Gestione separata committenti, comunicazione debito 2017 e anni precedenti

Redazione - Imposte

Gestione separata committenti: con messaggio INPS n. 2862 si comunica che è in arrivo la comunicazione di debito per l'anno di competenza 2017 e precedenti.

Gestione separata committenti, comunicazione debito 2017 e anni precedenti

Gestione separata committenti: con il messaggio n. 2862 l’INPS comunica che è in arrivo la comunicazione di debito per il 2017 e per gli anni precedenti.

Interessati dall’invio delle comunicazioni saranno le aziende committenti pubbliche e private che nel corso del 2017 hanno denunciato tramite Uniemens il pagamento di compensi a soggetti iscritti alla Gestione separata INPS e per i quali non risultano pagati i relativi contributi.

La comunicazione riguarderà non solo i contributi dovuti per il 2017 ma anche quelli non corrisposti relativi agli anni precedenti che non sono caduti in prescrizione.

Gestione separata committenti, comunicazione debito 2017 e anni precedenti

Nel caso di mancato versamento dei contributi dovuti per l’anno 2017 e precedenti, le aziende iscritte alla Gestione separata committenti riceveranno la comunicazione di debito all’interno del proprio cassetto personale dell’area riservata INPS.

L’avviso per ciascuna azienda committente riporterà la dicitura “Attenzione: sono presenti delle comunicazioni da leggere” mentre gli intermediari delegati visualizzeranno una spunta di colore rosso in relazione alle aziende interessate dalla comunicazione di debito.

Nel dettaglio, la comunicazione dell’INPS per la regolarizzazione dei mancati versamenti contributivi, così come indicato nel messaggio n. 2862 del 17 luglio 2018, conterrà le seguenti informazioni:

  • la situazione debitoria, relativa all’omesso pagamento del contributo dovuto, sia totale che parziale, relativo ad ogni singolo periodo mensile;
  • le sanzioni civili, calcolate sul contributo omesso e/o sul ritardato versamento totale o parziale, applicando quanto disposto dall’articolo 116, comma 8, lett. a) e b), della legge n. 388/2000.

La comunicazione, alla quale saranno allegati i prospetti relativi alla situazione debitoria (contributi dovuti più sanzioni) nonché le istruzioni di pagamento per la compilazione del modello F24, sarà pubblicata all’interno del “Cassetto Committenti Gestione separata”.

Così come anticipato, riceveranno un Alert tramite PEC o mail sia le aziende committenti che gli intermediari per i quali è presente regolare delega.

Si riporta di seguito il testo del messaggio INPS n. 2862 del 17 luglio 2018:

PDF - 85.5 Kb
INPS - messaggio numero 2862 del 17 luglio 2018
Gestione separata Committenti. Comunicazione di debito anno di competenza 2017 e precedenti

Mancato versamento contributi Gestione separata committenti: le istruzioni INPS

Con il messaggio n. 2862 del 17 luglio 2018 l’INPS comunica che la comunicazione di debito per il mancato versamento dei contributi dovuti dai committenti per i compensi erogati agli iscritti alla Gestione separata sarà propedeutica al passaggio alle fasi successive per il recupero del credito tramite l’emissione dell’Avviso di addebito.

Pertanto, le aziende committenti o i loro delegati, che erroneamente hanno denunciato compensi non corrisposti o corrisposti in misura inferiore o hanno errato gli altri dati chiave della denuncia Uniemens (che ha generato poi la quota a debito) devono - con urgenza - inviare i flussi di correzione, al fine di evitare errate emissioni di Avvisi di addebito.

La segnalazione di errata esposizione dei dati o altra situazione relativa alla comunicazione debitoria dovrà essere inviata esclusivamente tramite la comunicazione bidirezionale del “Cassetto Committenti Gestione separata”.

Per visualizzare la propria posizione le aziende committenti e loro delegati dovranno accedere al Cassetto Committenti tramite il percorso:

  • www.inps.it > Tutti i servizi” > Cassetto previdenziale per committenti della Gestione separata.

Per quel che riguarda gli operatori delle Strutture territoriali dell’INPS, la verifica della comunicazione inviata al singolo committente potrà essere visualizzata tramite consultazione del “Cassetto previdenziale per committenti della Gestione separata”. Le comunicazioni inviate a tutti i committenti in carico sono consultabili attraverso la funzione “Gestione posizioni irregolari aziende committenti” nella sezione “Gestione accertamento”.