Bando pratica forense INPS 2019: domande fino al 10 maggio

Rosy D’Elia - Avvocati

Bando pratica forense INPS 2019: domande fino al 10 maggio per essere ammessi agli uffici legali regionali, ai coordinamenti metropolitani o all'Avvocatura centrale di Roma. Requisiti e istruzioni per candidarsi. 18 le sedi interessate.

Bando pratica forense INPS 2019: domande fino al 10 maggio

Bando pratica forense INPS 2019: domande fino al 10 maggio per essere ammessi a una delle 18 sedi interessate tra uffici legali regionali, coordinamenti metropolitani e Avvocatura centrale di Roma.

Disponibili i bandi sul sito dell’Istituto, c’è un mese di tempo per inviare la propria candidatura. Gli aspiranti praticanti devono presentare domanda esclusivamente in via telematica dal 10 aprile al 10 maggio 2019.

Commissioni dedicate, per ogni sede, si occuperanno di valutare le candidature sulla base dei criteri indicati negli avvisi e stileranno le graduatorie di ammissione.

Bando pratica forense INPS 2019, domande fino al 10 maggio: i requisiti

Nel comunicato stampa pubblicato l’11 aprile 2019, l’INPS ha indicato i requisiti che i futuri avvocati devono rispettare per richiedere di svolgere pratica forense presso le sedi dell’Istituto.

Come si legge nel testo, le caratteristiche richieste sono le seguenti:

  • essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione Europea ovvero essere cittadino di uno Stato non appartenente all’UE in possesso dei requisiti previsti dall’articolo 17, comma 2 della Legge 247 del 2012;
  • essere in possesso dei requisiti richiesti per l’iscrizione nel registro dei praticanti Avvocati tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati presso il Tribunale nel territorio del cui circondario si trova l’Ufficio legale dell’Inps indicato nella domanda di pratica;
  • se già iscritto nel registro speciale dei praticanti presso il Consiglio dell’Ordine, non avere una anzianità di iscrizione superiore a 2 mesi.

I candidati devono possedere le caratteristiche richieste alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda.

Sul portale INPS sono disponibili i bandi di tutte le sedi per cui è possibile presentare domanda di pratica forense e a cui bisogna far riferimento per le candidature.

I territori interessati sono i seguenti:

  • Abruzzo;
  • Avvocatura Centrale;
  • Basilicata;
  • Campania;
  • DCM - Milano;
  • DCM - Napoli;
  • DCM - Roma;
  • Emilia Romagna;
  • Lombardia;
  • Piemonte;
  • Puglia;
  • Sardegna;
  • Sicilia;
  • Toscana;
  • Trentino-Alto Adige - Bolzano (italiano);
  • Trentino-Alto Adige - Bolzano (tedesco);
  • Trentino-Alto Adige - Trento;
  • Umbria.
PDF - 106.2 Kb
INPS - Comunicato stampa 11 aprile 2019
Pubblicazione avviso per lo svolgimento della pratica forense presso l’Avvocatura dell’INPS.

Bando pratica forense INPS 2019: come presentare domanda

Gli aspiranti praticanti INPS devono inviare la candidatura per partecipare alle selezioni utilizzando la piattaforma dedicata dal 10 aprile alle ore 12 al 10 maggio 2019 alle ore 14.

Alla domanda, da compilare direttamente online, è necessario allegare un curriculum vitae europeo in pdf.

Si può presentare richiesta di ammissione per uno solo degli Uffici Legali dell’INPS citati nell’articolo 1 di ogni bando.

Non sono ammesse altre modalità di candidatura, come l’invio dei documenti con raccomandata con ricevuta di ritorno o consegna a mano presso le sedi dell’Istituto.

Le uniche eccezioni sono previste per i bandi della regione Trentino Alto Adige, per cui si può scegliere tra tre modalità diverse:

  • invio tramite PEC;
  • raccomandata con avviso di ricevimento alla Direzione Regionale INPS Trentino Alto Adige;
  • consegna a mano presso la sede della Direzione Regionale INPS Trentino Alto Adige.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it