Bonus investimenti nel Mezzogiorno e credito di imposta ZLS

Rosy D’Elia - Imposte

Bonus investimenti nel Mezzogiorno, aggiornato il modello di comunicazione: c'è spazio anche per il credito di imposta ZLS per le Zone Logistiche Semplificate e diventa utile anche per la restituzione dei benefici in caso di superamento dei massimali del Quadro Aiuti di Stato. I dettagli nel provvedimento del 6 giugno 2022.

Bonus investimenti nel Mezzogiorno e credito di imposta ZLS

Bonus investimenti Mezzogiorno, Centro Italia e ZES: aggiornato il modello di comunicazione per dare spazio anche al credito d’imposta ZLS per le zone logistiche semplificate e consentire la restituzione delle somme in caso di superamento dei massimali previsti dal Quadro Temporaneo Aiuti di Stato.

Le novità sono state approvate dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento numero 193276 del 6 giugno 2022.

Bonus investimenti nel Mezzogiorno: spazio al credito d’imposta ZLS nel modello di comunicazione

Il modello di comunicazione per la fruizione del bonus per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (ZES) viene rivisto per permettere ai contribuenti interessati di usarlo anche per accedere al credito d’imposta investimenti ZLS.

Si definiscono, in questo modo, gli strumenti per accedere alle agevolazioni previste dall’articolo 1, comma 64, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 in favore delle imprese già esistenti o di nuova istituzione che operano nelle Zone Logistiche Semplificate.

La nuova versione da utilizzare per beneficiare dei diversi crediti d’imposta è disponibile dal 7 giugno sul portale dell’Agenzia delle Entrate.

Il modello per l’accesso al credito d’imposta ZLS può essere presentato a partire dal ventesimo giorno lavorativo successivo alla data di adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di istituzione di ogni singola zona logistica semplificata.

Nel provvedimento numero 193276/2022 si legge:

“La trasmissione telematica della comunicazione per la fruizione del credito d’imposta ZLS è effettuata utilizzando il software, denominato “Creditoinvestimentisud” (CIM17), disponibile gratuitamente sul sito internet”.

Agenzia delle Entrate - Comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del centro Italia nelle ZES e nelle ZLS
Modello di Comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del centro Italia nelle ZES e nelle ZLS aggiornato al 6 giugno 2022

Bonus investimenti nel Mezzogiorno, novità nel modello di comunicazione: credito d’imposta ZLS e restituzione degli importi eccedenti

Ma le novità sul modello da utilizzare per accedere al bonus investimenti nel Mezzogiorno, nel Centro Italia e ei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali non sono relative solo all’estensione dell’utilizzo per accedere al credito d’imposta ZLS.

Grazie alle modifiche introdotte, il modello può essere utilizzato anche per procedere con la restituzione degli importi in caso di superamento dei massimali previsti dalle sezioni 3.1 e 3.12 del Quadro Temporaneo Aiuti di Stato.

Le somme devono essere volontariamente restituite o sottratte da aiuti successivamente ricevuti entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2021.

Di seguito il testo integrale del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 6 giugno 2022.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 193276/2022
Definizione delle modalità di presentazione della comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nelle Zone logistiche semplificate, di cui all’articolo 1, commi da 61 a 65-bis, della legge 27 dicembre 2017, n. 205. Modificazioni al modello di
comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (ZES), approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 14 aprile 2017, come modificato, da ultimo, con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 6 aprile 2022

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network