Contributi a fondo perduto 2021, nuovi importi per la gestione e la manutenzione delle piscine

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

Contributi a fondo perduto 2021, nuovi importi in arrivo per i centri sportivi con piscine. A beneficiarne associazioni e società sportive che hanno dovuto sostenere spese di gestione e di manutenzione durante il periodo di chiusura e limitazioni. La novità è contenuta nel testo della legge di conversione del Decreto Sostegni bis e si aggiunge al pacchetto di aiuti già definito con la prima stesura.

Contributi a fondo perduto 2021, nuovi importi per la gestione e la manutenzione delle piscine

Contributi a fondo perduto 2021: nel testo di conversione in legge del Decreto Sostegni bis, che dovrà concludere il suo iter entro il 24 luglio, si aggiungono ulteriori misure di supporto economico alla formula standard di aiuti già prevista nella stesura originaria.

In particolare, sono in arrivo nuovi importi per le spese di gestione e manutenzione di centri sportivi con piscine gestiti da associazioni e società sportive.

30 milioni di euro sono le risorse a disposizione.

Contributi a fondo perduto 2021, nuovi importi in arrivo per le piscine

Il pacchetto di misure previsto dal DL n. 73/2021 si è arricchito nell’iter di conversione in legge. Approvato dalla Camera con voto di fiducia, il testo attende di essere approvato anche in Senato.

Nel frattempo è già possibile tracciare una panoramica delle novità in arrivo. Tra queste sicuramente c’è la possibilità di beneficiare di nuovi contributi a fondo perduto per la gestione delle piscine, a lungo chiuse a causa delle restrizioni imposte.

A prevederlo è l’articolo 10-bis del Decreto Sostegni bis aggiornato al 13 luglio 2021.

Il testo non stabilisce qual è la portata degli aiuti o quale procedura e tempistica seguire per presentare domanda: ogni dettaglio sarà definito da un apposito decreto attuativo.

A firmarlo sarà il Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta dell’autorità di Governo competente in materia di sport e in accordo con il Ministero dell’economia e delle finanze.

Gli aspetti operativi dovranno essere definiti entro 30 giorni dalla data in vigore della legge di conversione.

Contributi a fondo perduto 2021 per le piscine destinati ad associazioni e società sportive

Nel frattempo è possibile delineare i principali requisiti da rispettare per beneficiare di questi nuovi contributi a fondo perduto 2021:

  • essere un’associazione o una società sportiva iscritta nel registro CONI, Comitato olimpico nazionale italiano, affiliata alle federazioni sportive nazionali, alle discipline sportive associate o agli enti di promozione sportiva;
  • avere per oggetto sociale anche la gestione di impianti sportivi e, in particolare, piscine (impianti natatori).

Si ha diritto agli aiuti per le spese di gestione e manutenzione degli impianti natatori, anche polivalenti, che sono rimasti chiusi o sono stati riaperti con limitazioni sull’accesso alle strutture sportive, alle piscine, ai corsi e alle attività sportive, in vigore a causa delle misure anti Covid.

Il periodo di riferimento per il calcolo, come indicato dalla norma, parte “dal 1° marzo 2020 fino alla fine dello stato di emergenza dichiarato con delibera del Consiglio dei ministri 31 gennaio 2020, e successive proroghe”.

In ogni caso, le associazioni e le società sportive che hanno le carte in regola per beneficiare dei nuovi contributi a fondo perduto 2021 per conoscere tutti i requisiti da rispettare dovranno attendere il decreto attuativo che dovrebbe arrivare dopo 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione del DL Sostegni bis.

Il condizionale è d’obbligo dal momento che accade spesso che questo tipo di scadenze non siano rispettate.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network