Voucher digitalizzazione PMI: elenco imprese e nuova procedura di assegnazione

Anna Maria D’Andrea - Incentivi alle imprese

Elenco imprese ammesse al voucher digitalizzazione 2018 pubblicato dal MISE insieme al decreto che modifica la procedura di assegnazione e riconoscimento del bonus.

Voucher digitalizzazione PMI: elenco imprese e nuova procedura di assegnazione

Voucher digitalizzazione PMI 2018: è stato pubblicato il 14 marzo 2018 l’elenco delle imprese ammissibili al bonus.

Nella stessa data è stato inoltre pubblicato il decreto MISE che modifica la procedura da seguire per l’assegnazione dei voucher per le spese di digitalizzazione e ammodernamento delle imprese.

L’elenco delle imprese che potranno beneficiare del bonus per la digitalizzazione non contiene, tuttavia, l’importo del voucher riconosciuto: sono state presentate oltre 90.000 domande e le risorse disponibili ad oggi renderebbero limitato lo sconto concedibile.

Proprio per questo e al fine di consentire alle imprese di beneficiare di un’agevolazione congrua a quanto richiesto, il MISE sta verificando la possibilità di integrare la copertura finanziaria dei voucher digitalizzazione 2018.

In ogni caso, il MISE comunica che le spese programmate nei progetti di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico presentati potranno esser effettuate a partire dal 15 marzo 2018.

Voucher digitalizzazione PMI: elenco imprese ammesse

L’elenco delle imprese alle quali risulta assegnabile il voucher digitalizzazione è stato pubblicato in allegato al decreto direttoriale 14 marzo 2018.

Gli elenchi sono stati suddivisi su base regionale e possono essere consultati online accedendo al sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Con successivo provvedimento direttoriale sarà pubblicato l’elenco delle imprese per le quali le verifiche si saranno concluse positivamente, con l’indicazione dell’importo del Voucher assegnato.

Come già anticipato, per il momento il MISE non ha stabilito quanto spetterà a ciascuna impresa perché, a fronte delle numerose domande presentate, il contributo riconosciuto risulterebbe di molto inferiore ai programmi di spesa presentati.

L’importo riconosciuto sarà determinato in seguito sulla base delle eventuali ulteriori risorse che si renderanno disponibili.

Procedura assegnazione voucher digitalizzazione: le novità del DD 14 marzo 2018

Accanto all’elenco delle imprese ammesse al beneficio, il MISE ha pubblicato il DD 14 marzo 2018 che modifica e semplifica la procedura di assegnazione definitiva del voucher digitalizzazione e l’iter per l’erogazione delle agevolazioni.

Ribadendo che le spese potranno essere effettuate già a partire da oggi, 15 marzo 2018, viene previsto che il progetto di rinnovamento tecnologico dell’impresa dovrà esser ultimato non oltre sei mesi dalla data di pubblicazione del provvedimento con l’indicazione degli importi assegnati.

La data di ultimazione consiste nella data dell’ultimo titolo di spese ammissibile, anche se pagato successivamente ma, in ogni caso, i pagamenti dei titoli di spesa dovranno esser effettuati prima della richiesta di erogazione.

In merito alle richieste di erogazione, sarà il MISE ad indicare il termine previsto nella sezione Voucher digitalizzazione del portale istituzionale entro il 30 marzo 2018.

Nel caso di variazione delle condizioni di svolgimento del progetto di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico intervenute dopo aver presentato domanda di accesso al bonus, bisognerà presentare un’apposita comunicazione al MISE nell’ambito della richiesta di erogazione del voucher. La variazione, tuttavia, non potrà riguardare la regione in cui è ubicata l’unità produttiva.

Assegnazione definitiva ed erogazione del voucher digitalizzazione

L’impresa presente nell’elenco di prenotazione, dovrà presentare domanda di erogazione ai fini dell’assegnazione definitiva del voucher digitalizzazione esclusivamente in modalità telematica e secondo lo schema di cui all’allegato 3 del DD del 24 ottobre 2017.

Le richieste di erogazione possono essere presentate a partire dal termine che sarà indicato, entro il 30 marzo 2018, nell’apposita sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero (www.mise.gov.it).

Alla domanda di erogazione del bonus digitalizzazione, l’impresa dovrà allegare i seguenti documenti:

  • documentazione di spesa: i titoli di spesa devono riportare la dicitura: “Spesa di euro ... dichiarata per l’erogazione del Voucher di cui al D.M. 23 settembre 2014”. Per i progetti di spesa agevolati con le risorse di cui all’articolo 2, comma 1, lettera a), la predetta dicitura deve essere integrata con la seguente “Programma operativo nazionale Imprese e competitività 2014-2020”;
  • estratti del conto corrente dal quale risultino i pagamenti connessi alla realizzazione del progetto agevolato;
  • liberatorie sottoscritte dai fornitori dei beni e dei servizi acquisiti, predisposte sulla base dello schema di cui all’allegato n. 4, con l’indicazione per i servizi di consulenza e per quelli di formazione degli ambiti di attività di cui all’articolo 2, comma 2, del decreto 23 settembre 2014 a cui sono riferiti;
  • resoconto sulla realizzazione del progetto, redatto secondo lo schema di cui all’allegato n. 5.

Per tutti gli ulteriori dettagli si mette di seguito a disposizione il Decreto Direttoriale MISE del 14 marzo 2018.

PDF - 260.8 Kb
Voucher digitalizzazione - Decreto Direttoriale MISE 14 marzo 2018
Decreto direttoriale 14 marzo 2018 - Voucher per la digitalizzazione delle Pmi. Modifiche al decreto direttoriale 24 ottobre 2017. Il decreto modifica l’iter amministrativo relativo all’assegnazione definitiva del Voucher e alla conseguente erogazione delle agevolazioni