Bonus TV fino al 12 novembre 2022, ma si valuta la proroga: chi può avere lo sconto fino a 100 euro

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Bonus TV verso lo stop: le risorse saranno disponibili solo fino al 12 novembre 2022. A comunicarlo è il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, che annuncia la proposta di proroga anche per il 2023. Intanto sono due i contributi accessibili ancora per pochi giorni, con uno sconto massimo di 100 euro: come funzionano e chi può averli.

Bonus TV fino al 12 novembre 2022, ma si valuta la proroga: chi può avere lo sconto fino a 100 euro

Bonus TV fino al 12 novembre 2022, data a partire dalla quale a causa dell’esaurimento delle risorse disponibili si fermerà la procedura operativa.

A comunicarlo è il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, l’ex MISE, con l’avviso dell’8 novembre che annuncia lo stop agli sconti per l’acquisto di decoder e di TV in caso di rottamazione.

Due i “filoni” delle agevolazioni che saranno quindi sospese a breve, il bonus TV fino a 100 euro e il bonus decoder di 30 euro e 50 euro in caso di dispositivi satellitari. Resterà operativo il bonus decoder per i pensionati fino a 20.000 euro.

Mentre dal Ministro Urso arriva la notizia della richiesta di proroga il bonus TV in Legge di Bilancio 2023, facciamo quindi il punto di chi può sfruttare questi ultimi giorni di tempo a disposizione per ottenere il bonus TV e decoder fino ad un massimo di 100 euro.

Bonus TV fino al 12 novembre 2022, ma si valuta la proroga: chi può avere lo sconto fino a 100 euro

Sarà disattivata dalle ore 23.59 del 12 novembre 2022 la piattaforma dell’Agenzia delle Entrate mediante la quale i negozianti possono richiedere l’autorizzazione per il riconoscimento del bonus TV e del bonus decoder ai propri clienti prima della vendita.

Una chiusura anticipata rispetto alla scadenza delle due agevolazioni, fissata al 31 dicembre, e dovuta all’esaurimento delle risorse disponibili pari complessivamente a 250 milioni di euro.

Questo quanto comunicato dal MIMIT con l’avviso dell’8 novembre, con il quale il Ministro Urso annuncia che non si esclude una proroga delle agevolazioni anche per il prossimo anno e che è stato richiesto al Ministero dell’Economia il rifinanziamento con la Legge di Bilancio 2023.

Resterà invece operativo anche dopo il 12 novembre il bonus decoder a domicilio per gli over 70 titolari di pensioni fino a 20.000 euro, intestatari del canone Rai, che prevede la fornitura di un decoder a titolo gratuito consegnato da Poste Italiane.

Chi deve invece affrettarsi se intende ottenere lo sconto sulle spese da sostenere per adeguarsi ai nuovi standard del digitale terrestre?

Due le categorie di bonus al capolinea: lo sconto su TV e nuovi decoder, riconosciuto in caso di ISEE fino a 20.000 euro, e lo sconto fino a 100 euro per l’acquisto di nuovi TV adatti alla ricezione dei canali secondo i nuovi standard di trasmissione, previa rottamazione di televisori ormai obsoleti.

Bonus TV e decoder con o senza ISEE: chi ha diritto allo sconto di 30, 50 e 100 euro

Sono diversi i requisiti richiesti per l’accesso alle agevolazioni sull’acquisto di TV o decoder, così come l’importo degli sconti riconosciuti.

Partendo dagli incentivi di maggior peso sul fronte delle somme riconosciute, fino al 12 novembre 2022 sarà possibile ottenere lo sconto fino a 100 euro spettante a chi acquista una TV con contestuale rottamazione di un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Il bonus TV spetta a tutti i cittadini residenti in Italia e non sono previsti limiti ISEE. È riconosciuto una sola volta per ciascun nucleo familiare ed è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • essere residenti in Italia;
  • rottamare correttamente un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018;
  • essere in regola con il pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione (salvo che per i cittadini di età pari o superiore a 75 anni esentati dal pagamento del canone Rai).

Queste le condizioni per ottenere lo sconto del 20 per cento del prezzo d’acquisto fino ad un massimo di 100 euro.

Al bonus rottamazione si affianca poi il bonus TV e decoder dal valore fino a 30 euro, riconosciuto ai titolari di ISEE fino a 20.000 euro e che a partire dal mese di ottobre è pari a 50 euro in caso di acquisto di decoder satellitari o di TV con decoder satellitare integrato.

Anche in questo caso il bonus è riconosciuto come sconto sul prezzo di vendita del decoder o anche di TV compatibili con il digitale terrestre di seconda generazione. La richiesta di applicazione dell’agevolazione si presenta direttamente al venditore, mediante un’autodichiarazione relativa alla residenza in Italia e al rispetto del limite ISEE di 20.000 euro del nucleo familiare.

Queste le due agevolazioni ormai agli sgoccioli, sulle quali si resta in ogni caso in attesa di possibili novità dalla Legge di Bilancio 2023.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network