Bonus baby sitter 2021, INPS: anche per medici di base convenzionati col SSN

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Bonus baby sitter 2021 anche per medici di base e pediatri convenzionati col SSN, Sistema Sanitario Nazionale: dopo le novità introdotte dal DL numero 30 del 2021, dall'INPS arriva una conferma della linea già adottata in precedenza. Nessun ostacolo alla fruizione dei voucher pari a 100 euro in caso di figli in DAD, didattica a distanza. I dettagli nel comunicato stampa del 23 marzo 2021.

Bonus baby sitter 2021, INPS: anche per medici di base convenzionati col SSN

Bonus baby sitter 2021 anche per medici di base e pediatri che non hanno un contratto di lavoro subordinato con la ASL ma che sono convenzionati col SSN, Sistema Sanitario Nazionale.

La conferma della linea già adottata in precedenza da parte dell’INPS arriva a poche settimane dall’approvazione del DL numero 30 del 2021 che ha previsto nuovi congedi e bonus per i genitori lavoratori dipendenti per l’anno in corso.

Nessun ostacolo alla fruizione dei voucher pari a un massimo di 100 euro in caso di figli in DAD, didattica a distanza, o che hanno contratto il coronavirus o che sono stati in contatto con persone contagiate.

I dettagli nel comunicato stampa del 23 marzo 2021.

INPS - Comunicato stampa del 23 marzo 2021
Bonus baby-sitting a medici di base

Bonus baby sitter 2021, INPS: anche per medici di base convenzionati col SSN

Il chiarimento dell’INPS ribadisce una posizione già consolidata: non c’è dubbio che i medici di base e i pediatri convenzionati col SSN, Sistema Sanitario Nazionale, e quindi anche senza contratto di lavoro subordinato con la ASL, possano avere accesso ai bonus baby sitter 2021. D’altronde la stessa regola è stata applicata anche per i voucher previsti dal Decreto Cura Italia e Rilancio.

Nel testo datato 23 marzo 2021 si legge:

“In considerazione del fatto che i medici di medicina generale rappresentano una parte integrante ed essenziale dell’organizzazione sanitaria complessiva, ai fini del diritto al beneficio, si è ritenuto che dovessero intendersi per “medici dipendenti”, non solo i medici con contratto di lavoro subordinato con la ASL ma anche i medici convenzionati col SSN”.

L’Istituto, infatti, già da tempo ha seguito “una interpretazione estensiva” consentendo la presentazione della domanda di bonus anche da parte di medici di base e pediatri di libera scelta.

L’approccio da parte dell’INPS continuerà ad essere lo stesso:

“Nel confermare tale linea d’azione, si fa presente che l’Istituto continuerà ad includere le predette categorie di sanitari, ancorché non aventi un rapporto di
lavoro di natura strettamente dipendente con le ASL
di appartenenza”
.

Bonus baby sitter 2021, INPS: anche per medici di base senza contratto con l’ASL

Il chiarimento, o per meglio dire la conferma, arriva a pochi giorni dall’approvazione del DL numero 30 del 2021 che introduce nuovi bonus baby sitter 2021 e congedi anche per i lavoratori del settore sanitario pubblico e privato.

Il testo, infatti, prevede la possibilità di beneficiare di uno o più bonus per l’acquisto di servizi di baby sitting nel limite massimo complessivo di 100 euro settimanali per le seguenti categorie di genitori:

  • lavoratori iscritti alla gestione separata INPS;
  • lavoratori autonomi;
  • personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica;
  • lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato.

Se ne ha diritto per i figli conviventi minori di 14 anni in caso di sospensione dell’attività didattica in presenza, contagio del figlio, quarantena del figlio disposta dal Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale (ASL) territorialmente competente a seguito di un contatto con un contagiato, ovunque sia avvenuto.

L’erogazione del bonus baby sitter 2021 pari a un massimo di 100 euro da parte dell’INPS avviene tramite il Libretto Famiglia o in alternativa direttamente al genitore che lo richiede per la comprovata iscrizione ai centri estivi, ai servizi integrativi per l’infanzia, ai servizi socio-educativi territoriali, ai centri con funzione educativa e ricreativa e ai servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network