Esenzione canone rai over 75: ecco il nuovo modulo

Rosy D’Elia - Moduli fiscali

Esenzione canone rai over 75, nuovo modulo per richiesta e rimborso. A diffondere i documenti aggiornati e le istruzioni da seguire è l'Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 28 gennaio 2020. Fissato in maniera stabile il limite di reddito a 8.000 euro. Invio tramite raccomandata, PEC o presso un ufficio territoriale.

Esenzione canone rai over 75: ecco il nuovo modulo

Esenzione canone rai over 75, dall’Agenzia delle Entrate il nuovo modulo per richiesta e rimborso.

I documenti, diffusi con il provvedimento numero 18439 del 28 gennaio, arrivano a pochi giorni dalla scadenza del 31 gennaio 2020, che segna il termine ultimo per la richiesta di esonero da parte di chi non possiede apparecchi televisivi, caso diverso dall’agevolazione concessa agli anziani.

Grazie alle novità inserite in Legge di Bilancio, viene anche fissato in maniera stabile a partire dal 2020 il limite di reddito entro il quale, per gli ultrasettantacinquenni, è possibile non pagare il canone Rai: 8.000 euro. Lo stesso limite già previsto per il 2018 e il 2019.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 18439 del 28 gennaio 2020
Modalità di attuazione delle disposizioni relative all’esenzione dal pagamento del canone di abbonamento alla televisione per uso privato in favore dei soggetti di età pari o superiore a settantacinque anni e approvazione dei relativi modelli.

Esenzione canone rai over 75, nuovo modulo per richiesta e rimborso

I cittadini che hanno compiuto 75 anni e hanno un reddito annuo, proprio e del coniuge, che non supera gli 8.000 euro e che non convivono con titolari di un reddito proprio, ad eccezione di collaboratori domestici, colf e badanti, hanno diritto a beneficiare dell’esenzione del canone rai per over 75.

Per farlo devono presentare una dichiarazione sostitutiva con cui attestano il possesso dei requisiti per essere esonerati dal pagamento del canone TV.

Con il provvedimento numero 18439 pubblicato il 28 gennaio 2020, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato quattro nuovi documenti aggiornati:

  • modulo di esenzione canone per gli over 75;
    Agenzia delle Entrate - Modulo per richiesta di esenzione canone rai per over 75
    Scarica il modello di esenzione canone rai per over 75 aggiornato al 2020.
  • istruzioni per la compilazione del modulo di esenzione;
    Agenzia delle Entrate - Istruzioni per la compilazione del modello di esenzione per over 75
    Scarica le istruzioni per la compilazione del modello di esenzione per over 75.
  • modulo di rimborso canone per gli over 75;
    Agenzia delle Entrate - Modello di rimborso canone per gli over 75
    Scarica il modello di rimborso canone per gli over 75.
  • istruzione per la compilazione del modulo di rimborso.
    Agenzia delle Entrate - Istruzioni per la compilazione del modello di rimborso
    Scarica le istruzioni per la compilazione del modello di rimborso.

L’esenzione canone rai per over 75, quindi, viene riconosciuta su richiesta del cittadino. Basta presentare la dichiarazione sostitutiva una sola volta e non ogni anno.

È necessario, inoltre, sottolineare alcuni chiarimenti importanti legati ai requisiti:

  • si può beneficiare dell’agevolazione per l’intero anno se il compimento del 75° anno è avvenuto entro il 31 gennaio dell’anno stesso;
  • se il compimento del 75° anno è avvenuto dal 1° febbraio al 31 luglio dell’anno, l’agevolazione spetta per il secondo semestre.

Esenzione canone rai over 75, come inviare richiesta e rimborso: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

Il provvedimento numero 18439 del 28 gennaio 2020 illustra anche le modalità e le istruzioni da seguire per inviare la domanda di esenzione canone rai per over 75 o per richiedere il rimborso.

I moduli, nella loro versione aggiornata al 2020, devono essere presentati insieme a un documento di identità.

Ci sono tre possibilità per l’invio:

  • via posta, in plico raccomandato, senza busta, al seguente indirizzo:

“Agenzia delle entrate, Direzione Provinciale 1 di Torino, Ufficio Canone TV – Casella Postale 22 – 10121, Torino”.

La dichiarazione sostitutiva/richiesta di rimborso si considera presentata nella data di spedizione che risulta dal timbro postale. La ricevuta della spedizione deve essere conservata per l’ordinario termine di prescrizione decennale.

  • via PEC, apponendo la firma digitale sui documenti, all’indirizzo che segue:

[email protected]

  • presso un ufficio territoriale dell’Agenzia delle entrate.

L’Agenzia delle Entrate nella pagina dedicata all’esonero del canone rai per over 75 specifica cosa accade dopo aver inviato la richiesta e i tempi di attesa da considerare:

“Considerati i tempi tecnici necessari per l’acquisizione e la lavorazione delle dichiarazioni sostitutive, per le richieste inviate entro il 15 del mese l’addebito del canone in bolletta sarà ordinariamente interrotto già a partire dalla rata relativa al mese successivo a quello di invio della richiesta.

Per le dichiarazioni sostitutive inviate nella seconda metà del mese l’addebito del canone in bolletta sarà invece interrotto a partire dalla rata relativa al secondo mese successivo a quello di invio della richiesta.

È sempre possibile effettuare il pagamento parziale della fattura per la fornitura di energia elettrica, scorporando eventuali rate di canone TV non dovute a seguito della presentazione della dichiarazione sostitutiva”.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network