Bonus IRPEF 2022 di 491 euro alle Forze armate: scende l’importo della defiscalizzazione

Bonus IRPEF di 491 euro dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022 per le Forze armate: questo l'importo della defiscalizzazione stabilito per l'anno in corso dal DPCM pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 29 settembre. Si riduce il valore riconosciuto, mentre resta confermato il limite di reddito di 28.974 euro.

Bonus IRPEF 2022 di 491 euro alle Forze armate: scende l'importo della defiscalizzazione

Bonus IRPEF di importo pari a 491 euro per l’anno d’imposta 2022: è questo il valore della defiscalizzazione riconosciuta alle Forze armate.

A determinarlo è il DPCM del 4 agosto pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 29 settembre 2022, che conferma invece il limite di reddito per averne diritto: la riduzione d’imposta sarà riconosciuta entro la soglia dei 28.974 euro.

Rispetto allo scorso anno si riduce invece il valore del bonus IRPEF spettante sul trattamento economico accessorio: nel 2021 era pari a 609 euro.

Bonus IRPEF 2022 di 491 euro alle Forze armate: scende l’importo della defiscalizzazione

Il personale delle Forze armate e di polizia continua a beneficiare anche per il 2022 dello specifico bonus IRPEF riconosciuto sul trattamento economico accessorio che consente di ridurre l’imposta dovuta.

La defiscalizzazione è una delle agevolazioni specifiche previste per il comparto introdotta alla luce delle specificità dell’impiego svolto, e come di consueto è mediante un apposito DPCM pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 settembre che viene fissato il valore spettante anno per anno.

Come già detto in apertura, l’importo della riduzione IRPEF spettante per il 2022 è di 491 euro e a beneficiarne saranno i titolari di redditi da lavoro dipendente fino a 28.974 euro nel 2021, stesso valore previsto per lo scorso anno mentre, si ricorda, fino al 2020 si faceva riferimento a una soglia di 28.000 euro.

Non è quindi cambiato il limite reddituale di riferimento, ma al contrario si assottiglia il valore del beneficio fiscale riconosciuto rispetto ai 609 euro spettanti lo scorso anno in favore di poco più di 94.000 beneficiari.

Sono invece 83.230 i destinatari per l’anno in corso, individuati sulla base dei dati delle Certificazioni Uniche relative ai redditi dell’anno 2021, e lo stanziamento previsto per il bonus IRPEF 2022 è pari a 40.876.000 euro circa, rispetto ai 57 milioni circa previsti lo scorso anno.

Queste le risorse che verranno suddivise tra il personale delle Forze armate, compreso il Corpo delle capitanerie di porto, e di polizia, compreso il personale volontario non in servizio permanente o percettore in ogni caso del trattamento economico della paga, e che garantiranno uno sconto sulle imposte dovute.

Bonus IRPEF 2022 alle Forze armate in un’unica soluzione o a conguaglio

Il DPCM del 29 settembre 2022 definisce altresì le modalità di erogazione del beneficio.

Sarà il sostituto d’imposta a dover applicare la riduzione IRPEF in un’unica soluzione, anche in sede di conguaglio fiscale, in base all’imposta lorda calcolata sul trattamento economico accessorio, comprensivo delle indennità di natura fissa e continuativa, corrisposto nel 2022.

Se il bonus IRPEF, non dovesse trovare capienza sull’imposta lorda, la parte eccedente potrà essere fruita in detrazione sull’IRPEF dovuta sulle retribuzioni corrisposte nel 2022 e assoggettate a tassazione separata.

DPCM 4 agosto 2022 - Gazzetta Ufficiale del 29 settembre 2022
Riduzione dell’imposta del reddito delle persone fisiche e delle addizionali regionali e comunali di cui all’articolo 45, comma 2, del decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, al personale delle Forze di polizia e delle Forze armate - Anno 2022

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network