Bando ISI INAIL 2021, nuova tornata di finanziamenti a fondo perduto per la sicurezza sul lavoro

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

Bando ISI INAIL 2021, nuova tornata di incentivi per la sicurezza sul lavoro, si parte con i primi step di presentazione della domanda dal 26 febbraio al 7 marzo 2022. Finanziamenti a fondo perduto per imprese ed Enti del Terzo Settore per progetti fino a 130.000 euro. Dettagli e calendario con le date di scadenza diffusi il 16 dicembre dall'Istituto.

Bando ISI INAIL 2021, nuova tornata di finanziamenti a fondo perduto per la sicurezza sul lavoro

Bando ISI INAIL 2021, arriva una nuova tornata di incentivi per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro per un valore complessivo pari a 274 milioni di euro.

Le imprese e gli enti del Terzo Settore possono richiedere finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione dei progetti con valore massimo di 130.000 euro, in base all’asse di riferimento.

A partire dal 26 febbraio 2022 i primi passi per presentare domanda: l’iter di accesso ai benefici del bando ISI è lungo, avviene in più fasi ed è scandito da un fitto calendario di scadenze.

Durante la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta il 16 dicembre, il direttore generale dell’Istituto Giuseppe Mazzetti ha ricordato la lunga storia del bando ISI INAIL, il primo è stato attivato nel 2010, ha annunciato semplificazioni sull’iter tecnico per presentare la richiesta e ha sottolineato che, anno dopo anno, si concede più spazio ai settori maggiormente a rischio.

Bando ISI INAIL 2021, nuova tornata di finanziamenti a fondo perduto per la sicurezza sul lavoro

Garantire incentivi per la realizzazione di progetti finalizzati a migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori e sostenere le micro e piccole imprese del settore della produzione primaria dei prodotti agricoli nell’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro più sicure e più rispettose dell’ambiente sono gli obiettivi del bando ISI INAIL 2021.

INAIL - Estratto dell’Avviso pubblico ISI 2021
Estratto dell’Avviso pubblico ISI pubblicato il 16 dicembre 2021

Per questi scopi le imprese e gli Enti del Terzo Settore possono richiedere finanziamenti a fondo perduto relativamente ai diversi assi previsti per progetti dai 1.000 ai 130.000 euro.

Asse di finanziamentoPercentuale massima di spese coperte dal finanziamentoValore del progettoBeneficiari
1.Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale 65 per cento Da un minimo di 5.000 a un massimo di 130.000 euro Tutte le imprese. Escluse micro e piccole imprese dalla produzione primaria dei prodotti agricoli e destinatari esclusivi dei progetti per specifici settori di attività
2.Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) 65 per cento Da un minimo di 5.000 a un massimo di 130.000 euro Tutte le imprese ed Enti del Terzo Settore. Escluse micro e piccole imprese dalla produzione primaria dei prodotti agricoli e destinatari esclusivi dei progetti per specifici settori di attività
3.Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto 65 per cento Da un minimo di 5.000 a un massimo di 130.000 euro Tutte le imprese
4.Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività 65 per cento Da un minimo di 2.000 a un massimo di 50.000 euro Solo micro e piccole imprese impegnate in attività di raccolta e smaltimento rifiuti/risanamento e altri servizi di gestione rifiuti
5.Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli 40 per cento per le imprese agricole e 50 per cento per i giovani agricoltori Da un minimo di 1.000 a un massimo di 50.000 euro Micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli

Come si legge nella notizia pubblicata sul portale istituzionale il 16 dicembre 2021, le risorse finanziarie destinate dall’INAIL sono ripartite per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento.

Asse di finanziamentoRisorse a disposizione
1.Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale 112.000.000 euro
2.Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) 40.000.000 euro
3.Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto 74.000.000 euro
4.Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività 10.000.000 euro
5.Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli 37.500.000 euro

Bando ISI INAIL 2021, nuova tornata di incentivi per la sicurezza sul lavoro: domanda dal 26 febbraio

Le imprese interessate a richiedere i finanziamenti a fondo perduto previsti dal bando ISI INAIL 2021 per i progetti di sicurezza sul lavoro devono seguire un lungo iter che, come ogni anno, è suddiviso in più fasi.

Il calendario di scadenze è fitto e le procedure per la presentazione della domanda di accesso agli incentivi partono dal 26 febbraio 2022.

Come di consueto, i soggetti interessati dovranno utilizzare la procedura informatica disponibile sul portale INAIL per inserire la domanda di finanziamento con le modalità indicate negli Avvisi regionali.

Una volta compilata e registrata, l’istanza dovrà essere inoltrata allo sportello informatico per l’acquisizione dell’ordine cronologico, in base alle “Regole Tecniche e modalità di svolgimento”.

Le domande ammesse agli elenchi cronologici dovranno, poi, essere confermate attraverso l’apposita funzione on line.

Di seguito la tabella di marcia.

Calendario ISI 2021Scadenze ISI 2021
Presentazione della domanda:

  • Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda;
  • Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda;
  • Download codici identificativi;
  • Regole tecniche per l’inoltro della domanda online e date dell’apertura dello sportello informatico.
Dal 26 febbraio 2022 al 7 marzo 2022
Pubblicazione elenchi cronologici provvisori Entro 14 giorni dall’apertura dello sportello informatico
Upload della documentazione (efficace nei confronti degli ammessi agli elenchi pena la decadenza della domanda) Periodo di apertura della procedura comunicato con la pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori
Pubblicazione degli elenchi cronologici definitivi Alla data comunicata contestualmente alla pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network