Detrazioni IRPEF dipendenti, autonomi e pensionati 2022: come cambiano con la riforma

Rosy D’Elia - Irpef

Detrazioni IRPEF dipendenti, autonomi e pensionati 2022: come cambiano con la riforma inserita nella Legge di Bilancio? Trovato l'accordo per la revisione dell'imposta sul reddito delle persone fisiche: i dettagli sulle novità in arrivo nel maxi emendamento alla Legge di Bilancio presentato dal Governo.

Detrazioni IRPEF dipendenti, autonomi e pensionati 2022: come cambiano con la riforma

Detrazioni IRPEF dipendenti, autonomi e pensionati 2022: come cambiano con la riforma? Prende vita un nuovo sistema che si integra con il vecchio bonus Renzi per evitare che i redditi più bassi siano penalizzati dalle novità.

La revisione dell’imposta sul reddito delle persone fisiche trova spazio nel maxi emendamento alla Legge di Bilancio 2022 presentato dal Governo: dalla modifica ad aliquote e scaglioni alla rateizzazione delle bollette elettriche, la maggioranza ha trovato un’intesa su alcuni temi al centro della prossima Manovra.

Detrazioni IRPEF dipendenti, autonomi e pensionati 2022: cambiano aliquote e scaglioni

La riforma IRPEF inserita nella prossima Manovra parte da una revisione delle aliquote e degli scaglioni attualmente in vigore.

Scaglioni IRPEF 2021Aliquota IRPEF 2021Imposta dovuta
fino a 15.000 euro 23 per cento 23 per cento del reddito
da 15.001 fino a 28.000 euro 27 per cento 3.450,00 + 27 per cento sul reddito che supera i 15.000,00 euro
da 28.001 fino a 55.000 euro 38 per cento 6.960,00 + 38 per cento sul reddito che supera i 28.000,00 euro
da 55.001 fino a 75.000 euro 41 per cento 17.220,00 + 41 per cento sul reddito che supera i 55.000,00 euro
oltre 75.000 euro 43 per cento 25.420,00 + 43 per cento sul reddito che supera i 75.000,00 euro

Il testo dell’emendamento riduce a quattro le aliquote con un impatto anche sulla definizione degli scaglioni.

Scaglioni IRPEF 2022Aliquota IRPEF 2022
fino a 15.000 euro 23 per cento
da 15.001 fino a 28.000 euro 25 per cento
da 28.001 fino a 50.000 euro 35 per cento
oltre 50.000 43 per cento

Ed è su queste quattro fasce di reddito che vengono ridefiniti anche i parametri delle detrazioni IRPEF che spettano ai lavoratori dipendenti e autonomi e ai pensionati a partire dal 2022 in caso di approvazione definitiva della Legge di Bilancio 2022 completa del maxi emendamento del Governo.

Detrazioni IRPEF dipendenti 2022: come cambiano con la riforma

Con le novità della riforma IRPEF in arrivo, si definisce un nuovo sistema che in parte integra e in parte sostituisce del tutto i benefici riconosciuti ai contribuenti con l’ex Bonus Renzi, senza grandi stravolgimenti dal punto di vista strettamente economico.

Attualmente l’articolo 13, comma 1, del Testo Unico delle Imposte sui Redditi prevede le seguenti detrazioni IRPEF per i lavoratori dipendenti.

Reddito complessivo annuo Detrazione annua e modalità di calcolo
Fino a 8.000 euro 1.880,00 euro - la detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 690 euro; per rapporti di lavoro a tempo determinato la detrazione non può essere inferiore a 1.380 euro
Da 8.000,01 euro e fino a 28.000,00 euro 978,00 + [902,00 x (28.000,00 - Reddito complessivo) : 20.000]
Da 28.000,01 euro e fino a 55.000,00 euro 978,00 x [(55.000,00 - Reddito complessivo) : 27.000]
Da 55.000,01 euro 0,00

Dal 2022, per effetto della riforma IRPEF, cambieranno sia le fasce di reddito che il valore della detrazione a cui si ha diritto.

Reddito complessivo annuo Detrazione annua e modalità di calcolo
Fino a 15.000 euro 1.880,00 euro - la detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 690 euro; per rapporti di lavoro a tempo determinato la detrazione non può essere inferiore a 1.380 euro
Da 15.000,01 euro e fino a 28.000,00 euro 1910 + 1190 x [(28.000-reddito)/(28.000-15.000)]
Da 28.000,01 euro e fino a 50.000,00 euro 1910 x [(50.000-reddito)/(50.000-2800)]
Da 55.000,01 euro 0,00

La proposta del Governo prevede, poi, un correttivo per la fascia di reddito dai 25.000 ai 35.000 euro, la detrazione IRPEF in questo caso viene aumentata di 65 euro.

Secondo la tabella, quindi, chi ha un reddito pari a 15.000 euro arriva ad ottenere la detrazione più alta, pari a 3.100 euro e chi supera i 55.000 euro non ha diritto ad alcun beneficio.

Bisogna, però, fare delle precisazioni che riguardano i lavoratori dipendenti con redditi sotto i 28.000 euro e in particolare:

  • per coloro che restano sotto i 15.000 euro continua ad essere riconosciuto anche nel 2022 il trattamento integrativo di 1.200 euro, il bonus IRPEF mensile di 100 euro;
  • anche per coloro che rientrano nella fascia tra i 15.000 e i 28.000 euro continua ad essere riconosciuto il trattamento integrativo fino a un massimo di 1.200 euro a condizione che la somma delle seguenti detrazioni sia superiore all’imposta lorda:
    • detrazioni per i carichi di famiglia;
    • detrazioni per i redditi da lavoro;
    • detrazioni per gli interessi passivi sui mutui relativi a terreni e abitazione principale contratti entro il 31 dicembre 2021;
    • detrazioni per spese di ristrutturazione e riqualificazione energetica sostenute fino al 31 dicembre 2021.

Detrazioni IRPEF autonomi 2022: come cambiano con la riforma

Anche i lavoratori autonomi hanno diritto, ai sensi del comma 5 dell’articolo 13 del TUIR, a specifiche detrazioni IRPEF in dichiarazione dei redditi, calcolate in relazione all’ammontare dei redditi percepiti.

Le novità in arrivo con la Legge di Bilancio 2022 riguardano anche professionisti, titolari di impresa individuale, titolari di partita IVA e tutti i soggetti che svolgono in genere un lavoro autonomo, sia di carattere continuativo che collegato a prestazioni occasionali.

Attualmente sono due le modalità di calcolo in base al reddito annuo:

  • la detrazione è pari a 1.104 euro, se il reddito complessivo non supera i 4.800 euro;
  • a 1.104 euro, se il reddito complessivo è superiore a 4.800 euro ma non a 55.000 euro. La detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l’importo di 55.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e l’importo di 50.200 euro.

In caso di approvazione del maxi emendamento del Governo alla Legge di Bilancio 2022 a partire dal prossimo anno si applicheranno le nuove regole di calcolo riportate in tabella.

Reddito complessivo annuo Detrazione annua autonomi 2022 e modalità di calcolo
Fino a 5.500 euro 1.265 euro
Da 5.500,01 euro e fino a 28.000,00 euro 500 + 765 x [(28.000-reddito)/(22.500)]
Da 28.000,01 euro e fino a 50.000,00 euro 500 x [(50.000-reddito)/(22.000)]
Da 55.000,01 euro 0,00

Anche in questo caso si prevede un correttivo pari a 50 euro per i redditi oltre gli 11.000 euro ed entro i 17.000 euro.

Detrazioni IRPEF pensionati 2022: le novità della riforma

Infine le novità sull’IRPEF riguarderanno anche i pensionati, che ugualmente rientrano tra i destinatari delle detrazioni previste dall’articolo 13 del TUIR.

Si rivede quanto attualmente previsto.

Reddito complessivo annuoDetrazione pensionati 2022 annua e modalità di calcolo
Fino a 8.000 euro 1.880 euro - La detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 713 euro
Da 8.000,01 euro e fino a 15.000,00 euro 1.297+583x [(15.000-reddito)x 7.000]
Da 28.000,01 euro e fino a 50.000,00 euro 500 x [(50.000-reddito)/(50.000-2800)]
Da 15.000,01 e fino a 55.000 1.297x [(55.000-reddito)/(40.000)]

Dal 2022 si applicheranno delle nuove modalità di calcolo. Secondo quanto indicato nell’emendamento che inserisce le novità sull’IRPEF nella Legge di Bilancio 2022, si dovrà fare riferimento alla tabella che segue.

Reddito complessivo annuoDetrazione pensionati 2022 annua e modalità di calcolo
Fino a 8.500 euro 1.955 euro - La detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 713 euro
Da 8.500,01 euro e fino a 28.000,00 euro 700+(1.955-700) x [(28.000-reddito)/(28.000-8.500)]
Da 28.000,01 euro e fino a 50.000,00 euro 700 x [(50.000-reddito)/(50.000-2800)]

Anche in questo caso è stata prevista una maggiorazione per i redditi da 25.000 a 29.000 pari a 50 euro.

Si ricorda che, in ogni, caso per l’ufficialità di tutte le novità della riforma IRPEF sarà necessario aspettare l’approvazione definitiva del testo della Legge di Bilancio 2022.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network