Concorso dirigenti Agenzia delle Entrate, bando in uscita entro il 31 dicembre 2018

Anna Maria D’Andrea - Pubblica Amministrazione

Il bando per il concorso dirigenti dell'Agenzia delle Entrate dovrà essere pubblicato entro il 2018. Data di uscita e novità sono contenute in un documento pubblicato il 4 settembre.

Concorso dirigenti Agenzia delle Entrate, bando in uscita entro il 31 dicembre 2018

Il concorso per dirigenti dell’Agenzia delle Entrate sarà bandito a breve.

Il bando del concorsone per 403 dirigenti dovrebbe essere pubblicato entro il 31 dicembre 2018, è questa almeno la data indicata dall’ex Direttore Ernesto Maria Ruffini nella relazione con la quale saluta l’Agenzia delle Entrate.

L’obbligo di bandire un concorso per l’assunzione di dirigenti è stato ribadito all’Agenzia delle Entrate dalla sentenza del Tar del Lazio del 16 agosto 2018.

Concorso dirigenti Agenzia delle Entrate, bando in uscita entro il 2018

Così come riportato testualmente dalla relazione conclusiva del mandato di Ernesto Maria Ruffini (allegata al seguente link):

“A seguito di altro contenzioso, il T.A.R. per il Lazio, con sentenza n. 8890 del 16 agosto 2018, ha dichiarato l’obbligo di provvedere da parte dell’Agenzia delle entrate, mediante l’adozione di un bando di pubblico concorso per l’assunzione di dirigenti per soli esami, ai sensi dell’art. 4 bis del decreto legge n. 78 del 2015 (in luogo della nuova norma pervista dalla legge di bilancio 2018) salvo che non si ravvisino ulteriori profili o motivi ostativi non emersi nel giudizio. L’Agenzia delle entrate dovrà provvedere ad emanare il suddetto bando e a curarne l’espletamento entro il termine del 31 dicembre 2018. La sentenza è in corso di esame e di valutazioni”

Appare quindi chiaro che salvo ulteriori sviluppi, il bando per il concorso volto all’assunzione di 403 dirigenti presso l’Agenzia delle Entrate è attualmente in corso di predisposizione e che entro il termine ultimo del 31 dicembre 2018 si conosceranno ulteriori novità in merito.

Il concorso sarà per soli esami, in base a quanto previsto dall’articolo 4-bis del Dl 78/2015.

Per quanto riguarda le tempistiche, invece, era stata la Legge di Bilancio 2018 ad indicare la fine dell’anno come termine ultimo per completare le procedure per la copertura dei posti vacanti rimasti scoperti dopo la lunga querelle in merito alla sospensione dei dirigenti incaricati senza concorso.

Concorso dirigenti Agenzia delle Entrate 2018, novità nei prossimi mesi

In merito ai prossimi concorsi dell’Agenzia delle Entrate, appare interessante riportare quanto contenuto nella relazione con la quale viene fornito il quadro del programma che sarà perseguito nei prossimi mesi ai fini della riorganizzazione dell’assetto dirigenziale:

Con la delibera del Comitato di gestione del 6 agosto 2018, sono state individuate le posizioni dirigenziali necessarie per il corretto funzionamento dell’Agenzia e le posizioni dirigenziali da sopprimere. Sono state, inoltre, individuate le nuove posizioni organizzative ed è pertanto possibile bandire i primi concorsi per dirigenti, sulla base delle nuove norme e porre in essere le procedure per la individuazione dei funzionari da preporre alle posizioni organizzative.
In particolare, con delibera del Comitato di gestione dell’8 febbraio 2018, l’Agenzia delle entrate ha recepito la previsione della legge di bilancio per il 2018, modificando l’articolo 12 del Regolamento di amministrazione, relativo all’accesso alla dirigenza. Il decreto ministeriale attuativo è stato emanato il 4 aprile 2018 e registrato alla Corte dei Conti.

Sulla base delle delibere approvate dall’Agenzia delle Entrate, sono stati predisposti due diversi bandi di concorso: uno per il reclutamento di dirigenti di seconda fascia da destinare in via prioritaria alla direzione di uffici preposti ad attività operative di gestione dei servizi catastali e uno per l’assunzione di dirigenti di seconda fascia da destinare in via prioritaria alla direzione di uffici preposti ad attività operative di gestione, riscossione e contenzioso dei tributi.

Inoltre, sottolinea Ruffini, altri 45 dipendenti saranno reclutati mediante il concorso della SNA (Scuola Nazionale dell’Amministrazione) che prevede in tutto l’assunzione di 123 unità da collocare presso le varie amministrazioni pubbliche.

Essendo un tema particolarmente delicato ed essendo ormai anni che si attende la pubblicazione del bando per dirigenti dell’Agenzia delle Entrate, saranno rese note appena disponibili tutte le novità in merito.