Detrazioni fiscali, comunicazione INPS agevolazioni 2019

Alessio Mauro - Irpef

Rinuncia detrazioni fiscali e applicazione maggior aliquota: al via la comunicazione INPS per l'anno d'imposta 2019. Invio obbligatorio per ogni anno.

Detrazioni fiscali, comunicazione INPS agevolazioni 2019

Detrazioni fiscali: dal 15 ottobre 2018 è possibile inviare la comunicazione INPS di rinuncia e la richiesta per l’applicazione della maggiore aliquota.

A comunicarlo è stato il messaggio n. 3806 dell’INPS, contenente le istruzioni operative relative alle comunicazioni sulle agevolazioni fiscali 2019 per i beneficiari di prestazioni pensionistiche e previdenziali.

La comunicazione INPS sulla rinuncia alle detrazioni fiscali per reddito e relativa alla richiesta di applicazione della maggior aliquota Irpef deve essere inviata ogni anno, utilizzando i servizi telematici messi a disposizione sul portale dell’Istituto.

Detrazioni fiscali, comunicazione INPS agevolazioni 2019

A partire dal 15 ottobre 2018 attraverso i servizi disponibili sul portale INPS è possibile inviare la comunicazione per la richiesta dell’applicazione della maggior aliquota e/o per la rinuncia alle detrazioni Irpef per reddito.

I chiarimenti in merito sono stati pubblicati dall’INPS con il messaggio n. 3806, nel quale è disposto che l’invio deve essere effettuato ogni anno dai beneficiari delle prestazioni pensionistiche e previdenziali interessati all’applicazione dell’aliquota più elevata degli scaglioni annui di reddito e/o al non riconoscimento, in misura totale o parziale, delle detrazioni d’imposta per reddito di cui all’articolo 13 del TUIR.

Per quanto riguarda le detrazioni fiscali per l’anno d’imposta 2019 nonché l’applicazione dell’ultima aliquota Irpef, la comunicazione può essere inviata all’INPS compilando la dichiarazione online tramite il servizio “Detrazioni fiscali - domanda e gestione”.

Resta fermo che, in assenza di esplicita comunicazione, l’Istituto, in qualità di sostituto d’imposta, ai sensi della normativa vigente procederà ad applicare le aliquote per scaglioni di reddito e a riconoscere le detrazioni d’imposta di cui al citato articolo 13 sulla base del reddito erogato.

Si allega di seguito il messaggio INPS n. 3806 pubblicato il 15 ottobre 2018:

PDF - 60 Kb
INPS - messaggio n. 3806 del 15 ottobre 2018
Richiesta per l’applicazione della maggiore aliquota e/o per la rinuncia alle detrazioni d’imposta. Indicazioni operative

Comunicazione INPS detrazioni e aliquota Irpef, invio ogni anno

Il recente messaggio pubblicato dall’Istituto si lega ai chiarimenti in merito alle detrazioni per lavoro dipendente già forniti lo scorso anno con il messaggio n. 5089.

L’INPS ha chiarito che la comunicazione su detrazioni e applicazione della maggiore aliquota Irpef dovrà essere inviata a cadenza annuale. Questo perché, come precisato dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 15/E del 5 marzo 2008:

“le detrazioni di cui all’art. 13, anche in assenza di una specifica richiesta da parte del percipiente, debbano essere riconosciute dal sostituto d’imposta sulla base del reddito da lui stesso erogato. Resta fermo che il contribuente, qualora abbia interesse al riconoscimento delle detrazioni in misura diversa da quella definibile dal sostituto sulla base del reddito che questi eroga, in quanto, ad esempio, è in possesso di altri redditi ovvero perché ricorrono le condizioni per l’applicazione delle detrazioni minime, può darne comunicazione al proprio sostituto affinché questi adegui le detrazioni rendendo la tassazione il più vicina possibile a quella effettiva.”

Alla luce di quanto sopra, i beneficiari di prestazioni interessati al non riconoscimento in misura totale o parziale della detrazione in questione sono tenuti a darne comunicazione all’INPS ogni anno.

Parimenti, si conferma che devono essere annualmente comunicate all’Istituto le richieste di applicazione dell’aliquota più elevata degli scaglioni annui di reddito, comportando, tali aliquote, trattenute fiscali maggiori di quelle commisurate alle prestazioni erogate.