Bonus assunzioni 2018: come sapere se una persona può essere assunta con incentivi

Anna Maria D’Andrea - Incentivi alle imprese

Bonus assunzioni 2018: arriva dall'Anpal la risposta a chi si chiede come sapere se una persona può essere assunta beneficiando degli incentivi. Ecco come fare la verifica dei requisiti di disoccupazione e svantaggio.

Bonus assunzioni 2018: come sapere se una persona può essere assunta con incentivi

Bonus assunzioni 2018: nuovo servizio per cittadini e aziende che intendono sapere se una persona può essere assunta beneficiando degli incentivi e degli sgravi fiscali.

La soluzione a chi si chiede come verificare il rispetto dei requisiti necessari per beneficiare delle agevolazioni all’assunzione arriva dall’Anpal che, all’interno dell’area riservata a cittadini e imprese ha predisposto un’apposita sezione dedicata.

Lo sportello Anpal per la verifica del requisiti di disoccupazione o della condizione di svantaggio che permette beneficiare delle agevolazioni fiscali per le assunzioni è attivo dall’8 giugno ma, a fronte di una serie di problemi tecnici, è soltanto da oggi che abbiamo potuto provare il nuovo programma.

Vediamo di seguito come funziona e come sapere se una persona può essere assunta beneficiando del bonus assunzioni 2018.

Bonus assunzioni 2018: come sapere se una persona può essere assunta con incentivi

Per verificare se un soggetto rispetta i requisiti per consentire all’azienda di beneficiare del bonus assunzioni, ovvero dei diversi incentivi e sgravi contributivi, all’interno della sezione ad accesso riservato dei servizi Anpal sarà necessario cliccare sulla voce “Incentivabilità”.

Bisognerà che l’azienda, ovvero il privato cittadino o il titolare di partita IVA, siano registrati al portale dell’Anpal e, dopo aver effettuato l’accesso con le proprie credenziali personali, la schermata che apparirà sarà la seguente:

Con il nuovo servizio dell’Anpal sarà possible verificare se una lavoratrice o un lavoratore rientra tra le categorie di lavoratori svantaggiati e se quindi, in caso di assunzione, al suo datore di lavoro potranno essere riconosciuti bonus e incentivi.

Verifica requisiti bonus assunzioni 2018 sul sito Anpal

Per poter verificare se un lavoratore rispetti o meno i requisiti per beneficiare del bonus assunzioni 2018 sarà necessario inserire nell’apposita stringa il codice fiscale dello stesso:

Nell’immagine sopra riportata il portale dell’Anpal restituisce un esito negativo, in quanto il soggetto risulta ad oggi regolarmente assunto e quindi non ammissibile ai diversi bonus per le nuove assunzioni.

Sono incentivabili e rientrano tra i lavoratori per i quali l’azienda beneficia degli incentivi le assunzioni di persone che, nei sei mesi antecedenti alla data in cui si effettua la richiesta:

  • non hanno avuto rapporti di lavoro subordinato;
  • hanno avuto rapporti di lavoro conclusi e di durata non superiore a sei mesi (i periodi di lavoro intermittente, tirocinio e LSU non rientrano nel conteggio);
  • hanno svolto attività di lavoro autonomo o parasubordinato da cui derivi un reddito inferiore al reddito annuale minimo escluso da imposizione.

La funzionalità di Anpal restituisce le informazioni relative all’incentivabilità della persona verificando la presenza o meno di comunicazioni obbligatorie e non tiene conto di eventuali peridi di lavoro autonomo svolti.

Il servizio è a disposizione dei centri per l’impiego, degli operatori iscritti all’albo informatico delle agenzie per il lavoro, dei soggetti iscritti all’albo nazionale dei soggetti accreditati ai servizi per il lavoro e dei cittadini stessi.

Per conoscere quali sono i bonus assunzioni attivi nel 2018 si rimanda alla guida dedicata.