Bonus 600 euro lavoratori dello spettacolo, come fare domanda all’INPS

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Bonus 600 euro lavoratori dello spettacolo: nella circolare INPS numero 49 del 30 marzo, i requisiti che danno diritto all'indennità prevista dal DL Cura Italia per far fronte all'emergenza coronavirus e le istruzioni per presentare domanda all'Istituto dal 1° aprile. Previste modalità semplificate.

Bonus 600 euro lavoratori dello spettacolo, come fare domanda all'INPS

Bonus 600 euro, anche i lavoratori dello spettacolo ne hanno diritto. A stabilirlo è il DL Cura Italia che dedica l’articolo 38 a tutti coloro che solitamente sono impegnati nel settore dell’intrattenimento e nel mese di marzo hanno dovuto interrompere la loro attività.

La circolare INPS numero 49 del 30 marzo 2020 chiarisce i requisiti da rispettare per ottenere l’indennità e le istruzioni su come presentare domanda all’Istituto.

Il documento fa chiarezza sul bonus 600 euro passando a rassegna regole e istruzioni delle diverse categorie di lavoratori coinvolti:

  • liberi professionisti e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e
  • continuativa;
  • autonomi iscritti alle Gestioni speciali dell’AGO;
  • stagionali del turismo e degli stabilimenti termali;
  • settore agricolo;
  • spettacolo.

Bonus 600 euro lavoratori dello spettacolo: requisiti per presentare domanda all’INPS

Il bonus 600 euro, introdotto per contrastare l’impatto economico dello stop imposto dall’emergenza coronavirus, coinvolge una platea complessiva di oltre 4.854.000 persone, secondo le stime del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Tra questi ci sono anche i lavoratori dello spettacolo: l’articolo 38 del DL Cura Italia prevede la possibilità di ottenere un’indennità di 600 euro per il mese di marzo per i lavoratori iscritti al Fondo pensioni Lavoratori dello spettacolo. Le risorse stanziate ammontano a 48,6 milioni di euro.

La somma è riconosciuta ai beneficiari una tantum, quindi solo per il mese di marzo, ma durante la conferenza stampa di presentazione del DL Cura Italia la stessa ministra del Lavoro delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo ha annunciato che nel Decreto Aprile, il provvedimento per affrontare il secondo mese di emergenza, potrebbe esserci una misura gemella.

Nella circolare numero 49 del 30 marzo 2020, l’INPS passa a rassegna i requisiti da rispettare:

  • essere iscritti al Fondo pensioni Lavoratori dello spettacolo;
  • non essere titolari di trattamento pensionistico diretto;
  • avere versato almeno 30 contributi giornalieri nell’anno 2019;
  • non avere un reddito relativo al 2019 non superiore a 50.000 euro;
  • non essere titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020, di entrata in vigore del Decreto Legge numero 18 del 17 marzo 2020.

La prestazione non concorre alla formazione del reddito ai sensi del TUIR. E per il periodo di fruizione dell’indennità, non è riconosciuto l’accredito di contribuzione figurativa, né l’assegno per il nucleo familiare

L’INPS, inoltre, specifica:

“Le indennità di cui ai richiamati articoli 27, 28, 29, 30 e 38 del decreto-legge n. 18/2020 sono compatibili e cumulabili con le erogazioni monetarie derivanti da borse lavoro, stage e tirocini professionali, nonché con i premi o sussidi per fini di studio o di addestramento professionale, con i premi ed i compensi conseguiti per lo svolgimento di attività sportiva dilettantistica e con le prestazioni di lavoro occasionale – di cui all’articolo 54-bis del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96 - nei limiti di compensi di importo non superiore a 5.000 euro per anno civile”.

Tutti i dettagli su compatibilità e cumulabilità nel testo integrale della circolare.

PDF - 194.5 Kb
INPS - Circolare numero 49 del 30 marzo 2020
Indennità COVID-19 e proroga dei termini di presentazione delle domande di disoccupazione di cui al decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18. Istruzioni contabili e fiscali. Variazioni al piano dei conti.

Bonus 600 euro lavoratori dello spettacolo: come presentare domanda all’INPS

Per ottenere il bonus 600 per i lavoratori dello spettacolo, gli interessati devono presentare domanda all’INPS in via telematica dal 1° aprile, accedendo alla scheda informativa indennità Covid 19 presente sul sito internet dell’INPS.

Per presentare domanda è necessario accedere al portale dell’Istituto utilizzando una delle modalità previste:

  • PIN rilasciato dall’INPS (sia ordinario sia dispositivo);
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di identità elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS);
  • in alternativa al portale web, è possibile utilizzare il servizio di Contact Center integrato:
    • numero verde 803 164 da rete fissa gratuito;
    • numero 06 164164 da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori.

In questa condizione di emergenza coronavirus, l’INPS ha previsto modalità semplificate di accesso al portale che permette ai lavoratori dello spettacolo e alle altre categorie di soggetti interessati di richiedere il bonus 600 euro a cui hanno diritto.

Come indicato nel messaggio numero 1381 del 2020, se non si è in possesso delle credenziali previste è possibile accedere al sito per compilare e inviare la domanda on line inserendo solo la prima parte del PIN INPS, che si riceve subito via SMS o e-mail inoltrando semplicemente la richiesta del PIN sul portale.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it