Carta della famiglia: novità, requisiti e come richiedere il bonus tre figli

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Carta della famiglia, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30 agosto 2019 il decreto che illustra novità, requisiti e regole per richiedere il bonus nel caso di presenza di almeno tre figli conviventi nel nucleo familiare.

Carta della famiglia: novità, requisiti e come richiedere il bonus tre figli

Carta della famiglia rifinanziata dal 2019 e fino al 2021: è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30 agosto il decreto che rifinanzia il bonus per le famiglie con almeno tre figli.

Si tratta della carta che consente ai suoi beneficiari di accedere a particolari sconti negli esercizi commerciali convenzionati, ma che a partire dal 2019 potrà essere concessa esclusivamente ai residenti in Italia o in Unione Europea. Ne restano totalmente esclusi gli stranieri extracomunitari.

Le novità riguardano anche i requisiti economici previsti per poter fare domanda: non è più previsto un limite ISEE che, si ricorda, era fissato a 30.000 euro fino allo scorso anno.

Carta della famiglia 2019, cos’è e chi ha diritto al “bonus tre figli”

La carta della famiglia non è del tutto una novità del 2019. Il bonus rivolto alle famiglie numerose con almeno tre figli era stato introdotto dal 2016, ma soltanto lo scorso anno la misura era stata attuata e resa di fatto operativa.

Con la Legge di Bilancio 2019 sono state introdotte alcune importanti modifiche per la richiesta della carta della famiglia, rifinanziata per il prossimo triennio.

Il decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 30 agosto 2019 definisce:

  • i criteri per l’individuazione dei beneficiari della Carta della famiglia;
  • le modalità di rilascio della Carta;
  • le agevolazioni previste per i titolari della Carta.

Prima di approfondire tutti i dettagli, si ricorda che a differenza degli altri bonus per le famiglie, solitamente pagati dall’INPS in base all’importo riconosciuto, la Carta consente di accedere a sconti sulle spese relative a beni o servizi acquistati negli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa. La riduzione sul prezzo ordinario dovrà essere almeno di importo pari al 5%.

PDF - 79.5 Kb
Decreto attuativo Carta della Famiglia - Gazzetta Ufficiale 30 agosto 2019
Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia - Decreto 27 giugno 2019 - Rilascio della Carta della Famiglia

Carta della famiglia 2019: requisiti e beneficiari

Possono richiedere la carta della famiglia 2019 i nuclei familiari composti da almeno 3 figli conviventi di età non superiore ai 26 anni.

Per l’accesso al bonus per i tre figli, il nucleo familiare regolarmente residente è costituito dai soggetti componenti la famiglia anagrafica tra i quali sussiste un rapporto di filiazione, anche adottiva, con almeno uno dei due genitori.

L’accesso all’agevolazione è riservato esclusivamente ai cittadini italiani o di Paesi facenti parte dell’Unione Europea. La stretta contro gli stranieri extracomunitari, con elevati profili di incostituzionalità, è una delle novità più criticabili della misura, riformata dalla scorsa Legge di Bilancio.

Sui requisiti necessari, come anticipato in precedenza, a partire dal 2019 è stato eliminato il limite relativo al valore del modello ISEE che, per il 2018, era stato fissato in 30.000 euro.

Ad una novità criticabile, se ne affianca una condivisibile.

Come richiedere la carta della famiglia 2019

Sarà mediante un apposito portale online, pubblicato sul sito del Dipartimento per le politiche della famiglia, che verrà rilasciata la Carta della famiglia.

All’atto di presentazione della domanda di rilascio, il richiedente dovrà dichiarare il possesso dei requisiti necessari e, in caso di modifiche, procedere con l’aggiornamento dei dati inseriti nel portale entro il termine di 30 giorni.

Sui dati dichiarati, il Dipartimento effettuerà controlli a campione.

Tramite lo stesso portale, atteso a breve, le imprese e gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa potranno verificare titolarità e validità della Carta esibita dal cliente.

Come funziona la carta per la famiglia 2019

La Carta consente l’accesso a sconti sull’acquisto di beni o servizi, ovvero a riduzioni tariffarie concesse dai soggetti pubblici o privati che intendano contribuire all’iniziativa.

Gli sconti e le riduzioni concesse devono essere almeno pari al cinque per cento del prezzo offerto al pubblico.

I negozi e le strutture che aderiranno alle agevolazioni e applicheranno sconti sulle spese previste potranno esibire due tipologie di bollini associati al logo della Carta nei quali saranno esposte le diciture di “Amico della Famiglia” o “Sostenitore della Famiglia”.

La carta famiglia potrà essere utilizzata, ad esempio, per gli acquisti di prodotti alimentari, per pagare l’abbonamento di bus, treni o metro e anche per andare in vacanza o beneficiare di agevolazioni sulle bollette di luce e gas.

L’uso della Carta è ammesso esclusivamente per i componenti del nucleo familiare. Restano valide fino a naturale scadenza quelle rilasciate nel 2018.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it