Riscatto contributi INPS, ricongiunzione o rendita: online le attestazioni fiscali 2022

L'INPS tramite il messaggio n. 1799 del 28 aprile 2022 comunica che sul Portale dei Pagamenti sono disponibili le attestazioni fiscali 2022 relative al pagamento degli oneri da riscatto, ricongiunzione o rendita dei contributi. Si può accedere con codice fiscale e numero di pratica oppure tramite credenziali SPID, CIE o CNS.

Riscatto contributi INPS, ricongiunzione o rendita: online le attestazioni fiscali 2022

Riscatto contributi INPS, ricongiunzione o rendita: sono disponibili sul Portale dei Pagamenti le attestazioni fiscali 2022 relative ai pagamenti effettuati nel 2021.

Per accedere ai documenti è possibili utilizzare il codice fiscale e il numero di pratica, oppure autenticarsi tramite l’identità digitale.

Inoltre, sono disponibili le attestazioni fiscali dei versamenti relativi al riscatto di periodi non coperti da contribuzione, mentre non sono presenti sul portale quelle relative ai pagamenti delle rate da parte dei datori di lavoro pubblici per gli iscritti alle gestioni ex INPDAP.

Lo comunica l’INPS tramite il messaggio n. 1799 del 28 aprile 2022.

Riscatto contributi INPS, ricongiunzione o rendita: online le attestazioni fiscali 2022

L’INPS, tramite il messaggio n. 1799 del 28 aprile 2022, ha comunicato che le attestazioni fiscali dei pagamenti effettuati nel 2021 relativi agli oneri da riscatto, ricongiunzione o rendita sono reperibili nell’apposita sezione del sito web.

Gli utenti possono visualizzare e stampare le attestazioni fiscali dei versamenti nel Portale dei Pagamenti sul sito dell’INPS, e sono raggiungibili attraverso il seguente percorso:

“Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Portale dei pagamenti” > “Riscatti, Ricongiunzioni e Rendite” > “Entra nel servizio” > “Accedi” > sezione “Pagamenti effettuati” > “Stampa attestazione”

Nella fase di accesso al servizio è possibile autenticarsi in due modi diversi:

  • inserendo nei campi il proprio codice fiscale e il numero di pratica (a 8 cifre);
  • utilizzando le proprie credenziali SPID, CNS, CIE.

Effettuando l’accesso con codice fiscale e numero di pratica è possibile visualizzare e stampare solamente l’attestazione fiscale relativa alla singola pratica di cui si inserisce il numero.

L’autenticazione tramite identità digitale, invece, consente l’accesso a tutte le pratiche di riscatto, ricongiunzione o rendita relative alla persona.

Riscatto contributi INPS: nelle attestazioni fiscali 2022 l’importo detraibile al 50 per cento

L’INPS chiarisce tramite il messaggio n. 1799 che sul Portale dei Pagamenti sono disponibili anche le attestazioni fiscali 2022 relative al riscatto dei contributi per i periodi non coperti da contribuzione previsto dall’articolo 20 del decreto legge n. 4/2019.

In questo caso è possibile usufruire di una detrazione dall’imposta lorda del 50 per cento della somma versata, e divisa in cinque rate annuali dello stesso importo.

La detrazione spetta per i pagamenti possono effettuati dallo stesso richiedente oppure da parenti prossimi (entro il secondo grado) o dal suo superstite.

Attestazione contributi INPS 2022 con regole specifiche per le gestioni ex ENPALS ed ex INPDAP

L’Istituto nel messaggio fornisce ulteriori chiarimenti in merito al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo e alle gestioni ex ENPALS ed ex INPDAP.

Nel caso in cui nell’apposita sezione del sito non dovessero essere presenti le attestazioni fiscali relative ai versamenti effettuati queste potranno essere richieste inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica certificata: [email protected].

Per quanto riguarda, invece, i dipendenti iscritti alle gestioni ex INPDAP, le attestazioni fiscali dei pagamenti effettuati a rate dagli Enti pubblici datori di lavoro non sono presenti sul Portale dei Pagamenti in quanto tali Enti, risultando sostituti d’imposta, effettuano la deduzione alla fonte.

I contribuenti ex INPDAP possono visualizzare e stampare le attestazioni fiscali dei pagamenti effettuati al seguente percorso:

“Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Gestione dipendenti pubblici: servizi per Lavoratori e Pensionati” > “Accedi” > “Servizi GDP” > per “Area Tematica” > “Contributi e Versamenti” > “Consultazione” > “Versamenti Consultazione”.

L’Istituto specifica che nel caso in cui si riscontrino variazioni tra gli importi versati e quelli attestati è possibile richiedere la correzione del documento presso la propria sede di competenza.

INPS - Messaggio n. 1799 del 28 aprile 2022
Attestazioni fiscali per il pagamento degli oneri da riscatto, ricongiunzione o rendita. Disponibilità sul Portale dei Pagamenti

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network