Portale ENEA in aggiornamento: nuova versione in arrivo

Tommaso Gavi - Dichiarazioni e adempimenti

Il termine di 90 giorni per l'invio dei dati relativi all'ecobonus e al bonus casa, nel caso di interventi di efficienza energetica, decorre a partire dalla data in cui il sito ENEA sarà nuovamente online: in attesa nuova versione entro fine gennaio

Portale ENEA in aggiornamento: nuova versione in arrivo

Il portale dell’ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, è attualmente in aggiornamento.

Al momento è infatti in corso l’adeguamento del sito per permettere la trasmissione dei dati fiscali degli interventi di efficienza energetica che danno diritto alle detrazioni fiscali.

Il portale dovrà essere utilizzato sia nel caso in cui debbano essere inviati telematicamente i dati relativi all’ecobonus, sia quelli relativi al bonus casa nel caso in cui comportino un risparmio energetico o l’utilizzo di fonti rinnovabili.

L’aggiornamento sarà disponibile dalla fine del mese di gennaio 2023.

Ecobonus e bonus casa, sito ENEA in aggiornamento: nuova versione entro la fine di gennaio

Novità per il portale ENEA tramite il quale si inviano i dati fiscali relativi al bonus casa e all’ecobonus.

Il sito dovrà essere utilizzato per l’invio delle informazioni relative agli interventi di efficienza energetica. Si dovrà usare anche nel caso di lavori che danno diritto alla detrazione ordinaria del 50 per cento, nel caso in cui tali detrazioni prevedano il risparmio energetico o l’utilizzo di fondi rinnovabili.

Al momento il sito è in fase di aggiornamento: la nuova versione verrà fornita alla fine del mese di gennaio 2023.

A renderlo noto è una comunicazione pubblicata all’interno dello stesso portale da ieri, 12 gennaio.

Una volta disponibile il nuovo portale oggetto degli adeguamenti permetterà l’inserimento delle schede descrittive con data di fine lavori a partire dal 1° gennaio 2023.

Gli interventi sul portale spostano in avanti anche il termine per l’invio dei dati.

Sul portale si legge, infatti, quanto di seguito riportato:

“I 90 giorni di tempo utili all’invio delle schede descrittive decorreranno dalla data di messa on-line.”

La scadenza di 90 giorni ripartirà dal giorno in cui il nuovo portale sarà nuovamente disponibile online.

Ecobonus e bonus casa, cosa cambia nel 2023

Per l’ecobonus e per il bonus casa non ci sono particolari novità rispetto allo scorso anno.

Novità interessano invece il superbonus, che per i lavori relativi a condomini e unifamiliari intrapresi nel 2023 è ridotto dal 110 per cento al 90 per cento.

Nel caso di interventi realizzati su edifici unifamiliari dovranno inoltre essere rispettati determinati requisiti:

  • lavori sulla prima casa;
  • redditi del contribuente fino a 15.000 euro (il limite può essere innalzato sulla base del quoziente familiare).

Come anticipato le regole per ecobonus e bonus casa rimarranno le stesse anche per il 2023. Nel caso in cui non dovessero essere previsti ulteriori interventi tali regole resteranno valide pure nell’anno 2024.

Con la Legge di Bilancio 2023 non sono state previste azioni sulle agevolazioni edilizie.

L’unico intervento previsto riguarda il bonus mobili ed elettrodomestici, collegato con il bonus ristrutturazioni: mentre per il 2023 era prevista una riduzione del tetto massimo delle spese agevolabili da 10.000 a 5.000 euro, la Manovra ha innalzato tale limite a 8.000 euro.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network