Deposito bilanci, definito l’aumento dei diritti di segreteria per il 2021: decreto MISE-MEF

Anna Maria D’Andrea - Bilancio e principi contabili

Deposito dei bilanci in Camera di Commercio, è stato definito l'aumento dei diritti di segreteria per il 2021: a stabilirlo è il decreto interministeriale MISE-MEF del 4 gennaio 2021, ai fini del finanziamento dell'OIC, Organismo Italiano di Contabilità.

Deposito bilanci, definito l'aumento dei diritti di segreteria per il 2021: decreto MISE-MEF

Deposito dei bilanci in Camera di Commercio, è stato definito l’aumento dei diritti di segreteria a partire dal 1° gennaio 2021.

A stabilire l’importo dei diritti di segreteria dovuti per il deposito dei bilanci per via telematica e su supporto informatico digitale è il decreto interministeriale MISE-MEF del 4 gennaio 2021.

L’incremento è disposto per via della maggiorazione dovuta, con decorrenza dal 1° gennaio 2021, ai fini del finanziamento dell’OIC, Organismo Italiano di Contabilità. L’aumento previsto è pari a 2,70 euro, e si applicherà anche alle cooperative, per le quali non è prevista alcuna riduzione.

Deposito bilanci, definito l’aumento dei diritti di segreteria per il 2021: decreto MISE-MEF

Ai fini del finanziamento da parte dell’Organismo Italiano di Contabilità, OIC, il decreto legislativo n. 38 del 28 febbraio 2005, prevede all’articolo 9 che concorrano anche le imprese, attraverso un contributo erogato mediante l’aumento dei diritti di segreteria dovuti alla Camera di Commercio per il deposito dei bilanci presso il Registro delle Imprese.

Il decreto interministeriale MEF-MISE del 4 gennaio 2021 fissa a 2,70 euro la misura dovuta in caso di deposito per via telematica e su supporto informatico digitale, voci 2.2.) e 2.1.), tabella A, del decreto MISE e MEF del 17 luglio 2012.

L’incremento è lo stesso disposto per il 2020, ed è stato calcolato in considerazione del numero di bilanci depositati e della copertura finanziaria richiesta per il finanziamento dell’OIC da parte delle imprese.

Come si legge nel decreto interministeriale del 4 gennaio 2021, il fabbisogno 2021 determinato dal Collegio dei fondatori dell’OIC con delibera del 15 ottobre 2020 è pari a 2.700.000,00 euro.

Il numero di bilanci depositati fino al 31 dicembre 2020 è di 1.000.000.

Un dato che consente di confermare per il 2021 le stesse maggiorazioni dei diritti di segreteria previste per il 2020, pari quindi a 2,70 euro.

Decreto MISE-MEF del 4 gennaio 2021
Aumento diritti di segreteria con decorrenza dal 1° gennaio 2021 per il deposito dei bilanci ai fini del finanziamento dell’OIC

Deposito bilanci in Camera di Commercio, importo diritti di segreteria per il 2021

L’articolo 1, comma 2 del decreto del 4 gennaio 2021 specifica che alla maggiorazione di 2,70 euro non si applica, per il 2021, la riduzione prevista per le cooperative sociali.

Alla luce della conferma della maggiorazione prevista per il finanziamento all’OIC, l’importo dei diritti di segreteria dovuti per il 2021 è pari a:

  • deposito bilancio in modalità telematica: 62,70 euro;
  • deposito bilancio su supporto digitale: 92,70 euro.

Il decreto emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze definisce, all’articolo 2, le modalità di corresponsione delle somme all’Organismo Italiano di Contabilità.

Nel caso di deposito in modalità telematica, la maggiorazione dei diritti di segreteria è riversata dal sistema informatico delle Camera di Commercio sull’apposito conto costituito presso l’Unione italiana delle camere di commercio, contestualmente all’emissione delle note di credito delle quote di pertinenza delle CCIAA.

Nel caso di deposito su supporto informatico digitale, la maggiorazione è accreditata dal gestore del sistema informatico delle camere di commercio in un’unica soluzione, sul conto di cui sopra, entro il 30 novembre 2021. La quota di pertinenza di ciascuna CCIAA sarà trattenuta dai diritti di segreterai spettanti alla stessa.

Il versamento all’OIC sarà effettuato entro i due termini del 30 giugno e del 31 dicembre 2021, fino al conseguimento del fabbisogno annuo deliberato.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network