Affitti brevi: esempio contratto, modulo fac simile e istruzioni

Anna Maria D’Andrea - Moduli fiscali

Affitti brevi, arriva dalla Camera di Commercio di Milano un modello in fac simile di contratto da utilizzare per le locazioni di durata inferiore ai 30 giorni: ecco tutte le istruzioni ed il modello.

Affitti brevi: esempio contratto, modulo fac simile e istruzioni

Contratto affitti brevi e locazioni turistiche: arriva dalla Camera di Commercio di Milano un modulo in fac simile da utilizzare per quelli di durata inferiore ai 30 giorni.

In una guida dedicata agli affitti brevi, oggetto di importanti novità negli ultimi anni, sono fornite tutte le istruzioni e le indicazioni per proprietari degli immobili locati per breve durata, spesso a turisti, nonché quelle per gli inquilini.

Quella di Milano, Monza, Brianza, Lodi è la prima Camera di Commercio ad essersi adeguata alle previsioni del Decreto Legislativo n. 219/2016 in merito al complicato mondo degli affitti brevi.

Il Decreto sopra citato affida alle Camere di Commercio il compito di regolare gli interessi concorrenti di imprese e consumatori e di promuovere rapporti economici equilibrati e corretti.

Il modulo di contratto per gli affitti brevi pubblicato, con la guida completa a tutte le istruzioni, vuole essere una soluzione all’intreccio di norme che spesso creano caos e confusione per le locazioni rivolte a turisti, viaggiatori, o lavoratori che affittano immobili per periodi di durata inferiore a 30 giorni.

Affitti brevi: esempio contratto, modulo fac simile e istruzioni

È con gli opportuni adattamenti che tutti i proprietari di immobili affittati per brevi periodi potranno utilizzare il modello di contratto pubblicato dalla Camera di Commercio di Milano.

Prima di analizzare tutte le istruzioni, riportiamo di seguito il modulo in fac simile di contratto per affitti brevi da scaricare e compilare:

PDF - 76.3 Kb
Modulo fac simile contratto affitti brevi
Scarica l’esempio di contratto predisposto dalla CCIAA di Milano Monza Brianza Lodi

Il modulo pubblicato dalla CCIAA di Milano potrà essere utilizzato per le locazioni brevi, individuate dall’articolo 4 del Decreto Legge n. 50/2017, ovvero per quegli affitti di durata non superiore ai 30 giorni, per i quali è possibile optare per il regime della cedolare secca.

Tra le locazioni brevi, quasi sempre turistiche, sono inclusi anche i soggiorni che prevedono la fornitura di biancheria e servizi di pulizia dei locali, stipulati da persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa.

Per queste tipologie di contratti non è obbligatoria la registrazione all’Agenzia delle Entrate. L’obbligo scatta nel caso di locazioni di durata superiore.

Contratto affitti brevi di durata inferiore a 30 giorni, le istruzioni della Camera di Commercio di Milano

Il modello di contratto fornito dalla Camera di Commercio di Milano, Monza, Brianza, Lodi, potrà essere adattato sulla base delle esigenze del proprietario dell’immobile nonché delle caratteristiche e necessità dell’inquilino.

Tra le istruzioni fornite nella guida agli affitti brevi, viene specificato che l’accordo tipo strutturato dalla Camera di Commercio è stato predisposto per gli affitti a fini turistici, stipulati da persone fisiche, all’interno del territorio della Lombardia.

PDF - 920.8 Kb
Contratto tipo e linee guida locazioni brevi di immobili a fini turistici - Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi
Guida ed istruzioni per la compilazione dei contratti per gli affitti brevi di durata inferiore ai 30 giorni

L’utilizzo del modulo in fac simile sopra allegato è ammesso anche per i contratti di affitto breve stipulati in altre Regioni, previo adattamento per renderlo conforme alle specifiche regole previste nel proprio territorio.

In ogni caso, anche per coloro che dovessero scegliere di utilizzare una diversa tipologia di contratto, quella offerta dalla CCIAA di Milano è un’utile traccia per la stesura dello stesso.

Oltre agli aspetti ordinari, all’interno del contratto per gli affitti di durata inferiore ai 30 giorni sono contenute alcune postille particolari, come la possibilità di consegna di una cauzione, finalizzata ad evitare danni ed abusi da parte del locatore, così come il rispetto di alcune norme relative, ad esempio, al divieto di fumo o al rispetto delle regole condominiali.

Nel caso di utilizzo del modulo di contratto per gli affitti brevi stipulati tramite piattaforme, come Airbnb o Booking, sarà necessario inserire gli opportuni adattamenti.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it