ISA 2020, nuove specifiche tecniche sull’acquisizione degli “ulteriori dati”

Rosy D’Elia - Studi di settore

ISA 2020, nuove specifiche tecniche sugli ulteriori dati per determinare il punteggio di affidabilità fiscale. Le istruzioni per l'acquisizione massiva, anche nel caso in cui l'intermediario sia delegato ma non abilitato ad accedere al cassetto fiscale del contribuente. I dettagli nel provvedimento numero 150163 del 1° aprile 2020.

ISA 2020, nuove specifiche tecniche sull'acquisizione degli “ulteriori dati”

ISA 2020, nuove specifiche tecniche sulla richiesta di ulteriori dati da fornire per determinare il punteggio di affidabilità fiscale del periodo di imposta 2019. Si tratta di informazioni, rese disponibili dall’Agenzia delle Entrate, che devono essere utilizzate dai contribuenti interessati per l’applicazione degli indici.

Le istruzioni per l’acquisizione massiva, anche nel caso in cui l’intermediario non sia abilitato al cassetto fiscale del contribuente, nel provvedimento numero 150163 del 1° aprile 2020.

PDF - 285.3 Kb
Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 150163 del 1° aprile 2020
Approvazione delle specifiche tecniche per l’acquisizione degli ulteriori dati necessari ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2019.

ISA 2020, nuove specifiche tecniche sugli ulteriori dati per il punteggio

Le indicazioni presenti nel documento completano le istruzioni su questo aspetto degli ISA 2020 già fornite a intermediari e contribuenti a fine gennaio 2020.

Il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 31 gennaio 2020 ha indicato le modalità con cui l’Amministrazione finanziaria rende disponibili ai contribuenti e ai soggetti incaricati della trasmissione telematica gli ulteriori dati previsti dalle regole alla base degli ISA.

Per le indicazioni da seguire per la procedura di acquisizione di questi ulteriori dati da considerare, l’Agenzia delle Entrate rimandava a un documento successivo che è arrivato il 1° aprile.

Il provvedimento numero 150163 del 2020, infatti, contiene le specifiche tecniche per il file utile all’acquisizione degli ulteriori dati necessari per l’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2019.

Le indicazioni fornite riguarda due tipologie di file:

  • uno contenente l’elenco dei contribuenti per cui i soggetti incaricati della trasmissione telematica risultano delegati alla consultazione del cassetto fiscale e per i quali richiedono tali dati;
  • un altro con l’elenco dei contribuenti per cui i soggetti incaricati della trasmissione telematica risultano delegati solo alla richiesta degli ulteriori dati per la determinazione del punteggio ISA 2020 relativo al periodo di imposta 2019.

Con il documento, inoltre, sono state approvate anche le specifiche tecniche con cui si rendono disponibili i file che contengono gli ulteriori elementi necessari alla
determinazione del punteggio di affidabilità relativo agli ISA 2020.

Il provvedimento è accompagnato da 6 allegati:

  • specifiche tecniche deleghe massive Isa;
  • tracciati record specifiche tecniche deleghe massive Isa;
  • specifiche tecniche Isa precalcolate;
  • specifiche tecniche Isa precalcolate formato xsd;
  • guida file precalcolato Isa;
  • elementi di riscontro relativi alle dichiarazioni dei soggetti deleganti.

ISA, le specifiche tecniche per l’acquisizione massiva degli ulteriori dati utili per il punteggio

Per l’acquisizione massiva dei dati che riguardano gli ulteriori elementi da considerare per determinare il punteggio di affidabilità, i soggetti incaricati della
trasmissione telematica trasmettono all’Agenzia delle entrate il file che contiene l’elenco dei contribuenti per cui risultano delegati alla consultazione del cassetto fiscale e per i quali richiedono tali dati. Il canale da utilizzare è Entratel.

Il documento deve essere predisposto e controllato utilizzando i pacchetti software messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Ammessi anche altri strumenti diversi da quello dell’Amministrazione finanziaria, ma sempre a patto che rispettino le specifiche tecniche indicate negli allegati al provvedimento.

Stessa possibilità di acquisizione massiva dei dati è offerta agli intermediari non provvisti di delega alla consultazione del cassetto fiscale del contribuente ma delegati alla richiesta degli ulteriori dati necessari per il punteggio ISA relativo al 2019.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it