Asseverazione ecobonus al 110%, firmato il decreto MISE su moduli e modalità di invio

Rosy D’Elia - Dichiarazioni e adempimenti

Asseverazione Ecobonus 110%, firmato il decreto attuativo MISE che stabilisce i moduli da utilizzare, le modalità e i termini per la trasmissione della documentazione all'ENEA. Si aggiunge un nuovo tassello alle istruzioni operative per beneficiare del superbonus 110 introdotto dal Decreto Rilancio.

Asseverazione ecobonus al 110%, firmato il decreto MISE su moduli e modalità di invio

Asseverazione Ecobonus 110%, pubblicato il decreto attuativo MISE che stabilisce i moduli da utilizzare, le modalità e i termini per la trasmissione all’ENEA della documentazione utile a dimostrare i requisiti stabiliti dall’articolo 119 del Decreto Rilancio per l’accesso alla super agevolazione.

Nel testo vengono messe in chiaro anche le modalità di verifica ed accertamento delle asseverazioni, attestazioni e certificazioni infedeli per l’irrogazione delle sanzioni previste dalla legge.

Si attende ancora il decreto attuativo che definisce i requisiti tecnici per il Superbonus e il Sismabonus al 110% il cui iter è “in fase di completamento”.

Asseverazione ecobonus al 110%, pubblicato il decreto MISE su moduli e modalità di invio

A dare notizia della firma del Decreto attuativo sull’ecobonus 110% è lo stesso MISE, nella notizia pubblicata il 5 agosto sul portale istituzionale si legge:

“Il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, ha firmato il decreto attuativo relativo alla modulistica e alle modalità di trasmissione dell’asseverazione agli organi competenti, tra cui Enea, per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici previsti dal decreto Rilancio”.

Il testo è stato inviato alla Corte dei conti per la registrazione.

Con il nuovo provvedimento, si fa un ulteriore passo avanti nel passaggio dalla teoria alla pratica per l’accesso all’ecobonus 110%:

  • viene messa a disposizione la modulistica che definisce le modalità di trasmissione dell’asseverazione;
  • diventa operativa anche la procedura che riguarda le verifiche e gli accertamenti delle attestazioni e certificazioni infedeli.

I moduli che il tecnico abilitato utilizzare per l’asseverazione, che rientra tra i documenti necessari per l’accesso all’ecobonus al 110%, sono due:

  • allegato 1 al Decreto MISE da utilizzare nei casi in cui è richiesta solo a lavori conclusi;
    Decreto MISE Asseverazione - Allegato 1
    Asseverazione di cui al comma 13 dell’art. 119 del D.L. n. 34/2020, resa ai sensi dell’articolo 2, comma 7, lettera a) del Decreto “Asseverazioni” (Stato finale).
  • allegato 2 al Decreto MISE da utilizzare per certificare lo stato di avanzamento dei lavori.
    Decreto MISE Asseverazione - Allegato 2
    Asseverazione di cui al comma 13 dell’art. 119 del D.L. n. 34/2020, resa ai sensi dell’articolo 2, comma 7, lettera b), del Decreto “Asseverazioni” Stato di avanzamento lavori (SAL).

Il testo specifica che, anche nel secondo caso, la documentazione deve essere prodotta anche al termine dei lavori.

Asseverazione ecobonus al 110%, nel decreto MISE le informazioni e la scadenza per l’invio all’ENEA

Il Decreto MISE sull’asseverazione utile per l’accesso al sismabonus e all’ecobonus al 110% firmato il 5 agosto stabilisce gli elementi fondamentali che il documento deve riportare:

  • il richiamo agli articoli 47, 75 e 76 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445;
  • il timbro fornito dal Collegio o dall’ordine professionale, per attestare che lo stesso possiede il requisito, prescritto dalla legge, dell’iscrizione nell’Albo professionale e di svolgimento della libera professione;
  • la dichiarazione espressa del tecnico abilitato con la quale lo stesso specifica di voler ricevere ogni comunicazione con valore legale ad un preciso indirizzo di posta elettronica certificata, anche ai fini della contestazione di cui al comma 2 dell’articolo 6;
  • la dichiarazione che, alla data di presentazione dell’asseverazione, il massimale della polizza allegata è adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi oggetto delle predette asseverazioni o attestazioni;
  • in allegato, a pena di invalidità dell’asseverazione, la copia della Polizza di Assicurazione, che costituisce parte integrante del documento di asseverazione, e copia del documento di riconoscimento.

Il tecnico abilitato dopo aver effettuato la registrazione sul portale ENEA dedicato deve compilare online l’asseverazione, secondo i modelli allegati al Decreto MISE firmato dal ministro il 5 agosto 2020.

Nel testo si legge:

“La stampa del modello compilato, debitamente firmata in ogni pagina e timbrata sulla pagina finale con il timbro professionale, è digitalizzata e trasmessa ad ENEA attraverso il suddetto sito”.

La scadenza per l’invio della documentazione è fissata entro 90 giorni dal termine dei lavori, nel caso di asseverazioni che facciano riferimento a lavori conclusi.

Tutti dettagli anche su verifiche, controlli e sanzioni nel testo integrale del provvedimento.

Decreto MISE Asseverazione
Decreto attuativo relativo alla modulistica e alle modalità di trasmissione dell’asseverazione agli organi competenti, tra cui Enea, per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici previsti dal decreto Rilancio.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network