ISEE precompilato, calcolo INPS sempre più automatico per le agevolazioni ai più fragili

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

ISEE precompilato: il Ministro dell'Economia e delle Finanze Gianccarlo Giorgetti annuncia il potenziamento del sistema INPS per garantire, auspicabilmente dal 2023, ai soggetti più fragili un calcolo sempre più veloce e l'accesso automatico alle agevolazioni.

ISEE precompilato, calcolo INPS sempre più automatico per le agevolazioni ai più fragili

L’ISEE precompilato esiste già, ma dal 2023 potrebbero arrivare delle novità che rendono il calcolo ancora più semplice solo per alcuni cittadini e cittadine: ad annunciarlo è il Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti durante l’audizione sulla Nota di Aggiornamento al DEF che si è tenuta il 9 novembre 2022.

L’obiettivo finale è quello di creare una sorta di automatismo per garantire ai nuclei familiari più fragili un accesso sempre più veloce alle agevolazioni legate alla situazione reddituale.

ISEE precompilato INPS, verso l’accesso automatico alle agevolazioni ai più fragili

Molti bonus, agevolazioni, strumenti assistenziali, dal reddito di cittadinanza all’assegno unico, sono legati alla necessità di calcolare l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente.

Presentando la DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica, le famiglie possono scattare una fotografia della loro condizione economica sulla base di patrimoni e redditi posseduti.

Con il modello ISEE è possibile, quindi, dimostrare di essere in possesso dei requisiti reddituali richiesti per l’accesso alle agevolazioni e anche, in alcuni casi, di calcolare il valore dei benefici a cui si ha diritto.

Ci sono diverse modalità per ottenerlo, dal 2020 l’INPS ha messo a disposizione di cittadini e cittadine un ISEE precompilato basato su dati autodichiarati da parte del cittadino e informazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate e dall’INPS.

Il set di dati deve essere, in ogni caso, integrato sulla base degli input forniti dagli utenti. Dallo scorso agosto le procedure sono state semplificate con la possibilità procedere tramite SPID con l’autorizzazione all’inserimento dei dati su redditi e patrimoni relativi a ciascun componente del nucleo familiare.

Durante l’audizione sulla Nota di Aggiornamento al DEF, il 9 novembre 2022, Giancarlo Giorgetti ha annunciato ulteriori novità in questo senso “per evitare che i contribuenti più fragili debbano far la coda ai CAF per farsi fare l’ISEE”.

L’obiettivo è avere a disposizione questa via più agevole di accesso alle agevolazioni già dal 2023:

“Può darsi che dal 1° gennaio, anzi io sono sicuro che l’INPS farà di tutto per arrivare a questo traguardo di offrire un ISEE precompilato e in automatico riconoscere i benefici e i bonus sociali alle famiglie più bisognose. Su questo credo che valga la pena insistere”.

Ha concluso sul tema il Ministro Giorgetti.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network