Concorso Mibac 2019: a luglio in arrivo due bandi per l’assunzione di 1.300 unità

Guendalina Grossi - Pubblica Amministrazione

Entro luglio 2019 usciranno due bandi di concorso del Mibac che consentiranno a 1.300 unità di ottenere un posto di lavoro. Ma vediamo nel dettaglio chi potrà partecipare.

Concorso Mibac 2019: a luglio in arrivo due bandi per l'assunzione di 1.300 unità

Ministero dei beni culturali: a luglio verranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale due bandi di concorso per l’assunzione di 1.300 unità.

In generale per il 2019 - 2020 il Mibac dovrebbe indire diversi concorsi che favorirebbero il reclutamento di circa 2.052 unità, alle quali vanno sommate le 3.600 assunzioni previste dal Decreto Concretezza.

In totale quindi dovrebbero essere circa 6.000 le assunzioni che si attendono nel Mibac. Questo grazie anche all’entrate in vigore di quota 100, che come ben sappiamo, consentirà un forte ricambio generazionali all’interno della Pubblica amministrazione.

A Luglio quindi si partirà con la pubblicazione dei primi due bandi che consentiranno l’assunzione di 1.300 candidati. Ma vediamo nel dettaglio chi potrà parteciparvi.

Assunzioni Mibac 2019: in arrivo due bandi a luglio per il reclutamento di 1.300 unità

A Luglio il Ministero dei beni culturali indirà due bandi di concorso che consentiranno l’assunzione di 1.300 unità.

Il primo riguarderà il reclutamento di circa 1.052 unità che dovranno ricoprire il ruolo di personale non dirigenziale della II area funzionale che dovrà svolgere mansioni di accoglienza e vigilanza.

In particolare l’assunzione riguarderà gli addetti per l’assistenza al pubblico i quali dovranno occuparsi della prima accoglienza dei visitatori e che dovranno inoltre assicurare la sorveglianza dei beni esposti nel luogo in cui presteranno servizio.

Non è ancora chiaro quali saranno i requisiti per partecipare al bando, ma facendo riferimento alle precedenti selezioni potrebbero accedere al concorso i candidati che soddisfano i seguenti requisiti:

  • diploma scuola secondaria di II grado (superiore);
  • conoscenza della lingua inglese per un livello intermedio superiore B2;
  • precedente esperienza lavorativa nel ruolo di custode, guida turistica o addetto all’accoglienza presso strutture museali o archeologiche.

Per partecipare al bando i candidati dovranno studiare materie come storia dell’arte, la normativa dei beni e delle attività culturali e l’applicazione delle tecniche di accoglienza del pubblico e dei dispositivi di protezione dei musei.

Assunzioni Mibac: il secondo concorso previsto per Luglio

Sempre a luglio poi dovrebbe uscire anche un secondo bando, al quale però potranno partecipare solamente coloro che hanno una laurea.

Grazie a questo secondo bando si potrà procedere all’assunzione di 250 unità con qualifica dirigenziale di III area funzionale e settore funzionario amministrativo.

Per capire però quali saranno i profili ricercati bisogna attendere l’uscita del bando, ma ciò che si presume è che tra questi ci saranno archeologi, antropologi, archivisti, bibliotecari e storici dell’arte.

Si ricorda che oltre ai bandi sopra elencati, per il 2020 è prevista l’uscita di un altro bando di concorso per il reclutamento di 750 unità.

Di queste 750, 500 assunzioni riguarderanno il personale non dirigenziale della II area funzionale, mentre altre 250 quello non dirigenziale della III area funzionale, con il reclutamento di professionalità specializzate nei vari ambiti di interesse per il Mibac.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it