cooperativa per conto del socio occorre compilare i blocchi “Terzo intermediario o Soggetto emittente” e “Soggetto emittente”, inserendo i dati della cooperativa e indicando che l’emittente è il “Cessionario/committente”.

Nel predisporre la fattura elettronica la cooperativa può inserire il proprio indirizzo telematico, indirizzo PEC o codice destinatario, come indirizzo del destinatario della fattura.

Il socio può ottenere la fattura dalla cooperativa, che deve comunicare di averla emessa e deve trasmettere un duplicato del file XML o una copia in formato PDF della fattura. Il socio agricoltore inoltre può consultare o scaricare il documento elettronico anche nella propria area riservata del portale Fatture e Corrispettivi.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it