Bonus casalinghe, cos’è e come funziona il fondo del decreto agosto

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Nel decreto agosto trova spazio anche il bonus casalinghe, un fondo da 3 milioni di euro annui per la formazione. Ecco cos'è e come funziona.

Bonus casalinghe, cos'è e come funziona il fondo del decreto agosto

È il bonus casalinghe una delle novità del decreto agosto che ha da subito suscitato maggior interesse: cos’è, come funziona e chi potrà accedervi?

Il decreto agosto istituisce un fondo per la formazione delle casalinghe con una dotazione pari a 3 milioni di euro annui, a partire dal 2020. L’obiettivo è incentivare la formazione delle donne che svolgono attività domestiche a titolo gratuito.

La ratio della misura non sarà quella di riconoscere un bonus economico in favore delle casalinghe, bensì finanziare appositi corsi di formazione. Il testo del decreto agosto non spiega come funzionerà l’incentivo; a fissare criteri e modalità di accesso al bonus casalinghe sarà un decreto del Ministero per le Pari Opportunità, atteso entro il 31 dicembre 2020.

Ed è proprio dal Ministro Bonetti che arrivano alcuni dettagli sul fondo per il bonus casalinghe: i corsi di formazione si incentreranno sull’ambito finanziario e del digitale.

Bonus casalinghe, cos’è e come funziona il fondo del decreto agosto

Il “Fondo per la formazione delle casalinghe” sarà finanziato da 3 milioni di euro annui, a partire dal 2020.

Il suo obiettivo sarà quello di incentivare la formazione ed incrementare le opportunità culturali e l’inclusione sociale delle donne che si occupano di assistenza domestica a titolo gratuito e che sono iscritte all’assicurazione INAIL per le casalinghe.

Sono questi i primi dettagli che emergono dal decreto agosto. Non quindi una prestazione economica, bensì un sussidio da utilizzare per corsi di formazione, secondo i criteri che verranno fissati dal Ministro delle Pari opportunità entro il 31 dicembre 2020.

Bonus casalinghe, dal digitale alla finanza: i dettagli sul “Fondo Bonetti”

Bisognerà attendere per capire come accedere e cosa finanzierà il bonus per la formazione delle casalinghe. A dichiararsi soddisfatta delle novità previste dal decreto agosto è il Ministro delle Pari Opportunità, Elena Bonetti, che dalla propria pagina Facebook fornisce alcuni dettagli in più.

Serve investire in occasioni di qualificazione ed empowerment, per garantire alle donne la libertà di scegliere ed accedere alle opportunità di lavoro”. Il Fondo stanziato dal decreto agosto mira quindi a garantire anche alle casalinghe occasioni di formazione, per evitare che “stare a casa diventi una scelta obbligata per mancanza di opportunità di lavoro”.

Le prime risorse stanziate finanzieranno corsi di formazione soprattutto in ambito finanziario e digitale, prosegue il Ministro. L’obiettivo dei primi 3 milioni di euro stanziati con il decreto agosto è intervenire per:

“favorire l’acquisizione di competenze per quelle donne che, trovandosi fuori dal circuito lavorativo, sono escluse anche dalle opportunità di aggiornamento professionale e vedono ulteriormente ridursi le possibilità di scelta alla loro portata.”

L’obiettivo sarà rafforzare l’autonomia e la libertà di scelta delle donne, un passo in più per donne libere, anche dagli stereotipi, afferma il Ministro Elena Bonetti.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network