Bonus facciate anche per le tende, se completano l’intervento: nuove istruzioni AdE

Il bonus facciate spetta anche per le tende avvolgibili installate sulla facciata esterna dell'edificio, qualora l'intervento rientri tra le opere accessorie e di completamento dei lavori principali. Le nuove indicazioni operative arrivano dall'Agenzia delle Entrate, con la risposta all'interpello n. 673 del 6 ottobre 2021.

Bonus facciate anche per le tende, se completano l'intervento: nuove istruzioni AdE

Bonus facciate anche per la sostituzione delle tende, se l’intervento rientra tra quelli accessori e di completamento e se necessario per motivi tecnici.

A fornire nuove indicazioni operative è l’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello n. 673 del 6 ottobre 2021.

Il bonus facciate del 90 per cento è una delle agevolazioni dal maggior appeal per i contribuenti, sia in relazione all’elevata percentuale di detrazione fiscale riconosciuta che tenuto conto dell’iter semplificato d’accesso.

Ne sono la riprova i numerosi interpelli presentati all’Agenzia delle Entrate, utili per chiarire i casi pratici d’applicazione del bonus facciate.

Nell’ultimo intervento pubblicato il 6 ottobre 2021 viene specificato che la detrazione si applica anche ai lavori aggiuntivi al rifacimento delle facciate esterne degli edifici, tra cui la sostituzione delle tende solari qualora necessaria per questioni tecniche.

Via libera inoltre alla sostituzione dei parapetti, mentre non si applica la detrazione del 90 per cento per le spese sostenute ai fini dell’installazione di sistemi di illuminazione della facciata.

Bonus facciate anche per le tende, se completano l’intervento: nuove istruzioni AdE

È stato introdotto con il fine di incentivare l’esecuzione di lavori finalizzati al decoro urbano e al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici il bonus facciate del 90 per cento, agevolazione in vigore nel 2020 e nel 2021, e per la quale si attendono a breve novità circa una possibile proroga anche al 2022.

Le istruzioni operative per accedere all’incentivo sono state fornite con la circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 2/E del 2020, con la quale è stato specificato l’ambito oggettivo d’applicazione della detrazione.

Il bonus del 90 per cento spetta per i lavori realizzati sulle strutture opache della facciata, sui balconi, ornamenti e fregi.

Sono gli interventi sulla facciata esterna visibile degli edifici quelli per i quali è possibile usufruire della detrazione e, a titolo esemplificativo, vi rientrano le opere volte al consolidamento, ripristino, miglioramento e rinnovo degli elementi che costituiscono la struttura opaca verticale della facciata, anche se solo di pulitura e tinteggiatura.

Il bonus facciate spetta quindi anche per il rinnovo di balconi, ornamenti e fregi, così come per tutte le parti impiantistiche presenti sulla facciata visibile su strada.

Ed è partendo dalle regole generali che l’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello n. 673 del 6 ottobre 2021, chiarisce vincoli e requisiti per l’accesso al bonus facciate in caso di sostituzione delle tende avvolgibili.

Come indicato nella circolare n. 2/E/2020, il bonus facciate spetta anche per le spese sostenute per i costi collegati alla realizzazione degli interventi ammessi in detrazione, compresi i lavori aggiuntivi, come per l’appunto la sostituzione delle tende solari.

C’è però un vincolo chiaro: sarà possibile beneficiare della detrazione solo se la sostituzione delle tende è un’opera accessoria e di completamento dell’intervento di isolamento delle facciate esterne nel suo insieme, e quindi qualora i costi siano strettamente collegati alla realizzazione dell’intervento edilizio.

Agenzia delle Entrate - risposta all’interpello n. 673 del 6 ottobre 2021
Bonus facciate - sostituzione dei parapetti, fornitura e posa delle nuove tende e sistema di illuminazione notturna - articolo 1, commi da 219 a 224, della legge 27 dicembre 2019, n. 160

Bonus facciate con vincoli per le tende avvolgibili. Sì alla detrazione per i parapetti

È quindi ammesso con riserva il bonus facciate anche per le spese di sostituzione delle tende avvolgibili, incentivare solo se rientrano tra i lavori accessori e di completamento dell’intervento principale.

Come specificato infatti nella risposta dell’Agenzia delle Entrate:

“I lavori per il rifacimento delle tende avvolgibili, invece, non potranno essere ammessi salvo che, sulla base di presupposti tecnici, risultino aggiuntivi al predetto intervento edilizio trattandosi di opere accessorie e di completamento dello stesso.”

Via libera invece al bonus del 90 per cento per i lavori riconducibili ai parapetti dell’involucro esterno visibile dell’edificio.

Nessuna chance, al contrario, per le spese di installazione di un sistema di illuminazione della facciata, tenuto conto che la finalità del bonus facciate è incentivare interventi volti al decoro urbano.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network