Bonus TV, nuovo sconto da 50 euro per il satellitare: novità nel Decreto Aiuti bis

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Il bonus TV sale a 50 euro per l'acquisto di apparecchi di ricezione satellitare: la novità trova spazio nel Decreto Aiuti bis, approvato il 4 agosto 2022. Non cambiano i requisiti: l'accesso è possibile in caso di ISEE non superiore a 20.000 euro.

Bonus TV, nuovo sconto da 50 euro per il satellitare: novità nel Decreto Aiuti bis

Nuovo bonus TV con il Decreto Aiuti bis.

Nel testo approvato in Consiglio dei Ministri il 4 agosto 2022 trova spazio lo sconto previsto per chi acquista apparecchi di ricezione satellitare, e a fare il punto delle novità è il Ministero dello Sviluppo Economico.

Nel comunicato stampa diramato venerdì 5 agosto viene presentata la misura prevista per garantire anche a chi vive in zone montane o con bassa ricezione di continuare a vedere la televisione, dopo lo switch-off al nuovo digitale.

Con un totale di 7,5 milioni di euro stanziati, il bonus TV sale a 50 euro per l’acquisto di sistemi che garantiscono la ricezione dei canali televisivi satellitari. Non cambiano i requisiti e, tra questi, il limite ISEE da rispettare.

Bonus TV, nuovo sconto da 50 euro per il satellitare: novità nel Decreto Aiuti bis

Il passaggio al nuovo digitale terrestre non è stato positivo per tutti e come già evidenziato dallo stesso Ministero dello Sviluppo Economico nelle scorse settimane, sono state riscontrate diverse difficoltà in particolare nelle zone montane.

In molti, anche dopo l’acquisto dei decoder o delle TV adeguate ai nuovi standard di trasmissione, si sono quindi trovati nell’impossibilità di visualizzare i canali televisivi, ed è per questo che dal MISE è arrivata la proposta di un nuovo e specifico bonus per il satellitare.

La novità è parte degli interventi finanziati con i 17 miliardi di euro stanziati dal Decreto Aiuti bis e in totale sono messi a disposizione 7,5 milioni di euro in favore dei cittadini.

Il fondo finanzierà il bonus TV per l’acquisto di apparecchi satellitari, il cui importo sarà fino a 50 euro.

A fare il punto delle novità previste è il comunicato stampa pubblicato dal MISE il 5 agosto 2022, all’interno del quale si legge che:

“nel decreto Aiuti bis è stata inoltre inserita una norma che stanzia 7,5 milioni di euro per l’innalzamento fino a 50 euro del bonus TV per l’acquisto di apparati satellitari di ricezione della TV. È stata anche prevista e autorizzata la spesa di 2,5 milioni di euro per l’anno 2022 per l’adeguamento degli impianti di trasmissione che sono autorizzati alla riattivazione in quanto non soggetti a interferenze.”

Si interviene quindi modificando il valore del bonus TV e decoder riconosciuto ai contribuenti con ISEE basso, agevolazione che si affianca al contributo per la rottamazione fino a 100 euro.

Bonus TV per il satellitare con limite ISEE fino a 20.000 euro: chi lo può richiedere e come fare

I nuovi fondi stanziati dal Decreto Aiuti bis per il finanziamento del contributo per l’acquisto di dispositivi di ricezione satellitare puntano quindi a garantire la prosecuzione della trasmissione dei programmi televisivi anche nelle aree con minor copertura e nelle zone montane.

Non cambiano i criteri generali per l’accesso all’agevolazione, e si applicheranno le condizioni previste per la fruizione del bonus TV e decoder.

Così come previsto dal decreto MISE del 18 ottobre 2019, anche per il bonus di 50 euro per la TV satellitare sarà quindi necessario avere un ISEE di valore non superiore a 20.000 euro.

Non serve fare domanda per poterlo utilizzare, ma è il rivenditore ad applicare il bonus come sconto sul prezzo del prodotto acquistato e, a tal fine, all’acquirente è richiesto di presentare l’apposito modulo di autodichiarazione.

Nella richiesta di applicazione dello sconto il cittadino dovrà dichiarare di rientrare nella fascia ISEE dei 20.000 euro, e tra le altre cose che nello stesso nucleo nessuno ha già beneficiato del bonus.

Ed è su quest’ultimo aspetto che sarà necessario definire se la fruizione del bonus di 30 euro sarà incompatibile anche con il nuovo contributo di 50 euro per la TV satellitare.

Un aspetto sul quale il Decreto Aiuti bis non prevede regole specifiche, e si resta quindi in attesa di maggiori indicazioni operative da parte del MISE.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network