Contratti di solidarietà, le istruzioni INPS sullo sgravio dei contributi per le imprese

Tommaso Gavi - Leggi e prassi

Contratti di solidarietà, arrivano le istruzioni INPS per per le imprese a cui sono stati autorizzati periodi di CIGS entro il 31 marzo 2022. Le indicazioni sono nel messaggio numero 4135 del 16 novembre 2022, che spiega ai datori di lavoro come compilare il flusso Uniemens.

Contratti di solidarietà, le istruzioni INPS sullo sgravio dei contributi per le imprese

Contratti di solidarietà, per le imprese a cui sono stati autorizzati periodi di CIGS entro il 31 marzo 2022 arrivano le istruzioni INPS.

Il messaggio numero 4135 del 16 novembre 2022 fornisce le indicazioni per i datori di lavoro in merito allo sgravio dei contributi.

Il documento di prassi fornisce sia le istruzioni contabili sia le istruzioni, per i datori di lavoro, per la corretta compilazione del flusso Uniemens.

Dovranno essere inseriti l’apposita causale e i relativi importi.

Contratti di solidarietà, le istruzioni INPS sullo sgravio dei contributi per le imprese con CIGS fino al 31 marzo 2022

Per le imprese che hanno attivato contrati di solidarietà accompagnati da CIGS i cui periodi risultavano conclusi entro il 31 marzo 2022 sono arrivate le istruzioni INPS relative allo sgravio dei contributi previsto dall’articolo 6 del decreto-legge 1 ottobre 1996, n. 510.

Le istruzioni operative erano già arrivate con la circolare numero 55 del 29 aprile 2022.

Con il messaggio INPS numero 4135 del 16 novembre 2022 vengono fornite invece le istruzioni contabili e quelle per la corretta compilazione del flusso Uniemens da parte dei datori di lavoro.

INPS - Messaggio numero 4135 del 16 novembre 2022
Sgravio contributivo di cui all’articolo 6 del D.L. n. 510/1996, e successive modificazioni, in favore delle imprese che hanno stipulato contratti di solidarietà ai sensi dell’articolo 1 del D.L. n. 726/1984, nonché dell’articolo 21, comma 1, lett. c), del D.lgs n. 148/2015. D.I. n. 2 del 27 settembre 2017. Modalità di recupero, a valere sulle risorse stanziate per l’anno 2020, in favore delle imprese con periodi di CIGS conclusi entro il 31 marzo 2022. Istruzioni contabili.

Nella tabella dell’allegato 1 al messaggio dell’INPS sono indicate le imprese che hanno accesso allo sgravio contributivo, quelle destinatarie dei decreti di ammissione alle riduzioni, i cui periodi di CIGS per solidarietà si siano conclusi entro il 31 marzo 2022.

La riduzione dei contributi verrà riconosciuta in fase di conguaglio. A riguardo il documento di prassi dell’INPS precisa che:

“gli importi contenuti nei decreti direttoriali e comunicati alle imprese interessate costituiscono la misura massima dell’agevolazione fruibile.”

Come chiarito dalla circolare precedentemente citata possono essere oggetto di conguaglio solo le somme effettivamente spettanti. Per il calcolo si devono seguire le indicazioni fornite ai paragrafi 3 e 4 della circolare 55 del 2022.

Contratti di solidarietà, le istruzioni INPS per la compilazione del flusso Uniemens

Le imprese che rientrano nell’elenco dell’allegato 1 dovranno provvedere alla corretta compilazione del flusso Uniemens, nel quale devono essere esposte le quote di sgravio che spettano in relazione al periodo autorizzato.

L’importo deve essere inserito all’interno dell’elemento DenunciaAziendale, AltrePartiteACredito.

Nello specifico devono essere inseriti valori nei seguenti elementi:

  • CausaleACredito;
  • SommaACredito.

Nel primo elemento deve essere inserito il codice causale L983, che si riferisce a “Arretrato conguaglio sgravio contributivo per i CdS stipulati ai sensi dell’articolo 1 del D.L. 30 ottobre 1984, n.726 (L.863/1984), nonché dell’art. 21, comma 1, lett. c), D. Lgs. n. 148/2015, anno 2020”.

Nel secondo elemento deve invece essere indicato il relativo importo.

Nel messaggio INPS viene chiarito quanto di seguito riportato:

“In conformità a quanto stabilito con la deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto n. 5 del 26 marzo 1993, approvata con il D.M. 7 ottobre 1993, le predette operazioni di conguaglio dovranno essere effettuate entro il giorno 16 del terzo mese successivo a quello di pubblicazione del presente messaggio.”

La scadenza fissata per il conguaglio è quindi fissata al 16 febbraio 2023.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network